Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Benvenuti a casa pappagallo

Non so se qualcuno, come me, segue i video di Luca Pappagallo, ma per me sono diventati una piacevole consuetudine.

Non so se è presente anche su altri social, io lo seguo su Facebook.

Non ricordo quando ho iniziato, ma mi è piaciuto per diversi motivi (troppi “non” a inizio frase).

Anzitutto ha una faccia simpatica, e questo già è un punto a suo favore.

Poi cucina piatti “abbordabili” anche per chi, come me, non è uno chef e ha anche poca esperienza in cucina.

Poi non si prende troppo sul serio: a volte sbaglia qualche dose, ma ci ride sopra quando si corregge.

Inoltre è “flessibile”: in questo piatto a me piace il pepe, ma se a voi non va non mettetelo. Io ci metto due peperoncini, ma voi potete metterne anche uno solo e se non vi va potete anche non metterlo per niente.

E poi, quando ha finito di cucinare, assaggia il piatto e lì raggiunge forse il suo massimo godimento nel fare venire l’acquolina in bocca a chi guarda, perché i suoi piatti sono sempre “buonissimi”.

Ah… non ho finito.

Non corre quando cucina, non fa a gara con nessuno, perché cucinare deve essere un piacere, non una lotta come fanno gli chef “stellati” in tv.

Quindi, ho comprato pure il suo libro.

Chissà mai che al prossimo locdaun non esploda il mio lato culinario…

25 ottobre 2021 Posted by | Cucina, Storie ordinarie, Un po' di me | | 4 commenti