Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E chi mi tutela?

Fra un anno cesserà il cosiddetto “mercato tutelato” dell’energia.

Questo perché dieci anni fa, recependo una direttiva comunitaria, un decreto (del fantomatico Bersani) ha liberalizzato il mercato, lasciando spazio alla libera concorrenza.

Ochei ochei, non spanciatevi subito dalle risate.

Per ora, l’unica differenza che si nota è l’aumento di telefonate dai più disparati call center.

E cosa accadrà a chi, trovandosi nel mercato tutelato, non sceglierà un nuovo gestore? Tutti quei pensionati che dovranno collegarsi a internet e decidere a quale delle “fantastiche e imperdibili offerte” aderire…

Non si sa ancora.

Per intanto, a me mi hanno sostituito il contatore del gas, con uno più piccolo.

Così pagherò meno?” ho chiesto al tecnico che lo stava installando.

Dalla sua faccia ho intuito che ciò non accadrà.

Però non ho capito perché hanno liberalizzato il gas, l’energia elettrica, i telefoni e non l’acqua potabile, per esempio.

Perché?

Potremmo avere acqua liscia, frizzante, poco frizzante, frizzantissima, con una buccia di limone (non trattato, ovviamente).

Colpa della sinistra, che fa sempre le cose a metà!

Rino Gaetano – Spendi Spandi Effendi

Annunci

10 luglio 2018 Posted by | Un po' di me | | 4 commenti