Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Domani è un altro giorno

Oggi pomeriggio sono andato a vedere questo film.

Ci sono andato perché ho letto soltanto poche parole delle sue recensioni (“Una commedia toccante sull’esistenza umana e sul senso più profondo dell’amicizia“).

Ci sono anche andato perché uno dei protagonisti è Marco Giallini, che come attore a me piace molto.

Dopo dieci minuti ho capito di cosa trattava la storia: Giuliano (Giallini) ha un tumore al polmone che “se ne sta andando in giro per il corpo” e ha deciso di sospendere le terapie, perché gli allungheranno soltanto di un poco la vita, essendo destinato a morte certa.

Il suo amico Tommaso (Mastandrea), saputo di questa decisione, parte dal Canada e va a trovarlo per stare con lui per quattro giorni.

Capirete che, nella mia situazione, un film così potrebbe anche destabilizzarti, ma evidentemente il percorso che ho fatto con la mia psicologa a qualcosa è servito.

Quello che mi è piaciuto maggiormente del film è la totale mancanza di melensaggine. Un film delicatamente ironico e commovente.

Perché così va trattato il nostro ultimo viaggio: con ironia e commozione.

E con la consapevolezza di avere fatto tutto il possibile…

Domani è un altro giorno

2 marzo 2019 Posted by | Film | | 10 commenti