Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Cronache dalla terra dei virus (14)

Tra le tante stronzate che girano per il web, questa a fianco mi ha fatto sorridere.

Effettivamente non deve essere un gioco da ragazzi una convivenza forzata 24/24 7/7, specialmente in certi piccoli appartamenti.

E non deve essere facile nemmeno per chi con la famiglia ci stava ogni morte di Papa.

A me, se devo dire la verità, mi salva un po’ il lavoro, che anzi in questo periodo mi tiene fuori casa più del solito.

Oggi pomeriggio per esempio ho dovuto fare un centinaio di chilometri in auto per lavoro e – a differenza di quanto mi aspettassi – sulla mia strada non ho incontrato alcuna pattuglia delle forze dell’ordine per i controlli. E dire che di auto ce n’erano in giro, secondo me troppe e con troppe persone a bordo.

Io non sono di quelli che premono per la cosiddetta “ripartenza”, forse perché dal mio punto di vista vedo ancora troppi punti critici. La salute prima di tutto, si dice, e secondo me non è soltanto un modo di dire.

Dopo quattro notti praticamente in bianco a causa dell’asma bronchiale provocata dalla mia allergia (quest’anno particolarmente aggressiva), oggi pomeriggio mi sono deciso a contattare il medico, il quale mi ha prescritto una iniezione di cortisone. E infatti stasera riesco a respirare quasi normalmente.

E visto che respiro come un neonato appena uscito dal ventre materno, me ne vado a riposare le mie stanche membra e vi auguro una buona notte e una migliore Pasqua e Pasquetta.

P.S.: eppure io, a ben vedere, di mogli io ne percepisco perlomeno sei o sette…  

10 aprile 2020 - Posted by | Guerra al terrore, Storie ordinarie | ,

2 commenti »

  1. Un arem ??? 😳
    Mah … sarà il cortisone che t’ induce a sognare ! 😀

    Commento di cavaliereerrante | 11 aprile 2020 | Rispondi

  2. Ormai è risaputo che gli uomini sono più noiosi delle donne e non solo per le malattie….
    Tanti cari auguri di Buona Pasqua a te e famiglia 😉

    Commento di silvia | 11 aprile 2020 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: