Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Cinque giorni di m…

Sono stati, questi ultimi, cinque giorni di m…

Da quando mercoledì pomeriggio ho ritirato il referto della TAC effettuata una settimana prima.

Un referto che non sapevo valutare correttamente, ma che mi ha allarmato.

Soltanto che quando hai la famiglia impegnata e assillata da altre cose e tu ti metti in testa di non aggravare la loro situazione, per una cosa che oltretutto potrebbe essere poco più di niente, allora ti tieni tutto dentro e ti sforzi che vada tutto bene e che non sia successo niente.

E prenoti subito una visita dal tuo oncologo di fiducia, mentre già ti vedi a dettare le ultime volontà nel tuo testamento biologico, disteso in un letto con una decina di cannule che ti spuntano fuori dappertutto.

E non sai che pensare: che non è niente, ma tu non sei nelle condizioni di “non è niente” e quindi, senza dire niente a nessuno te ne vai in trasferta, sperando di sentirti dire quel “non è niente” al quale ti sforzi di credere, anche se con sempre meno convinzione.

Finché il medico esamina i referti e conferma le tue più rosee previsioni: non è niente. Un eccesso di zelo da parte del radiologo. Proseguire con i controlli programmati.

E allora la tensione si smolla e pensi che l’hai scampata (anche stavolta).

Alla prossima.

P.S.: ovviamente la sera a casa, quando confessi il tutto, ti becchi un cazziatone perché non hai detto niente

PP.SS.: in questi cinque giorni ho ignorato e azzerato tutti i messaggi arrivati da fuori. Non mi interessava niente di niente.

Cinque giorni

 

Annunci

13 marzo 2017 - Posted by | Salute |

30 commenti »

  1. Capisco i tuoi…..e capisco te, perchè mi comporto così anch’io….perché allarmare anche loro quando potrebbere essere niente? Comunque ora è passata, e nel migliori dei modi, buona serata! 🙂

    Commento di Silvia | 13 marzo 2017 | Rispondi

    • Non fa bene, ma a volte è inevitabile.
      Almeno sta in ansia uno solo.
      Buona serata anche a te. 😀

      Commento di aquilanonvedente | 13 marzo 2017 | Rispondi

  2. Meno male!

    Commento di lettricetecnologica | 13 marzo 2017 | Rispondi

  3. Secondo me sei mezzo masochista… ti piacciono i cazziatoni…

    Commento di Mapy | 13 marzo 2017 | Rispondi

  4. Già ! 😐

    Commento di cavaliereerrante | 14 marzo 2017 | Rispondi

  5. Capisco. Ma l’importante è che non sia niente davvero

    Commento di magicamente73 | 14 marzo 2017 | Rispondi

  6. Sempre importante che alla fine si risolva in risultati positivi. Un abbraccio

    Commento di Bia | 14 marzo 2017 | Rispondi

  7. A fanaticooo, a furbacchjoneeee … a pomicjoneeeeeee |||
    ‘Gnì tanto te metti a pjaggnje er tuo ( supposto ) traggico destino, e, intanto, tutte le bbelle donnine che vengheno qui da te, se fanno in quattro pe’ consolatte e coccolatte !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 14 marzo 2017 | Rispondi

  8. Non è difficile credere che tu sia stato un ciccinino deconcentrato e che i messaggi dal mondo esterno non t’interessassero granché ma… io, mio marito, in caso di silenzio a fronte di simili preoccupazioni, francamente l’avrei lasciato.

    Cazzo, siamo sposati, siamo una carne sola, e tu mi nascondi una cosa del genere? NON SONO UN’ESTRANEA, SONO UN PEZZO DI TE!

    Commento di Diemme | 14 marzo 2017 | Rispondi

    • Ho il sospetto che su certe cose tu sia un po’… come dire… “rigiduccia”.
      Ricordati che per quanto sia stretto il rapporto con il coniuge (ma anche con un compagno non sposato, s’intende), non è un rapporto “di sangue”.
      Certi legami si hanno soltanto con i genitori e con i figli.
      I legami con altre persone, comunque, non seguono un principio “verticistico”, cioè c’è chi sta sopra e tutti gli altri a scendere. Seguono altri principi, che possono essere modulati diversamente.
      Ci può essere il caso, per esempio, che certe cose si possano confessare a un amico/a ma non al coniuge/compagno e non perché questi ne debba rimanere necessariamente all’oscuro, ma perché potrebbe essere opportuno che lo sappia dopo, per esempio.
      La tua affermazione lascia intendere un rapporto molto “soffocante”, oltreché rigido.

      Commento di aquilanonvedente | 14 marzo 2017 | Rispondi

      • Tu dici che non sono single per caso? 😆

        Commento di Diemme | 14 marzo 2017 | Rispondi

        • M’è subito venuta in mente questa scena…

          Commento di aquilanonvedente | 14 marzo 2017 | Rispondi

          • Giuro solennemente di NON essere così!!!!!!!

            Commento di Diemme | 14 marzo 2017 | Rispondi

          • Ah, ma tu intendevi la seconda! Beh sì, quella mi somiglia di più, mi sarebbe piaciuto essere agente immobiliare 😉

            Commento di Diemme | 14 marzo 2017 | Rispondi

  9. Mi cancelli il commento per favore? Era sull’altro post…

    Commento di Diemme | 14 marzo 2017 | Rispondi

  10. Ti capisco. Ci passo ogni volta con i controlli di mio padre. Tutto il resto rimane fuori…siamo solo io e il mio cervello. Come hai detto tu, tutto il resto non conta nulla.

    Commento di lali1605 | 14 marzo 2017 | Rispondi

  11. Tommy ha un lipoma, ma io non ho nessuno a cui dirlo 😀

    Commento di lettricetecnologica | 15 marzo 2017 | Rispondi

  12. dolcissimo…ho vissuto i tuoi “non è niente” sulla pelle di una persona di famiglia. Non ha preso un cazziatone ma solo lo stesso abbraccio che, virtualmente, mando a te.

    Commento di sara | 17 marzo 2017 | Rispondi

  13. […] va bene che la TAC si era poi rivelata […]

    Pingback di La frase magica « Aquila Non Vedente | 18 aprile 2017 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: