Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Downton Abbey

Mi ispirava la clip di questo film, e così oggi pomeriggio in quattro e quattr’otto ho vinto le mie innumerevoli resistenze e sono andato al cinema a vederlo.

Lo consiglio.

Una deliziosa favoletta nella quale alla fine tutto va a posto, tutto si sistema, come nelle migliori tradizioni inglesi.

Ed è proprio questo forse il messaggio subliminale del film: il rispetto delle regole, delle tradizioni, delle diverse posizioni sociali alla fine paga, rende il mondo ordinato e vivibile. La stessa campagna inglese dello Yorkshire ne è un emblema.

Non c’è disordine sociale nel film (unica eccezione, una retata della polizia in un locale clandestino di omosessuali, ma alla fine anche questa “anomalia” verrà risolta, seppur in chiave personale), non c’è crisi economica: insomma, è una favola.

Ma, si sa, anche le  favole hanno la loro funzione, soprattutto se fanno passare un paio d’ore spensierate.

Nel cast, le donne la fanno da protaqonista.

Alla fine del film viene voglia di una tazza di tè, sorseggiata con la famiglia e gli amici, chiacchierando del più e del meno.

Una favola proprio.

 

27 ottobre 2019 Posted by | Film | | 10 commenti