Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Confesso che (non) ho vissuto

Quando si diventa vecchi (come il sottoscritto) basta poco a scatenare una caterva (o valanga) di ricordi.

E’ tipico dei vecchi, come il controllo dei cantieri (e della prostata).

E’ bastato che oggi pomeriggio youtube mi proponesse improvvisamente questa vecchia canzone del 1980 per provocare uno smottamento di ricordi e rimpianti che mi porto dietro ancora adesso e chissà per quanto.

Avevo vent’anni allora, era il periodo delle discoteche, della spensieratezza, della “ricerca” delle ragazze (in gran parte infruttuosa, ahimè). Era il periodo della mia Alfasud appena comprata, dell’inizio dell’università, della presenza di genitori, amici e parenti accanto e intorno a me. E’ stato il periodo delle occasioni, in gran parte perdute (per merito mio, s’intende).

E allora mi è venuto in mente che il libro della mia vita si potrebbe intitolare come il titolo di questo post, speculare al libro Confesso che ho vissuto di Pablo Neruda, un libro che mi ha sempre incuriosito ma che non ho mai né comprato né letto.

Perché non ho vissuto?

E’ il grande dilemma della mia vita.

E’ vero che a vivere c’è tempo fino all’ultimo giorno della nostra presenza su questa bislacca terra, ma c’è un tempo per tutte le cose, e chi non ha vissuto il proprio passato è difficile che riesca a vivere il presente. Peggio ancora il futuro.

2 aprile 2022 - Posted by | Pensieri disarcionati, Ricordi, Rimpianti, Storie ordinarie, Un po' di me | , , , ,

6 commenti »

  1. Vena ottimistica?

    Io il libro di Neruda lo lessi, ma che devo dirti, magari, a dispetto delle apparenze, ha vissuto meno di me e di te.

    Vorrei ricordare a memoria le parole che uno dei personaggi di Vino e Pane, romanzo di Ignazio Silone, rivolse al rivoluzionario Pietro Spina, ma ne ricordo solo il senso, che era più o meno che trascorriamo il tempo procrastinando la vita, e ci prepariamo a morire col rimpianto di non aver vissuto. Ecco, direi che forse è una condizione umana piuttosto frequente, e forse è proprio la vita (con rimpianto incluso nel pacchetto base).

    Commento di Diemme | 2 aprile 2022 | Rispondi

    • Sì, nel pacchetto della vita compriamo anche qualche optional. Io devo avere acquistato il modello base…
      P.S.: comunque mi rifarò nella prossima, sento che mi chiamerò Giordano… 😀 😀 😀

      Commento di aquilanonvedente | 2 aprile 2022 | Rispondi

  2. questo post potrei averlo benissimo scritto io. Anzi, in realtà ne ho scritti di parecchi molto simili.

    Commento di Neogrigio | 3 aprile 2022 | Rispondi

    • Ma tu hai davanti più tempo di me…

      Commento di aquilanonvedente | 3 aprile 2022 | Rispondi

      • Non importa, alcune cose non le puoi più fare. Non è più il tempo. Anzi, magari fossero solo alcune…

        Commento di Neogrigio | 8 aprile 2022 | Rispondi

  3. Io sono contenta di avere vissuto tantissimo. C’è sempre tempo per vivere, ma ogni età ha il suo tempo migliore

    Commento di Bia | 5 aprile 2022 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: