Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Il caos nel mio cuore

Quali sono le regole per scrivere e leggere un libro?

Poche, secondo me quattro.

La prima: la grammatica. Nel libro ci devono essere i punti, le virgole e i punti e virgola, ma messi al posto giusto, non a casaccio. E poi le frasi: né troppo corte né troppo lunghe. E i paragrafi: bisogna sapere quando proseguire e quando è il caso di andare a capo.

La seconda: i dialoghi. I dialoghi nelle storie sono diversi da come sono nella realtà: non sono la ripetizione del semplice linguaggio parlato, ma non devono nemmeno essere troppo artificiali. Una via di mezzo, insomma, ma una via di mezzo non facile da costruire.

La terza: i personaggi. I personaggi devono essere ben strutturati, perché un romanzo non è un racconto, dove si scrive solo lo stretto necessario. Il romanzo è una storia, e i personaggi vi portano dentro anche la loro storia.

La quarta: la trama. Se uno sa scrivere, sa costruire i dialoghi, sa inventare dei personaggi interessanti, ma poi non sa collocare tutto questo all’interno di una storia, allora fa prima a buttare tutto nel cesso e a darsi alla cucina.

Quando la mia amica mi ha informato di avere scritto questo libro, per un attimo confesso di avere pensato: “Ommadommania! Eccola qua un’altra che, in un periodo di bonaccia, si è cimentata con la letteratura!

Ho scaricato l’e-book più per curiosità che altro, anche se già nel riassunto sul sito di IBS c’era qualcosa che non mi quadrava: era scritto stranamente bene.

“Poco male – ho pensato – facile scrivere la quarta di copertina. Il bello è vedere se c’è qualcosa anche dentro alla copertina!”

E così ho iniziato a leggiucchiare questa storia rosa, sentimentale, e mi ci sono staccato soltanto alla fine.

Che dire? E’ scritto bene, i dialoghi sono ben strutturati, i personaggi hanno la giusta caratterizzazione e la trama ha un suo filo logico. In giro si legge ben di peggio. Sono sicuro che l’autrice, se coltiva questa sua passione, può riscuotere successo nell’ambito di questo genere. Chi ama le storie romantiche, a lieto fine non rimarrà deluso. Se devo essere sincero nelle ultime pagine mi aspettavo che la protagonista si risvegliasse da un bel sogno.

Emma – questo il nome della protagonista – a volte mi sembrava di immaginarla, con i suoi capelli rossi, un caratterino “pepato” e… lassamo perdere! L’altro personaggio che mi ha ispirato simpatia è Tessa, “sorello” dell’altro protagonista (sorello con la “o” finale) Eric, il tenebroso uomo d’affari che “mette la testa a posto” per Emma. La scrittura non scade mai nella volgarità, anche se l’autrice “ci dà dentro” con le scene d’amore.

Se proprio devo fare un appunto sulla scrittura, in qualche parte c’è forse qualche aggettivo di troppo, ma questo è un difetto che hanno tutti gli scrittori alle prime armi. E in alcune parti c’è qualche lettera mancante, ma si tratta veramente di pochissimi casi, dei quali non ho nemmeno preso nota.

Se l’autrice coltiverà questa sua passione (che – come scrive lei alla fine – l’ha tenuta in un’altra dimensione per un paio d’anni) e non demorderà nel contattare le case editrici, sono sicuro che potrà avere delle belle soddisfazioni.

Complimenti!

30 Maggio 2021 - Posted by | Libri, Storie ordinarie |

3 commenti »

  1. Sarà felice della tua recensione❤😃

    Commento di alemarcotti | 30 Maggio 2021 | Rispondi

    • Se avesse scritto una ciofeca non gliel’avrei detto qui, ma in privato.
      Invece secondo me è un’ottima prima prova.
      E lo dice uno che non è che di solito legge libri di questo genere…

      Commento di aquilanonvedente | 30 Maggio 2021 | Rispondi

      • E ti ringrazio ancora 😍
        Vedo che c’è il mio link al vecchio blog, qui, vorrei non averlo mai chiuso. Se trovo il file del backup lo riapro.
        Ciao carissimo

        Commento di Mapy | 31 Maggio 2021 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: