Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Il giropizza

giropizzaHo sempre pensato che sarei giunto alla normalità o comunque mi ci sarei avvicinato (parlo della normalità mangereccia, non quella della capoccia: per quest’ultima mi sa che ormai ci sia poco da fare…) quando sarebbi riuscito a mangiare la pizza.

E ieri è stata la sera del giropizza.

Certo, alla normalità non ci sono ancora arrivato, ma soltanto fino a qualche settimana fa mangiare le bruschette, la pizza e sentirne il gusto sarebbe (femminile di sarebbi) stato impensabile.

Sbrodolarsi con i tocchetti di pomodoro e la mozzarella filante non ha prezzo, credetemi.

La strada per la normalità del dopo cancro (dopo? speriamo…) è fatta anche e soprattutto di queste piccole cose, che la gente “normale” (= sana) per sua fortuna non conosce (e mi auguro non debba conoscerle mai). Andare a fare la spesa, per esempio, e comprare quello che ti va di mangiare, non quello che puoi mangiare. Sentire in bocca lo stesso sapore che senti con il naso. Tutte cose che temevo di avere perso per sempre e che invece adesso – se continua così – penso di riuscire a recuperare forse entro poco tempo.

Per questo non sopporto quelle persone che si sentono in diritto di venire a spiattellare al sottoscritto i loro problemucci quotidiani: teneteveli per voi, non rompete le palle a me.

Rimane però sempre una sorta di condizione sospensiva. Osservo la gente e penso: fino a quando? Fino a quando per me, ma anche fino a quando per loro… E’ quasi come se avessi visitato un’altra dimensione, dalla quale sono tornato ma che mantiene sempre la porta aperta.

Notte a sorpresa

 

Annunci

10 aprile 2016 - Posted by | Salute |

4 commenti »

  1. E’ normale, si vedono le cose in maniera diversa, anche perché volenti o non volenti, ci si sente sempre con la spada di damocle sulla testa…..Comunque hai visto? Ci vuole pazienza in queste cose, non bisogna mai disperare, piano piano si riprende il controllo di tutto……e…..le promesse sono promesse, ti aspetto sempre per le lasagne se e quando vuoi…..o i passatelli? Fai tu per me è la stessa cosa. Il giro pizza poi è quello dove te ne portano uno spicchio di tipi diversi giusto? Quindi ti sei messo davvero alla prova 🙂
    Buona domenica!

    Commento di Silvia | 10 aprile 2016 | Rispondi

    • Lasagne o passatelli?
      Perché pormi di fronte a tali dilemmi?
      Entrambi!
      P.S.: sì, diversi tipi di pizza. 😛

      Commento di aquilanonvedente | 10 aprile 2016 | Rispondi

      • ahahahah….hai ragione, me la sono cercata 😛

        Commento di Silvia | 10 aprile 2016 | Rispondi

  2. Finché non si muore ci si riprende sempre… 🙂 Comunque è vero: quando si è giovani e sani si dà sempre per scontato che questa condizione duri per sempre. E forse è un peccato perché certe cose non ce se le gusta a sufficienza

    Commento di gmdb | 12 aprile 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: