Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

L’ambulanza

Qualche giorno fa, tornando dalla città, mi sono trovato ad avere davanti un’ambulanza della Pubblica Assistenza che percorreva la mia stessa strada, diretta al mio stesso paese.

Mi è tornato in mente quel giorno di maggio 2015 (era lunedì 25, se non sbaglio). La settimana precedente ero stato ricoverato nell’ospedale del mio paese perché avevo smesso completamente di mangiare e di bere, a causa della terapia radio-chemio. Dopo una settimana di sospensione delle cure, mi ero un po’ ripreso e quel lunedì proprio un’ambulanza della Pubblica Assistenza mi portò all’ospedale in città, a riprendere le sedute di radioterapia.

Il giorno dopo mi dimisero dall’ospedale e avrei affrontato le ultime settimane di terapie, le più pesanti.

Mentre osservavo quell’ambulanza che, tranquillamente, percorreva la provinciale, mi tornavano in mente le parole dell’ultimo medico che mi ha visitato: “Lei è quello che si può definire un paziente tecnicamente guarito, ma si ricordi che il pericolo di una recidiva è sempre dietro l’angolo“.

Pensavo a quella collega che, a un mese dalla pensione, le hanno diagnosticato un cancro al seno. Piccola e minuta com’è, spero che abbia la forza di affrontare le terapie successive all’intervento chirurgico.

E pensavo a quell’altra collega che, dopo un anno dalla pensione, le hanno diagnosticato cellule iperplastiche che forse – molto probabilmente, quasi sicuramente – evolveranno in un cancro. Quella che anni fa si era messa a piangere perché aveva una “macchia” sulla tiroide, poi rivelatasi innocua.

Cose della vita. Fatti. Esperienze che la vita la cambiano. Che lasciano il segno.

Un segno profondo.

P.S.: che cucino stasera per cena? Polenta e merluzzo? Ci starebbe in frigo una confezione di minestrone di verdure fresco fresco, ma mi attizza di più la polenta. Magari il minestrone lo appioppo alle mie donne, che sono andate dal medico, causa influenza. Saprovvi dire…

Alan Parsons – Sirius / Eye In The Sky (Live)

3 ottobre 2017 - Posted by | Salute, Un po' di me | ,

9 commenti »

  1. Voto per la polenta!

    Commento di Diemme | 3 ottobre 2017 | Rispondi

  2. Già la polenta? Io la riservo al freddo più intenso 😉

    Commento di Silvia | 3 ottobre 2017 | Rispondi

  3. Ed io, fra polenta e minestrone … voto per la Maggika !!! 😀
    Ah ah ah ah ahhhhh …. 😆

    Commento di cavaliereerrante | 3 ottobre 2017 | Rispondi

  4. eh già! io ho fatto diversi viaggi dietro l’ambulanza 😥

    Commento di lettricetecnologica | 4 ottobre 2017 | Rispondi

  5. Ahah ahahahah … 😆 …. meglio DAVANTI che DIETRO all’ Ambulanza, poichè davanti, con l’ Ambulanza dietro a sirena spiegata, devi sbrigarti a sgombrare la strada per lasciarla passare ( e non è facile …. se c’ è traffico ), mentre dietro, passando l’ Ambulanza, rende la strada stessa libera da automobilisti rompicoglioni e si può circolare comodamente nel varco da essa aperto ! 😀
    Ps. E il merluzzo ??? 😳 IN CULO ALL’ ORTOLANO !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 4 ottobre 2017 | Rispondi

  6. Polenta. La stagione è perfetta!

    Commento di Bia | 4 ottobre 2017 | Rispondi

  7. Ma ‘sto merluzzo ( o cefalo ??? ), l’ hai poi polentato ??? 😳
    Mamma mia che schifo, condire la polenta, anzichè con sugo di salsicce, costatine di maiale, ed aggiungervi sopra, una volta spianata ‘calda calda’ sulla terrina, funghi porcini e una grattata di pecorino … con questo pesce puzzolente, probabilmente surgelato, e giacente nel tuo frigo chissà da quante settimane ! 😦
    Aquila, come Ingegnere-scrttore sei eccellente, ma come cuoco-aggiustatore di polente …. beh sei una frana inarrestabile !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 5 ottobre 2017 | Rispondi

  8. E infatti ho optato per la polenta…

    Commento di aquilanonvedente | 5 ottobre 2017 | Rispondi

    • E il merluzzo ??? 😳

      Commento di cavaliereerrante | 6 ottobre 2017 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: