Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

I duellanti

La lettura di questa novella secondo me è più semplice di quanto possa apparire: ecco cosa può succederti se nella tua vita, mentre stai svolgendo un’attività banale, incontri una testa di cazzo.

Lo so che gli estimatori di Conrad inorridiranno a questo mio commento (ma non so se saranno poi tanti a leggerlo), ma secondo me, stringi stringi, quello che ha voluto dire l’autore è proprio questo.

Stai vivendo serenamente, senza rompere le palle a nessuno, e un coglione testardo e orgoglioso ti costringe a rovinarti la vita per un decennio e mezzo. E’ quello che succede al tenente, poi capitano, poi colonnello e poi generale D’Hubert, costretto a duellare per quindici anni con il tenente, poi capitano, poi colonnello poi generale Feraud.

Una novella anche drammaticamente attuale, perché di teste di cazzo c’è pieno il pianeta e schivarle diventa sempre più difficile.

P.S.: io ho proprio l’edizione della foto. Un allegato al giornale l’Unità del 1997. Che tempi…

3 agosto 2021 Posted by | Libri | | Lascia un commento