Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Storia del nuovo cognome

Beh, che dire?

La seconda puntata della storia di Lila e Lenù non ha deluso le mie aspettative.

Lungo quasi il doppio del primo, vi sono parti che procedono più lentamente, ma il ritmo della storia non lascia che ci si annoi.

Mentre prosegue la vita del rione e Lenù (che è anche voce narrante) se ne stacca per studiare, al centro della storia sta ovviamente Lila.

Lila è un personaggio decisamente affascinante.

E’ difficile per me spiegare le sensazioni che mi procura questa figura femminile.

Per dirla in parole povere, Lila è determinata, ma quale sia il suo obiettivo a volte è difficile da capire; Lila è intelligente, quando gli occhi diventano due fessure è come se innestasse il turbo; Lila è testarda, che un asino che si impunta al confronto è una bazzecola; Lila è volubile, anche un po’ schizofrenica e Lila è bella, di quelle bellezze che spingono gli uomini a pensieri indecenti.

A volte mi sembra quasi di vederla, per come è stata descritta e per come ha attraversato gli avvenimenti della storia.

Sono proprio curioso di vedere come andrà a finire…

Moby Dick

25 gennaio 2018 Posted by | Libri | | 3 commenti