Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Posso fare una domanda?

“Come sta signor Aquila?”

“Bene.”

“Sono passati cinque anni eh?”

“Sì. Posso fare una domanda?”

“Certo.”

“Quante probabilità ho di sviluppare una recidiva?”

“Molto poche. Le probabilità di recidiva si riducono dopo due anni e dopo cinque sono ancora meno. Se vuole fare programmi a lunga scadenza, può farli.”

“Grazie dottore.”

In fondo, diciamocelo, le cose importanti della vita sono queste qua.

Io potrei benissimo essere già passato a miglior vita (si dice “miglior vita” perché si presume che di là si stia meglio che di qua) e già da qualche anno.

Se sono ancora qui, non è che sia tutto merito mio intendiamoci.

La cosa che più mi spiace è che questi momenti non sono condivisibili con nessuno che io conosca.

Perché a nessuno interessa più di tanto.

7 dicembre 2021 Posted by | Salute, Storie ordinarie | | 11 commenti