Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Il binario unico

incidente-ferroviario-pugliaNoi abbiamo sempre bisogno di un nemico.

Ieri e oggi era il binario unico, domani forse sarà un’altra cosa.

Noi dobbiamo sempre partire gridando: chi è il responsabile?

Non ci preoccupiamo di capire cos’è successo, di evitare che succeda ancora e dopo cercare le responsabilità, che a quel punto sarebbero quasi una conseguenza.

No.

Noi dobbiamo prima cercare il colpevole e la ricerca dura anni, decenni, così possiamo dare sfogo a tutta la nostra azzeccagarbugliaggine e poi ovviamente finisce a tarallucci e vino.

Così non abbiamo capito cosa è successo e soprattutto non abbiamo messo in campo le azioni per evitare che succeda ancora.

Italia di m…

 

13 luglio 2016 - Posted by | Storie ordinarie | ,

8 commenti »

  1. Non sono d’ accordo ! Incidenti ferroviari come quello di Bari sono di casa in qualsiasi paese del mondo ( e quindi mondo di m. e non Italia di m. ), e quindi BASTA CON I PIAGNISDEI INDECOROSI, E IRRISPETTOSI DELLE VITTIME ! Son certo che, se a quelli che oggi cainano su governo ladro, cinico e baro, aumentassero le tasse di un solo euro all’ anno ( che fornirebbero un bel gruzzolo a livello paese, una somma per innovare gli impianti, e magari acquistare più vetture efficienti e moderne per potenziare la sicurezza di chi viaggia in treno ), ebbene quegli stessi inveitori ( fra i quali capeggia – e come ti sbagli ? – quel caporione di @peppegrillo … per il quale ogni occasione è buona per far campagna elettorale ) starnazzerebbero come anatre sventrate ! UFFFFFIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII ! 👿

    Commento di cavaliereerrante | 14 luglio 2016 | Rispondi

    • L’incidente può essere “tollerabile” quando si ha la certezza di avere fatto tutto il possibile per diminuire il rischio (perché l’azzeramento assoluto è impossibile).
      Ma qui è stato fatto?

      Commento di aquilanonvedente | 14 luglio 2016 | Rispondi

  2. Già…..il colpevole, sicuramente ci sarà perchè in questi casi nella maggior parte di casi si tratta di un errore umano, basta un attimo…..e quindi? Quando si confermerà questo che facciamo? Posso solo immaginare se effettivamente è dipeso da una persona come questa possa sentirsi ora….. ma a parte questo la mia domanda è un’altra: Il raddoppio della linea ferroviaria finanziato con 180 milioni dalla UE nel 2008, progetto che doveva essere ultimato nel 2015 che fine ha fatto???????? Quindi alla fine…..chi sono i colpevoli? Tanto finirà come sempre…..e per non far venire a galla la m….. alla fine la colpa se la prenderanno quei macchinisti che hanno perso la vita….tanto mica possono difendersi!

    Date: Wed, 13 Jul 2016 20:54:26 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Commento di Silvia | 14 luglio 2016 | Rispondi

    • Be’, alla fine è ovvio che gli indizi di colpevolezza si concentreranno sui poveri cristi che, forse, hanno commesso un errore, perché presi in un ingranaggio di inadempienze e ritardi più grandi di loro.

      Commento di aquilanonvedente | 14 luglio 2016 | Rispondi

  3. @Aqui caro … mando a te ed a @Silvia, un pezzo del’ articolo @Francesco Merlo apparso oggi su LA REPUBBLICA :

    ” …………… Ogni tanto cade un albero, io ricordo di aver dovuto fermare il convoglio perché c’era una mucca. Una volta ho salvato un ragazzo che per evitare il sottopassaggio aveva attraversato i binari ed era scivolato. Il momento peggiore per noi è quando mettiamo sotto i suicidi”. Ma se sul lavoro il ferroviere ha per divinità l’orario, “il tic tac dell’orologio è il nostro respiro, il miracolo della puntualità è la nostra forza”, nella vita invece “trionfa il disordine, i nostri turni ordinari sono di dieci ore al giorno (per un massimo sindacale di 38 la settimana). E noi mangiamo quando gli altrui digeriscono, dormiamo quando le nostre mogli si alzano. Il ferroviere italiano, che una volta si adattava a tutto per senso del dovere, adesso si è stufato: è finita l’epoca dei giuramenti, dei treni carichi di bandiere…”. Anche lei è di sinistra? “Guardi che negli anni venti persino i monarchici organizzarono l’antifascismo sui treni creando il movimento del “soldino” dal nome della piccola moneta che i ferrovieri portavano stampata sui fazzoletti perché aveva come effige la faccia del re”. E oggi? “Io mi taglierei la mano prima di votare a destra. Ma è diventato tutto così difficile”. Tuttavia anche Terranova crede ancora “all’Italia delle piccole vittorie e dei grandi sentimenti: l’Italia dei treni che per essere normali dovevano
    sempre diventare un po’ speciali . Ma è una vita di sacrificio che lo Stato non ci riconosce. Pensi che l’Istat ci assegna un’aspettativa di vita di 64 anni ma, con la legge Fornero, ci manda in pensione a 67. Andrò in pensione tre anni dopo la mia morte”. by @F.Merlo

    E allora dico a te, a @Silvia ed a chiunque si domandi se il Personale del treno abbia fatto poi il possibile per evitare la catastrofe : MEDITATE GENTE ….. MEDITATE ! 😦

    Commento di cavaliereerrante | 14 luglio 2016 | Rispondi

  4. Che tristezza…

    Commento di Mapy | 14 luglio 2016 | Rispondi

  5. @Aquila, perdonemmuà si vado fòra dar seminato ( che mica so er solo poi, eh ??? Poco fa, ner blogghe suo cjè annata puro quela vorpe der web ched’ è la sora @Djemme ) : CHECCIDICI SU LI FATTI DE PARIGGI E SU QUER “JE SUIS” ( CHE FRA L’ ANTRO PORTA JELLA ) DE CUI, FRANCAMENTE, NUN CE NE POTEREBBE FREGA’ ‘NA CIPPA ???

    Commento di cavaliereerrante | 15 luglio 2016 | Rispondi

  6. L’errore c’è stato, ma vorrei solo sapere chi non sbaglia mai nella sua vita! Appun to perché si può sbagliare e l’essere umano non è infallibile doveva essere fatto il secondo binario, visto che i soldi li hanno avuti nel 2008!!!!!!!!

    Commento di Silvia | 16 luglio 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: