Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

In bicicletta…

E’ bello andare in bicicletta quando si è bambini.

Si segue il padre, che traccia la strada, schivando i pericoli.

Poi si suda insieme agli amici, alla ricerca di mete inesplorate.

Poi viene il tempo nel quale si pedala accanto a un’altra persona, avviati sulla stessa strada.

Poi arriva il momento di montare un seggiolino sulla propria bicicletta, fin quando arriva il proprio turno di tracciare la strada.

A volte bisogna anche pedalare da soli.

L’importante è sapere dove andare.

(pensieri da sabato sera…)

Annunci

20 novembre 2011 - Posted by | Pensieri disarcionati |

16 commenti »

  1. Stavo per non commentare perché è mezzanotte e venti e sono cotta di sonno, ma l’idea di essere la prima mi ha convinto a lasciare almeno un cenno del mio passaggio.

    Il commento serioso e meditato però lo rimandiamo a domani 😀

    Commento di Diemme | 20 novembre 2011 | Rispondi

  2. Oh … changè le pòst ?!? 😯
    E’ molto bello @Aquilanonvedente questo tuo nuovo manufatto … ma lievemente malinconico .
    D’ autre pàrt, se il papà è un “non vedente” 8) è consequenziale che il bimbo/la bimba tracci da solo/da sola il percorso in bicicletta …. lasciandoci soli ai nostri struggenti ricordi .
    Eh … amico mio, di quella “non vedenza”, o prima o poi il tempo, pur vedendoci noi benissimo, ci farà partecipi, quando i figli cresceranno e “quel tracciato”, ahimè ( e fortuna loro … ) non sarà più il nostro …
    Coraggio @Aquila …. ai figli, più gli vogliamo bene, e più ci abituiamo a quel distacco ! 🙂
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 20 novembre 2011 | Rispondi

  3. Io ho bucato, Sono in panne. Non so se sono capace di riparare la ruota, non so neanche se so dove voglio andare.
    O, per lo meno, non lo so più.
    So solo che mi piace andare in bicicletta.
    So che mi piace pedalare.
    E sentire il respiro di chi pedala vicino a me.

    M.

    Commento di M. | 20 novembre 2011 | Rispondi

  4. vero, lievemente malinconico

    Commento di valeriascrive | 20 novembre 2011 | Rispondi

  5. Io non pedalo da un po’, attendo tempi migliori.

    Buona domenica!

    Un abbraccione

    Commento di Kylie | 20 novembre 2011 | Rispondi

  6. Io ce l’ho ma non la uso quasi mai: non è a portata di mano; in queste case di città dove non puoi tenerle in salotto come un soprammobile finisce che le infogni dietro l’ultimo scaffale del box o agganciata alla parete della cantina e così quando ti serve, se pensi al tempo e alla fatica che devi fare solo per prenderla…ti passa già la voglia. Come vedi c’è chi può…come te!

    Commento di lisboantigua | 20 novembre 2011 | Rispondi

  7. Diemme: buonanotte allora (mezzanotte e venti? e dove sei andata a folleggiare fino a quest’ora? 😛
    Bruno: eh già… duro tracciare il solco da “non vedenti”. Ma c’è chi dice di vederci a va a sbattere molto prima! 😐
    M.: e allora fermati e fai il punto (anche una virgola, se può servire…) 😉
    Valeria: ma solo lievemente, eh? 🙂
    Kylie: non pedali? Mi spiace, ma i tempi migliori arriveranno sicuramente. Tu tieni oliata la bici, ok? 😉
    Lisbo: e fatte sta fatica, no? Poi c’è più gusto! :mrgreen:

    Commento di aquilanonvedente | 20 novembre 2011 | Rispondi

  8. Commento di M. | 20 novembre 2011 | Rispondi

  9. Mi è scappato l’invio.
    Intendevo che a me è venuta in mente, anche, questa canzone.

    Commento di Maria | 20 novembre 2011 | Rispondi

  10. @Aquila …. ehm …. ci stiamo rincoglionendo Tu ed io ( in primis ) ?!? 😯
    Via quei fazzoletti, via queste lacrime che ci mordono dentro e ci fanno star male !!!
    Non s’ era detto che c’ è un tempo per piangere, ed uno per sorridere ?!? 🙂
    E allora ???
    Che il @Bologna abbia preso un ulteriore scappellotto, chissene frega ….
    Che la vita arrugginisce i pedàli della nostra bici, passi ( non in fretta, si spera ) ….
    Che il @nanoporno ci manchi e ci manchi la sua corte di giullari, pazienza : ritorneranno a sorriderci ….
    Che la padania cerchi, morendo, il sole, Tu digli che il sole verrà : il dio @pò è già in cammino …..
    Ma non odi anco Tu ???
    Passata è la tempesta
    io … odo augelli far festa !!! 😀
    Tu penne ed ali d’ uccello già ce l’ hai, io nò : se me le presti, vorrei farci un giretto ! :mrgreen:
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 20 novembre 2011 | Rispondi

  11. Io ho imparato da solo…
    A 22 anni…
    😉

    Commento di Giulio GMDB© | 20 novembre 2011 | Rispondi

  12. e prima di andare a letto ascolto

    Commento di Maria | 21 novembre 2011 | Rispondi

  13. Ma proprio della bicicletta dovevi scrivere?? E proprio questa canzone??
    Non la posso ascoltare “di prima mattina” sennò “il pensiero và oltre quel giardino”…:-)
    Buona giornata! 🙂

    Commento di Rory | 21 novembre 2011 | Rispondi

  14. Ehm… ti sei iscritto a spinning?! 😯

    Commento di Godot | 21 novembre 2011 | Rispondi

  15. :-))
    anch’io aspetto tempi migliori (..) .. eppoi mi ricompro la bici dopo tanti anni che la mia bella bottecchia – rosa col cestino in vimini, regalo di papà – è poco misteriosamente sparita ad opera di “qualcuno” che ha deciso che non la usavo più e quindi poteva regalarla a chissachi… A MIA INSAPUTA..!!

    Commento di 1,2,3stella | 4 dicembre 2011 | Rispondi

  16. Stelucciaaaaaaaaaa!!! 😀

    Commento di aquilanonvedente | 4 dicembre 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: