Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Il sole di settembre

nasoNon avevo mai fatto caso più di tanto al sole di fine estate.

L’aria si è rinfrescata, le ombre si sono oscurate, ma il sole – quando non piove – rimane accecante come quello di un mese fa. Ti scalda le ossa, è ancora capace di farti sudare e sarebbe un ottimo compagno per i miei giri in bicicletta sulle nostre colline o nei percorsi lungo il grande fiume.

A quante cose finora non ho fatto caso più di tanto?

Penso e ripenso in un turbine di pensieri che non mi lascia mai, giorno e notte, mattina e pomeriggio, sempre e ovunque.

Ieri sono andato in quell’ospedale dove, se avessi dato retta al mio sesto senso, sarei andato anche l’anno scorso.

La diagnosi è chiara: tumore del setto nasale.

Il percorso terapeutico proposto invece è diverso: prima è necessario intervenire chirurgicamente; soltanto dopo si potrà lasciare campo libero alle ben note terapie radio e chemio.

E come si interviene su un naso messo come il mio? Semplice: togliendolo.

Sì, togliendolo e sostituendolo con una bella protesi, come quella della foto.

Una protesi che, per quanto possa essere forgiata a regola d’arte, non sarà mai come l’originale. E io non so se potrò mai più riconoscermi allo specchio (sempre ammesso e non concesso che riesca a salvarmi, eh?).

Penso e ripenso a tante cose.

Alla mia famiglia, anzitutto, che dovrà sopportare un’altra dura prova.

A me, che non so se riuscirò mai ad accettarmi.

Al mio lavoro, che dovrà interrompersi ancora e non so se potrà mai riprendere.

A quello che non riuscirò più a fare, dire, pensare, perché non so se psicologicamente riuscirò ad accettarmi di nuovo.

Sarà dura, molto dura.

A volte mi sento forte, altre volte mi prende lo sconforto. Vorrei addormentarmi e risvegliarmi tra un anno, quando tutto sarà finito (in un modo o nell’altro). E invece dovrò combattere giorno per giorno.

Mi faccio scaldare ancora un po’ le ossa dal sole di settembre, prima di affrontare un lungo autunno e un buio inverno…

Winter melody

 

18 settembre 2016 - Posted by | Salute |

19 commenti »

  1. Hai ragione sarà dura, è inutile negarlo, ma vedrai che ce la farai, e per il fatto di riconoscerti adesso con le protesi fanno davvero miracoli e sarà uguale al tuo vedrai….non il tuo, ma visivamente uguale ed imparerai ad accettarti perchè tu non sei il tuo naso! Un forte abbraccio!

    Commento di Silvia | 18 settembre 2016 | Rispondi

    • Se avessi voglia di scherzare, potrei dire che qualsiasi intervento sul mio volto (e sul naso in particolare) non può che migliorare la situazione!:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
      (Avessi voglia di scherzare…)

      Commento di aquilanonvedente | 18 settembre 2016 | Rispondi

      • 🙂

        Commento di Silvia | 18 settembre 2016 | Rispondi

      • E invece vedo che tutto sommato ne hai voglia, e ci riesci. Sono d’accordo con Silvia, le protesi oggi fanno miracoli e, per usare un linguaggio cavaliererrantesco, ci ritornerai “più bello che pria”: l’importante è fermare il male, quello sì!

        Commento di Diemme | 29 settembre 2016 | Rispondi

  2. Hai ragione, sarà difficilissimo, ma tu sei tu, e ce la farai. Non so come possiamo esserti vicini, ma lo siamo e vogliamo tu stia bene. Nuovo e quello di prima. Entrambi.

    Commento di willyco | 18 settembre 2016 | Rispondi

  3. Esiste dunque un accanimento della sorte ??? E’ dura, doverlo ammettere, ma leggendo di te …. debbo ammettere che c’ è, e questo mi turba …. mi fa paura, e desiderare che tutto finisca, se tutto deve continuare in tal modo, innanzitempo, onde si plachi il dolore che non cessa mai di offenderci !
    Grande, povero amico mio, e che dirti ???
    Eppure, anche in queste reiterate, scellerate circostanze, mi conforta la certezza che, Persone Speciali come te, supereranno anche questo passaggio, giacchè il corpo è sì debole e indifeso di fronte agli attacchi reiterati di una sorte avversa, l’ anima no : lei è bellissima e immutabile !
    Se avessi voglia di scherzare con te ( ma, ahimè, non ne ho nemmeno un pizzico ), ti direi : “Coraggio aquila, vai da un chirurgo plastico dopo l’ intervento ( se è detto che debba effettuarsi … ), e fatti fare un nasino all’ insù ‘alla francese”, e così aumenterà il tuo potenziale di charme già ora così notevole da attirare le donne come mosche” !

    Commento di cavaliereerrante | 19 settembre 2016 | Rispondi

  4. Grazie amici. Le vostre parole mi sono di aiuto e di conforto. Non potete immaginare quanto. 😊

    Commento di aquilanonvedente | 19 settembre 2016 | Rispondi

  5. e se vede che questo porco mondo non aveva ancora finito con te. Sai che ognuno c’ha il suo fagotto, chi più chi meno. Co’ te la vita ha voluto strafa’…sta stronza. E comunque n’aquila senza becco nun se po’ senti’, perciò amico mio, caricate st’altra soma sulle spalle e fatte forza, c’hai diversi motivi per restare attaccato ai giorni, te ce rinfresco un po’ la memoria e te li elenco: la tua famiglia e in specie la tua aquilotta, che a lei se l’aquila padre cambia becco frega poco, lei vuole l’aquila padre, e basta. A te, perchè questa, piaccia o no, è la tua vita, il volo che t’è stato assegnato e lo sai come dice il detto…chi s’astiene dalla lotta…al tuo lavoro in ultimo, che il lavoro serve per campare è vero, ma se ti piace pure allora vale doppio. E che lo volemo lascià ramengo?? Eppoi anche ‘na ‘nticchia a Raspa no? E io come farei senza i tuoi commentini apparentemente buttati la’ come se passassi per caso…eh eh eh, te sarai pure ‘n’ aquila, ma io so’ ‘na vecchia volpe😀 ‘Nsomma aò…te devi da smove! Se poi te serve da passa’ il tempo, vie’ da me su uno dei miei post monotematici e se famo ‘na sana, bella, liberatoria litigata che se dimo pure le parolacce eppoi se salutamo co’ baci baci. E cmq…se mal comune mezzo gaudio…sto’ maledetto l’ho conosciuto pure io. Non di persona no, ma vicinissino a me, ed è quasi lo stesso…baciotti Aquiiiii :*

    Commento di ziaraspa | 19 settembre 2016 | Rispondi

  6. Non so che dire se non in bocca al lupo… Ce la farai, per te e per la tua famiglia, sarà un’ennesima durissima prova. Ce la farai, ce la farete. Un abbraccione

    Commento di Bia | 19 settembre 2016 | Rispondi

  7. Sembra che che la sfiga abbia la mira. È un duro colpo, lo capisco.
    che questo bel sole di settembre ti scaldi le ossa e il cuore.
    Un abbraccio forte

    Commento di magicamente73 | 19 settembre 2016 | Rispondi

  8. Scusami, perdonami se non riesco a consolarti. Molto probabilmente andrà bene, ma ad un certo punto si è stufi marci di dover avere pazienza e abbozzare solo per gli altri. Un’altra volta, per giunta. Ti chiedo di nuovo scusa, ma al tuo posto avrei tirato giù tutti i santi dal calendario. Ciao. Se serve, io ci sono.

    Commento di nico | 19 settembre 2016 | Rispondi

  9. La cura c’è, è questo l’importante!!! Sarà dura ma sicuramente ce la farai!!! Forza e coraggio Aquila!!!

    Commento di nonsonosola | 19 settembre 2016 | Rispondi

  10. Non pensare al riscontro psicologico. Fà che sia l’ultimo pensiero, uno di quelli con cui rapportarsi quando tutto sarà finito. Pensa solo a raccogliere le energie per affrontare la parte più difficile: la terapia.
    Perciò mangia tanto, a più non posso, tanto a noi piacerai lo stesso.🙂

    Commento di Ro | 20 settembre 2016 | Rispondi

    • Parole sante, le tue, bella @Rosanna ( riapri il tuo blog, te ne prego …. ne ho tanta nostalgia ! ) : ed @Aqui ti ascoterà, ne sono sicuro … lui ti vuole un gran bene e ti stima assai ! Quanto che egli piacerà lo stesso, penso che, con un nasino all’ insù ‘alla francese’ ( da farsi fare dopo, ove l’ operazione fosse davvero necessaria ), vi piacerà moooolto di più ! 😀

      Commento di cavaliereerrante | 20 settembre 2016 | Rispondi

      • Il mio blog è un capitolo chiuso, caro cavaliere, ma le amicizie da lì scaturite saranno un capitolo aperto per sempre. E per me contano moltissimo.🙂

        Commento di Ro | 20 settembre 2016 | Rispondi

        • Di questo tuo affetto son certo, mia bella e riccioluta @Rory …. ma la nostalgia di te è tantissima, ed ora che mi trovo in Pesaro, ed entrando nella mia vecchia Caserma Dal Monte, io rivedo allo spaccio “quella” cabina telefonica, da dove il @Centravanti della Nazionale di Calcio turca ( o bulgara ??? ) ti chiamava ad ogni ora del giorno e della notte, e Tu, col cuore trepidante lo attendevi … ebbene mi fà male trovare chiuso il tuo Blog, uno dei più belli che io abbia mai frequentato : allora mi accontenti ??? Me lo fai rivedere ??? 😀

          Commento di cavaliereerrante | 21 settembre 2016 | Rispondi

  11. Che dire… ho letto tutti i commenti che ti hanno lasciato e mi son piaciuti, anche se non amo la velatura amara che s’intravede.
    E mi dirai, ma hai letto il mio post sì? Letto e digerito. Rimboccati un’altra volta quelle maniche e affronta il problema. Ora che tutti, sopratutto le persone a te accanto, ti stanno osservando e son sensibili alle tue mosse, devi dimostrare la tua forza.

    Commento di Mapy | 20 settembre 2016 | Rispondi

    • Che palle… mi parte il commento senza chiudere…….
      La forza ce l’hai Aquí. Ce l’hai perché son quelle cose che stà a noi decidere di avere. Se senti di non averne è perché stai decidendo così. Ognuno di noi, come dice zia Raspa, ha il suo fardello. È vero. Io però la vedo così: ognuno di noi ha un preciso compito qui. Dobbiamo solo scegliere se e come portarlo a termine. Bene? Male? Lasciare il foglio in bianco? Io ero una che pur di non lasciare il foglio in bianco, mi buttavo a scopiazzare… 😁 Quello che sto cercando di dirti, in questo giro tortuoso di parole, è che la scelta che devi fare è alzare il dito medio, mandarlo affanculo e continuare a scrivere su quel foglio bianco… semi-bianco…
      P.s. guarda che la prox primavera verrò da quelle parti x gite in bici… vedi tu…

      Commento di Mapy | 20 settembre 2016 | Rispondi

  12. un in bocca al lupo enorme, caro amico.

    Commento di giovanni | 22 settembre 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: