Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Rieccomi…

Pensavate che fossi stato rapito da una principessa araba che mi avesse (avrebbe… avresse…) portato nel suo harem, eh (avrebbe fatto un affare…)?

Oppure che avressi (avrei… avei…) vinto al superenalotto e mi fossi (focesti… fotti…) trasferito finalmente alle Auai, eh?

E invece no.

Dopo una fugace vacanza nei mari dell’est (Adriatico, di sotto, a metà e di sopra), sono tornato qua.

E sono tornato (per ora) riposato, ma non so fino a quando.

Comunque vi volevo dire di quella volta (due giorni fa, cioè sabato sera) nella quale località marittima mi sono trovato nel bel mezzo di una sfilata di auto d’epoca, intendendo d’epoca gli anni 60/70.

Sono sfilate le 500, le fiat 1100, una ferrari testarossa, una maserati biturbo, le 600 e quando sono passate le 850, beh, mi è preso un groppo alla gola: mi sono emozionato. Troppo forte è stato il ricordo dei bei tempi che furono (ma furono proprio bei tempi?).

La fiat 850 l’avevano due miei zii (una era la versione special) e l’aveva un mio amico, uno della nostra compagnia di fine anni 70/inizi anni 80, il periodo delle discoteche.

Eh già, sto proprio invecchiando… (notare comunque il gerundio – o è un congiuntivo? Dovrò chiedere a Di Maio)

Night fever

27 agosto 2018 Posted by | Un po' di me | , | 12 commenti