Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Simone

Certo che la tecnologia può essere protagonista di immense stronzate, ma può anche essere strumento di enormi potenzialità.

Senza tecnologia, per esempio, non avremmo di certo assistito a questa discussione tra un ragazzo di quindici anni del quartiere Torre Maura di Roma, Simone, e un manipolo di fascisti che pensavano di vincere facile e invece ne sono usciti con le ossa rotte.

E immediatamente il ragazzo è diventato un eroe, perché con calma, con coraggio, con chiarezza, educatamente e senza dire manco una parolaccia ha tenuto testa al manipolo di fascisti.

E uno si chiede: cazzarola, ma non dovevano esserci i soloni del centro sinistra lì in mezzo alla povera gente esasperata, a dire che le guerre tra poveri sono una enorme minchiata, perché gli avversari sono altri, sono gli evasori fiscali, sono le organizzazioni criminali, sono i politici che fomentano l’odio.

Questo ragazzo, inconsapevolmente, ci ha dato una grande lezione.

Quanta strada dobbiamo ancora fare…

Annunci

6 aprile 2019 Posted by | Politica | | 4 commenti