Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E così siamo già al 3…

Al 3 gennaio, intendo.

Fra poco sarà Pasqua, poi giusto il tempo di prenotare per le vacanze ed è già Natale 2017!

Come passa il tempo…

Come invecchiate…

Comunque ho trovato che in giro per il mondo vi sono dei monasteri scavati nella roccia; non attaccati, proprio ricavati dalla roccia. Lo sospettavo da tempo, ma non credevo che fossero così belli.

Santa Caterina del Sasso Ballaro (Lago Maggiore). Dedicato a santa Caterina d'Egitto. XII secolo.

Santa Caterina del Sasso Ballaro (Lago Maggiore). Dedicato a santa Caterina d’Egitto. XII secolo.

Monastero Tatev - Armenia (IX secolo).

Monastero Tatev – Armenia (IX secolo).

Monastero Meteora - Grecia. Fondato nel 1388 e tuttora abitato da 16 monache greco ortodosse.

Monastero Meteora – Grecia. Fondato nel 1388 e tuttora abitato da 16 monache greco ortodosse.

Monastero Sumela - Turchia (IV secolo). Greco ortodosso.

Monastero Sumela – Turchia (IV secolo). Greco ortodosso.

Dimenticandoci un attimo delle centinaia, migliaia di persone che avranno faticato e perso la vita per costruirli, non viene voglia di rinchiudersi in uno di questi monasteri, mandando affanculo tutto il resto del mondo, vivendo il resto della vita in pace e tranquillità?

Io sì.

Lo so che la fuga dalla realtà è sempre stata vista come… una fuga dalla realtà, ma io in fondo vestito da monaco mi ci vedo anche.

E poi dove stanno i monaci in genere ci stanno anche le suore, no?

Suora...

Julieta Venegas – Me Voy

3 gennaio 2017 Posted by | Religione, Storie ordinarie, Un po' di me | , | 32 commenti