Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Sempre colpa di qualcun altro…

Pensavo proprio qualche giorno fa, osservando il comportamento di mia figlia, che ha ereditato (non so da chi) una delle peggiori abitudini: quella, di fronte a un problema, di lamentarsi.

Non so se questo sia un difetto prettamente italiano, ma so che ultimamente di è diffuso a macchia d’olio.

Quando sorge un problema, l’atteggiamento corretto ed efficace, secondo me, è quello di “mettersi le gambe in spalla” per risolverlo.

Intendiamoci, non è che uno non si possa lasciare andare a qualche geremiade, lamentela, piagnucolio, mugugno, lagnanza, duolo, brontolio, ma lo può fare per qualche minuto, non di più, poi basta.

Occorre anzitutto partire dal presupposto che nella vita non è che vada tutto bene, anzi è più facile proprio il contrario.

Il problema occorre analizzarlo, verificare quali sono le forse in campo (anche le proprie), trovare una soluzione ed evitare che si presenti in futuro, cioè curarne le cause e cercare di prevenirlo.

Se invece di fronte a un problema una persona comincia a prendersela con il “destino cinico e baro”, con la sfiga, con gli altri, con l’Europa, il riscaldamento globale, ecc., non risolverà mai un cazzo. Anzi, tenderà a cercare aiuto dagli altri e gli andrà bene finché lo trova, perché poi quando gli altri lo manderanno a quel paese, si ritroverà nella cacca fino al collo (e forse anche di più).

Spero (per lei) che cambi…

P.S.: non vorrei dare l’impressione di essere quello che sa tutto/vede tutto/impara tutto/è il più bravo/bello/intelligente/eccetera, perché non è così.

Anni fa, di fronte a un problema complesso, venni preso dal panico e scappai, fuggii, me la diedi a gambe insomma.

Avrei dovuto rassicurare la persona che avevo di fronte e invece non ebbi il coraggio di farlo.

A mia (parziale) discolpa posso dire che il mio non fu un comportamento doloso o colposo: non fuggii volontariamente, fu una reazione più forte di me.

Che si trattò di panico bello e buono lo capii dopo, anni dopo.

Porto ancora con me il rimorso di quel mio comportamento: non passa giorno che non ci pensi.

 

Annunci

14 settembre 2018 - Posted by | Sani principi, Storie ordinarie

19 commenti »

  1. Credo si chiami blaming attitude, e pare che in Italia sia più diffusa che altrove: alzi la mano chi non ne è vittima, su base più o meno regolare! Io sicuramente 😉

    PS: gentilmente, mi cancelleresti il commento precedente? Mi è saltato uno spazio per colpa del mouse che is è spostato, per colpa della collega che mi ha interrotto, per colpa del telefono che ha squillato, per colpa… va beh, hai capito insomma, io non c’entro niente!

    Commento di Diemme | 17 settembre 2018 | Rispondi

    • 😀 😀 😀
      E io che pensavo che il blaming ecc. fosse una pratica sessuale… 😀

      Commento di aquilanonvedente | 18 settembre 2018 | Rispondi

      • Ce la possiamo inventare… ci mettiamo a letto insieme, io comincio a dire che ho mal di testa, tu che hai avuto una giornataccia al lavoro, io che ho freddo, tu che hai caldo, poi io mi lamento della rete che scricchiola, tu che il materasso che è duro, io invece sostengo che ci si affonda… sì, si può provare!

        Commento di Diemme | 18 settembre 2018 | Rispondi

  2. Ah ah ah ah … Io alzo la mano e dico NOOOO : a me non accadde mai ! 😆

    Commento di cavaliereerrante | 17 settembre 2018 | Rispondi

  3. Ah ah ah … aborro i piagnoni e i piagnistei, le litanie : amo invece mettermi di fronte ai problemi col mio spadone in pugno cercando di risolveri, o almeno di semplificarli spaccandoli in due ! 😀

    Commento di cavaliereerrante | 18 settembre 2018 | Rispondi

    • Così poi di problemi ne hai due…

      Commento di aquilanonvedente | 18 settembre 2018 | Rispondi

      • 😆

        Commento di Diemme | 18 settembre 2018 | Rispondi

        • Di problemi ne avrei due ??? 😳
          Sì … ma ognuno più semplice da risolvere rispetto al problema iniziale ! 😀
          Aquila ???
          Si chiama Analisi … caro il mio sumarone !!! 😁

          Commento di cavaliereerrante | 18 settembre 2018 | Rispondi

          • Continua, continua pure ad insolentire tutti… ma secondo te ci dovremmo divertire a queste tue uscite?

            Commento di Diemme | 20 settembre 2018 | Rispondi

            • Ce l’ hai con me, cara Diemme ??? 😳
              Io nel mio commento NON ho insolentito nessuno : mi sono limitato a ricordare, pur dandogli la qualifica di “sumarone” ( che poi non lo è … ) all’ Ing. Aquilanonvedente …. i primi rudimenti dell’ Analisi ! 😀

              Commento di cavaliereerrante | 20 settembre 2018 | Rispondi

              • Giusto, “sumarone” non è appellativo per cui offendersi. Mi ricordi tanto il Molinari di “Notte prima degli esami”, studente che chiama il professore “pezzo di merda” e poi chiede agli altri studenti se scondo loro il professore se l’è presa.

                Commento di Diemme | 20 settembre 2018 | Rispondi

  4. A volte è solo un modo per sfogarsi o per sentirti dire “ce la farai” e rassicurarti un po’.
    O no?

    Commento di lettricetecnologica | 19 settembre 2018 | Rispondi

  5. Lamentarsi può capitare, perseverare diventa una lagna, anche perché peggiora solo le cose e non risolve nulla. L’episodio che hai citato riguardo alla tua “fuga” è diverso, come hai ben detto si tratta di panico e questo è un altro discorso, non è una cosa gestibile sul momento quindi non devi avere rimorsi…
    Per il resto, per risolvere i vari problemi, c’è anche chi lo fa rigirando sempre la frittata come più gli fa comodo escludendosi da qualsiasi coinvolgimento nel problema…un modo molto comodo e da opportunisti anche se, a modo loro, questi si sentono vincitori! 😉

    Commento di silvia | 21 settembre 2018 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: