Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Arachidi

Ovvero Peanuts, le fantastiche strisce di Charles M. Schultz, scomparso il 13 febbraio 2000 dopo averne realizzate ben 17.897.

Questo libro, edito da Salani nel settembre 2020, contiene in quasi trecento pagine oltre 1.300 strisce che ripercorrono la storia del fumetto.

All’inizio un’ampia introduzione presenta i diversi personaggi, con la cronologia dei loro passaggi più salienti e poi via con le strisce, a partire dagli anni cinquanta.

Viene effettivamente da pensare che gli artisti si sono espressi con diversi strumenti:: la letteratura, la pittura, la scultura, la musica, la poesia e anche il fumetto, perché Schultz questo è stato.

Le schede di presentazione dei personaggi contengono anche diverse curiosità su di loro. Una in particolare mi ha colpito: Lucy, la bambina irascibile, capricciosa, egocentrica, è innamorata di Schroeder, il bambino pianista, ossessionato da Beethoven. Lucy combatte per lui senza esclusione di colpi e in una striscia del marzo 1972 vince una scommessa che lo obbligherebbe a baciarla, ma lei rifiuta il bacio con aria sprezzante: “Lascia stare! Se questo è l’unico modo che ho di essere mai baciata da te, lascia stare!“, lasciandolo letteralmente sbalordito. In questo rifiuto sta la modernità di Lucy, anticipando anni di rivendicazioni femministe.

Un genio.

13 marzo 2021 - Posted by | Libri |

18 commenti »

  1. Splendidi, inarrivabili …. eterni bambini, disegnati da Shulz, eterno genio ! 😀

    Commento di cavaliereerrante | 13 marzo 2021 | Rispondi

  2. esiste una cosa del genere per Dylan Dog? chissà

    Commento di Neogrigio | 14 marzo 2021 | Rispondi

  3. amo Lucy ❤

    Commento di Bia | 15 marzo 2021 | Rispondi

  4. Che dire, mitici!

    Commento di Diemme | 15 marzo 2021 | Rispondi

  5. Mitici, sì ….. ma io amo, soprattutto, Snoopy, per le sue mitiche trasformazioni, ora nelle vesti del Barone Rosso, ora in quelle di uno scrittore ( “era una notte buia e tempestosa …. ” ) standosene in cima alla sua casetta di legno …. col suo inimitabile, piccolo, arruffato canarino Woodstock

    Commento di cavaliereerrante | 15 marzo 2021 | Rispondi

  6. “Se ami qualcuno, lascialo libero. Se non torna, non è mai stato tuo”.
    E’ dolorosa la rinuncia di Lucy come fu quella di Esserina.
    Qualche volta, però, finisce bene.
    Un pensiero ad un “vecchio” amico.

    Commento di Esserina | 19 marzo 2021 | Rispondi

    • Ciao Esserina, ma ci conosciamo?

      Commento di aquilanonvedente | 19 marzo 2021 | Rispondi

      • E’ stato “una vita fa” ma si, ci siamo incrociati per un periodo. Erano i tempi di Innamorata Cruda, Gufo, IlCavaliereErrante, Esploratore… Una vita fa. Buona continuazione.

        Commento di Esserina | 22 marzo 2021 | Rispondi

  7. Ehi …. @Esserì, ma che bella rimpatriata, eh ???
    Io son qui, @Aquila pure …. @Gufo suppongo che fosse lo stesso Aquila su altra piattaforma e Tu ???
    Eri @Innamorata Cruda ??? 😳

    Commento di cavaliereerrante | 25 marzo 2021 | Rispondi

    • Lassa perdere… praivasi!

      Commento di aquilanonvedente | 27 marzo 2021 | Rispondi

      • A sì provvido comando … obbedisco, ma spero che la stessa @Esserina ci ricordi la sua metamorfosi da @Innamoratacruda a @Esserina ! 😍

        Commento di cavaliereerrante | 28 marzo 2021 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: