Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Laura

Se ne sono ricordati qualche giorno fa, in occasione del suo settantesimo compleanno.

Laura Antonelli ha rappresentato la sintesi della donna dei sogni per quella generazione che era troppo giovane per entrare nei cinema che proiettavano Malizia e che lo hanno visto anni dopo, rimanendone incantati.

Una cosa ho sempre considerato particolarmente attraente di questa donna (lo dico anche se la cosa potrà suscitare ilarità): i capelli e la pettinatura (poi tutto il resto, ovviamente, che non era mica poca roba, perdinci!).

La vita per lei non è andata proprio come doveva, per colpa sua o di altri poco importa. Sta di fatto che rileggere di lei in questi giorni mi ha fatto fare un saltino all’indietro, agli anni della mia giovinezza.

E un saltino all’indietro, ogni tanto, aiuta ad andare avanti, no?

(Questo film è completamente diverso, ma…)

29 novembre 2011 Posted by | Ricordi, sogni | , | 9 commenti