Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Una mamma con le ali

una mamma con le aliQuesto è il libro della nostra amica.

Una bella testimonianza di come ci si può rialzare, anche in condizioni difficili.

Mi ha colpito (e ho sottolineato, perché io i libri li “uso”) una frase nelle prime pagine, quando Sara decide di “staccare la spina” alla madre, liberandola da quelle “cure” che spesso altro non sono che torture (definirle accanimento terapeutico è un  gioco di parole): “Mamma… questa parola non l’avrebbe potuta pronunciare più“.

E’ quello che mi sono detto per tanto tempo dopo la morte di mio padre, consapevole che la parola papà non avrei più potuto rivolgerla a una persona viva.

E’ la storia di una vittoria, dopo le incomprensioni, le sofferenze, le botte. Nella semplicità e genuinità del linguaggio si sentono, si toccano quasi con mano le debolezze, le difficoltà ma anche la forza di questa donna.

Ringrazio Rosaria per avermi fatto conoscere la sua storia.

Annunci

25 gennaio 2016 - Posted by | Libri |

3 commenti »

  1. La nostra @Sara, è oggi una amatissima mamma di quattro bellissimi ragazzi, una Donna-madre che nè si piegò alla violenza ( del marito padrone, dei genitori patriarcali, delle immutabili tradizioni del sud “prigione” dell’ animo umano ), nè cedette allo smarrimento, alle infinite cadute dei suoi sogni …. ai vuoti del cuore, aperti dalla ferocia altrui, in cui era così facile precipitare !
    Novella araba fenice, ha saputo risorgere cento volte e cento volte morire, decapitando la sua vita per poterla re-iniziare ancora, ancora …. cento, mille volte ancora . Ed oggi, in una Londra tutta sua, è tuttora una bella signora pronta al sorriso, un gioiello ritrovato incastonato dallo splendore dei suoi figli, una piccola, umile Donna ancora padrona dell’ infinito del tempo …
    Davvero, il suo Libro, non sfigura … nè lei, nel suo amaro sorriso mai spento !

    Commento di cavaliereerrante | 25 gennaio 2016 | Rispondi

  2. IN questo momento è una storia che non avrei piacere di leggere. IN un futuro lontano chissà.

    Baci

    Commento di Kylie | 26 gennaio 2016 | Rispondi

  3. Grazie…sono commossa e senza parole. Non mi definisco una scrittrice e quindi quello che avete scritto su di me, mi fa sentire piccola e grande allo stesso tempo. Grazie ancora di cuore…a proposito, sono ritornata in Italia, abito a Castel San Pietro nuovamente e insegno nelle scuole materne. La vita mi ha riportato indietro!!!!

    Commento di sara | 26 gennaio 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: