Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

I terroristi nostri

In questi giorni di attentati, sparatorie, sgozzamenti e chi più ne ha più ne metta, nonché di strali contro l’Isis, gli islamici, i burka e chi più ne ha più ne metta, mi sono imbattuto casualmente nella storia di Maria Pasquinelli.

Chi era costei?

Maria Pasquinelli era una maestra, nata a Firenze nel 1913. Il 10 febbraio 1947 a Pola uccise con quattro colpi di pistola sparati alle spalle il brigadiere generale inglese Robert De Winton, l’ufficiale più alto in grado del governo militare alleato dell’Istria. In quello stesso giorno si firmava a Parigi il trattato di pace con cui l’Italia perdeva l’Istria, gran parte della provincia di Gorizia e lasciava Trieste nel limbo dal quale sarebbe uscita sette anni dopo.

Maria Pasquinelli più che nazionalista era fascista convinta; uccise l’ufficiale inglese per protestare contro quel trattato e per questo venne condannata a morte dalla Corte suprema alleata. La condanna a morte venne poi tramutata in ergastolo e nel 1964 uscì dal carcere, graziata. Non ha mai rinnegato l’attentato ed è morta nel 2013.

Se guglate un po’, vedrete che vi sono diversi blog che ne esaltano ancora oggi le gesta; alcuni di questi blog si auto definiscono cattolici e/o cristiani, altri sono di chiara ispirazione fascista, altri ancora tutt’e due le cose assieme.

Texas – Say what you want

 

27 luglio 2016 - Posted by | Storie ordinarie |

10 commenti »

  1. Difficile arrivare ad una riflessione ponderata, mio caro @Aquilanonvedente, variegati ed innumerevoli essendo i documenti afferenti quelle tragiche vicende in corso a Pola negli ultimissimi anni di guerra . Conseguentemente, la ragione serve a poco, ed allora mi affido all’ intuizione e vado con essa a confrontarmi coi Diritti Naturali dei Popoli, calpestati allora dalla bestia feroce del nazi-fascismo ( la stessa che alimentava la @pasquinelli fin dalla sua più tenera età ) così come è alimentata oggi dal terrorismo comunque esso si chiami e qualunque sia la bandiera con cui si ammanti ! E allora, sotto quest aspetto, il gesto di quella miserabile donna mi appare per quello che fu – ed è – e cioè schifoso, bestiale …. fascista !
    Pace all’ anima sua !

    Commento di cavaliereerrante | 28 luglio 2016 | Rispondi

    • La Pasquinelli meritava la grazia?
      La meritava dal “nostro” punto di vista (lo metto tra virgolette perché in quel “nostro” non mi ci riconosco per niente), certamente non da quello degli Alleati, che, per quanti casini possano avere combinato da quelle parti, se non vi fossero stati loro saremmo ancora qui con le croci uncinate tatuate sulla capoccia.
      Da un certo punto di vista l’assassino di Rabin è un eroe. Dal mio no.

      Commento di aquilanonvedente | 29 luglio 2016 | Rispondi

      • Al 1000% d’ accordo con te, caro Aquilanonvedente, sia su quella miserabile nazi-fascista che uccise ( alla maniera fascista, e cioè sparandogli alle spalle, ovviamente ), il Generale inglese, e sia MASSIMAMENTE sull’ assassino di Rabin, un delinquente aizzato dalla destra fascista israeliana … commettendo un omicidio sporco e da vigliacco che, ahinoi, rallenterà di decenni il raggiungimento di una pace giusta, e cioè una pace preveda due Popoli, quello Palestinese e quello Israelita, LIBERI IN DUE STATI E CON GLI STESSI DIRITTI !

        Commento di cavaliereerrante | 30 luglio 2016 | Rispondi

  2. Il commento (se così si può chiamare) di un tal LorenzoC (io ce l’ho un’idea su cosa significhi la C, ma si può benissimo scrivere in minuscolo) è stato cancellato e, di conseguenza, anche le eventuali risposte.
    Primo, perché si apriva con un’offesa e qui, caro LorenzoC, non si offende nessuno.
    Secondo, perché conteneva considerazioni sconclusionate rispetto al tema trattato e qui non si forniscono consulenze psichiatriche.
    Terzo, perché sono arrivato a un punto che preferisco non sopportare, ma mandare direttamente affanculo chi se lo merita (secondo i miei canoni, s’intende).:mrgreen:

    Commento di aquilanonvedente | 28 luglio 2016 | Rispondi

  3. E hai fatto bene, mon amie … sia a lasciare il mio commento ( non perchè io ami le baruffe chiozzotte … anzi ), sia a scrivere la tua risposta ( lui, il buon @Lorenzo, già si era presentato qui parlando a vanvera su Comunismo e @Berliguer … e su ogni trasformazione, in senso positivo, di questo mondo cialtrone, in modo poi da darci dei fessi a tutti noi ) a futura memoria, per chi ti legga, sulle regole che, giustamente, ci hai ricordato e che, altrettanto giustamente, riflettono il tuo stile ( che condivido in toto ) !
    Detto questo … cosa mi rispondi sulla mia riflessione sul tema che hai postato ???
    Un abbraccio @Aquilanonvedente ! 🙂

    Commento di cavaliereerrante | 28 luglio 2016 | Rispondi

  4. Sinceramente non vedo alcuna analogia tra terrorismo ed un atto di ribellione nei confronti di un governo militare tra l’altro dopo una brutta guerra che ha lasciato tanta gente senza più la propria casa e la propria terra… Se vuoi parlare di terrorismo io ti consiglierei di cominciare a guardare alle stragi di Bologna o dei vari attentati delle BR

    Commento di gmdb | 29 luglio 2016 | Rispondi

    • “Atto di ribellione”?
      Ma vogliamo scherzare?
      La guerra era finita. L’ufficiale inglese non c’entrava niente con il trattato di pace.
      I terroristi non sono soltanto quelli che compiono stragi. Sono anche quelli che uccidono selettivamente.
      Ciò dimostra che nelle medaglie ci sono sempre due facce: da una parte il terrorista, dall’altra l’eroe. Tutto dipende da dove si colloca quello che guarda…

      Commento di aquilanonvedente | 29 luglio 2016 | Rispondi

  5. C’ è, mio grande Amico NON vedente ( ma col cuore PIUCCHEVEDENTE … ) un momento agro-dolce di struggente intensità, in cui, alla percezione che il Tempo del Vino e delle Rose sia ormai passato e mai più per lui ritornerà, sorge il rimpianto, un inalienabile rimpianto, lenito soltanto in parte ( e per pochi attimi ), in cui si stacca dal muro la chitarra del bel tempo che fu, le si toglie la polvere, la si riaccorda …. e, da soli o insieme altri reduci, si cerca di far rivivere dalle brume del passato perduto cantando CANZONI STONATE, dolcissima, tenerissima, indimenticabile ballata della perduta Giovinezza !
    😦

    🙂
    Ora, mentre anche Tu te la riascolti e, non ostante il fatto che le tue apparenze fisiche siano rimaste quelle di un ventenne clono di @Harrison Ford, avverti brividi che fanno accapponare la tua pelle …. e dagli occhi non vedenti ti scenderà una lacrima a rigare la tua guancia, ebbene in quel preciso istante di commozione, io, giovanissimo @Cavaliere Errante che non dimentica mai un impegno preso liberamente, ti confermo che, in groppa alla mia Alfa Romeo d’ argento ( capace, con la sua velocità di 240 Km/h, di dar la polvere perfino al mitico Pegaso di bellerofontiana memoria ), verrò, da Pesaro in cui soggiornerò dai primi di settembre p.v. , a stanarti nella tua padania … e, Tu volente o nolente, e magari con la tua bella famiglia, ti acchiapperò …. e sarai da me fatto ospite per un fine settimana a tua scelta, onde fruire di storiche mangiate ( aggratis per te e per i tuoi … ) e bevute di Sangiovese ! 😀
    Ed infine, al termine di una cotale bisboccia, sarai riaccompagnato a casa tua cavalcando anche TU, insieme a me, la mia insuperabile Alfa Romeo d’ argento !
    Al riguardo, non ti nascondo che amerei molto che fosse con noi presente ( a carico mio …. ovviamente ) pure @Diemme, anche se lei ( e mi chiedo ancora perchè ???? ) m’ ha di recente cacciato via dal suo Blog, dove pure, cifre alla mano, ero il più acclarato su lettore/commentatore ! 😦
    Ma tant’ è ! Le donne, chi le capisce ??? 😯

    Commento di cavaliereerrante | 30 luglio 2016 | Rispondi

    • Ti ringrazio infinitamente, caro cavaliere, ma ora purtroppo non è proprio possibile.

      Commento di aquilanonvedente | 31 luglio 2016 | Rispondi

      • Ora, purtroppo, non è possibile ??? 😯
        Ma, fra un mese e mezzo, chissà ???
        Cambia … si cambia ( e per te, spero in meglio ) …. cambiamo, e intanto …

        Il tempo passa, i giorni ad uno ad uno
        scandiscono lo spazio che abitiamo,
        mutano i gesti, le pene … e per ognuno
        c’ è posto per i sogni che portiamo ! 😀

        Commento di cavaliereerrante | 31 luglio 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: