Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Elena Ferrante

elena_ferrante_la_frantumagliaNon ho letto alcun libro di Elena Ferrante, la misteriosa scrittrice che da oltre vent’anni tiene celata la sua vera identità.

Ho letto l’intervista che ha concesso un paio di mesi fa a Repubblica, nella quale sostiene che i suoi libri sono stati messi alla prova “senza alcun patrocinio”. Hanno dimostrato la loro autonomia. Dice anche che la curiosità di sapere chi sia riguarda per lo più gli “addetti ai lavori”, quelli che devono riempire il vuoto “con una faccia, mentre i lettori lo riempiono leggendo”.

Ora il successo non le imporrebbe di “metterci la faccia?” le domanda l’intervistatrice (detto tra noi, le domande di Simonetta Fiori in questa intervista su Repubblica fanno abbastanza cagare. A volte ho l’impressione che i giornali pubblichino solo per riempire il vuoto lasciato dalle pubblicità. Cioè, hanno venduto mezza pagina di pubblicità e allora si inventano qualcosa da mettere nella parte rimanente).

“Il nostro presidente del consiglio usa spesso questa espressione – risponde la Ferrante – ma temo che serva più a nascondere che a svelare. Il protagonismo fa questo: nasconde, non svela, trucca la prassi democratica. Sarebbe bello invece che non tra qualche mese o anno ma ora potessimo valutare con chiarezza cosa ci viene apparecchiato ed evitare disastri. Invece abbiamo non opere da esaminare ma facce. Io, successo o no, della mia so abbastanza per decidere di tenermela per me”.

Ora pare che la Ferrante abbia accettato di partecipare al premio Strega. Ha accettato a modo suo: sono candidati loro, scrive (“loro” sono i suoi libri), mica io. In una gara che definisce “finta” e alla quale non figurerà comunque.cetto_laqualunque

Desta una certa simpatia la scelta di questa misteriosa scrittrice (mi piace immaginare che sia una donna, anche se non è detto), in un’epoca in cui sembra obbligatorio “metterci la faccia”, invece di metterci le “cose buone” realizzate non dalle facce, ma dalle mani, dalle menti, dalle intelligenze, dalle lungimiranze.

Perché siamo seri, la faccia è importante e dice molte cose di una persona; lo sguardo soprattutto. E poi quando uno parla bisogna guardarlo in faccia e lui deve guardare in faccia il proprio interlocutore.

Ma non diamo alla faccia più rilevanza di quanta ne abbia effettivamente: quanti bei faccioni di politici vediamo sui manifesti elettorali che poi alla lunga (ma anche alla breve) combinano più guai che altro?

Eppure magari anche loro avevano una bella faccia…

Evvai Elena, magari lo compro uno dei tuoi libri in ebook, oppure me lo prendo in biblioteca. Che poi magari l’autrice è proprio la bibliotecaria, oppure la fruttarola all’angolo, oppure la postina… (machissenefrega).

Annunci

24 febbraio 2015 - Posted by | Libri |

9 commenti »

  1. Sempre polemico. 🙂

    E mò chi è costei? Non la conosco. Mò guglo.

    Commento di Ro | 24 febbraio 2015 | Rispondi

  2. La trovo molto simpatica….penso anch’io che sia una donna 😉

    Commento di Silvia | 24 febbraio 2015 | Rispondi

  3. Sì, ci piace costei, che predilige la sostanza all’apparenza! (Aquila, non tergiversare, hai un sacco di cose da fare, non te la caverai con la recensione di un libro che neanche millanti d’aver letto! 😛 ).

    Commento di Diemme | 24 febbraio 2015 | Rispondi

  4. Vuoi sapere come la pensi ???
    Beh … penso che uno scrittore, o una scrittrice, PIU’ CHE LA FACCIA, DEBBA METTERCI LA PENNA, LO STILE E IL CONTENUTO !
    Quanto al Premio Strega, nobile iniziativa della @Bellonci e @Guido Alberti, che nacque nel 1947 per aiutare l’ anemica letteratura italiana ad uscir fuori dal soffocante smog del ventennio fascista, ebbene per almeno i primi 10 … 15 anni di vita premiò chi ci mise davvero “faccia, stile e contenuto”, poi …. e massimamente dal 2000 ad oggi … beh …. lasciamo perdere : se una nuova barbarie mettesse al rogo gli ultimi quindici libri ‘premio strega’ ….. credo, con fondate ragioni …. che non se ne accorgerebbe nessuno !
    La @ferrante ?!?
    Di costei, che sia uomo o donna o ermafrodito ….. non me ne potrebbe fregare di meno, anche se la faccia ce la mettessero @Charlize Theron e @Nicole Kidman !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 24 febbraio 2015 | Rispondi

  5. Ho letto tutta la saga dell’ Amica geniale: 4 volumi magnificamente scritti; c’è tutto il profumo di Napoli nelle sue parole, questo da te citato non l’ho letto, fammi sapere.

    Commento di sabby | 24 febbraio 2015 | Rispondi

  6. Da Fazio qualche settimana fa c’era uno scrittore che si dice possa essere Elena Ferrante. Ma non ne ricordo il nome

    Commento di lettricetecnologica | 25 febbraio 2015 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: