Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

La sora Sabri’, la Brexit e le mie prime due ribellioni

sabrina-ferilliLa Sabrina nazionale in tv ha commentato l’esito delle recenti elezioni e pare chi si sia tirata addosso un sacco di insulti.

Perché la Sabrina ha dichiarato – prima – di votare per Virginia Raggi alle amministrative di Roma.

Ho visto l’intervista di Floris oggi pomeriggio e non penso che la Sabrina abbia detto grandi novità. Ha detto che il PD sta perdendo la sua anima (di sinistra, ma non solo – aggiungo io), che non va più in piazza, che tutti – o quasi – si sono adeguati al pensiero del capo, che in periferia di Roma c’è gente che non c’ha l’acqua e che se gli vai a dire che siamo in pericolo perché la Gran Bretagna vuole uscire dall’UE ti ride in faccia (e se gli vai a dire che vuoi fare le olimpiadi, così magari si lavano nelle piscine o nei resort, ti prendono pure a bastonate – questo la aggiungo io).

Embe’? E che c’è di strano? Perché insultarla? Pensate piuttosto a insultare quei grandi uomini si Stato che pare snobbino il nuovo sindaco della capitale. Ma come! Ma dove sono finiti gli uomini delle istituzioni di una volta? Quelli che, finite le elezioni, riconoscevano il vincitore e lo rispettavano in quanto tale?

Mah…

E non ci eravamo ancora ripresi dalla maratona di Mentana per i ballottaggi che ecco che la Gran Bretagna vota per uscire dall’Unione EuropeaJean-Claude-Juncker

Ma che volto ha l’Europa oggi? Che anima ha?

Quella di Juncker? Stiamo messi maluccio.

La gente (la povera gente, soprattutto), vede che con l’euro si è impoverita (e qualcuno si è ingrassato), risente delle conseguenze della mancanza di una politica europea sull’ambiente, sulla sicurezza, sull’immigrazione.

Parlare di Europa è diventato controproducente.

Per me il primo colpo all’Europa è venuto nella prima metà degli anni novanta, quando abbiamo assistito alla guerra nella ex Iugoslavia e quando ogni Paese europeo (Germania in testa) è andato per la propria strada, contribuendo a smembrare quel Paese per i propri interessi e aprendo la strada al massacro di civili inermi.

E ricordiamoci che settant’anni di pace non sono la regola, sono l’eccezione!

E a proposito di pace, vi ricordate cosa dice il Marchese del Grillo/alias Alberto Sordi? Io so’ io e voi non siete un cazzo!

Soltanto che il Marchese lo diceva ai poveracci che rimanevano agi arresti mentre lui se ne andava libero, mentre io l’ho detto ai miei capi.

E sì e per ben due volte.

La prima, per una questione di poca importanza (ma se si inizia a cedere sulle cose poco importanti, si apre la strada a tutto il resto), la seconda invece su una questione molto più “pesante”, nella quale ne può andare della carriera di una persona.

Perché nella vita si può anche sbagliare, chi non l’ha mai fatto? Vi sono errori compiuti per dolo, che provocano danni alle altre persone e vi sono errori compiuti per leggerezza o negligenza, che provocano conseguenze solo a se stessi e che vengono poi riparati con la “pena” prevista. E allora prima di prendere decisioni  sulla vita lavorativa di una persona, sul suo destino professionale, bisogna essere sicuri di quello che si fa, non sentenziare subito alla cazzo “licenzia!“, “denuncia!“.

Cazzo, ma in che mondo siamo? Perché voi (detto a loro) non avete mai sbagliato? E se avete sbagliato avete percorso la vostra via crucis, oppure vi siete fatti parare il culo dai vostri protettori (io lo so che la risposta giusta è la seconda)?

E allora, cari capi, sappiate che finché sto qui e devo decidere io, io sono il direttore e voi non siete un cazzo!

25 giugno 2016 - Posted by | Politica, Storie ordinarie, Vita lavorativa | , ,

1 commento »

  1. Cazzarola quanto c’hai da scriveee…😜

    Commento di Ro | 4 luglio 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: