Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E poi non ti lamentare!

Oggi pomeriggio m’ha telefonato una società di ricerche di mercato per un sondaggio sulle elezioni prossime venture.

Mentre rispondevo alle domande, mi è tornata in mente una discussione avuta qualche giorno fa con un mio cugino.

Questo parente a un certo punto mi ha detto che sono anni che non vota più, perché gli fanno schifo tutti.

Beh – gli ho risposto io – ognuno è libero anche di non votare, mica è un reato. però chi non vota è come se delegasse agli altri il governo della cosa pubblica, e quindi secondo me non ha diritto di lamentarsi. Se tu mi chiedi cosa voglio da mangiare e io ti rispondo “Fai tu”, poi mica posso lagnarmi se m’hai fatto i cavoli bolliti (a me) e tu ti spazzoli le lasagne!

Un conto è andare a votare scheda bianca (come dire: io vorrei partecipare, ma non c’è nessuno che si merita il mio voto), ma disertare le urne ha un chiaro significato: decidano gli altri anche per me.

Quindi, caro cugino, nun me rompe li cojoni!

Musica!

Ah… scusate… dimenticavo:

Annunci

21 maggio 2017 Posted by | Politica | | 13 commenti