Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Lo stagista inaspettato (e un fantastico anniversario)

stagista inaspettatoAvevo scelto questo film, in questo pomeriggio umido e piovoso (cioè tipicamente padano), perché mi sembrava il meno peggio tra quelli in programmazione. E poi speravo che il grande Robert non si sarebbe fatto trascinare in una ciofeca.

Mi sono invece trovato di fronte a una inaspettata sorpresa: un film privo di qualsiasi volgarità, equilibrato, con attori bravi e affiatati, per una storia che riconcilia, se non con il mondo, almeno fino a sera (sperando che non ti facciano arrabbiare prima).

La trama del film la si può facilmente trovare, quello che mi preme sottolineare è che queste favolette moderne ci fanno riflettere su alcuni aspetti della nostra vita che noi troppo spesso diamo per scontati.

In questo mendo frenetico, dove siamo collegati 24 ore su 24 con il resto del mondo, non dobbiamo mai dimenticare che la saggezza, la calma, la riflessione, la comprensione e il rispetto degli altri sono caratteristiche che non dovremmo mai perdere. E se le perdiamo (perché siamo umani, e gli umani notoriamente sbagliano), dobbiamo avere la forza e il coraggio di recuperare, anche con atti di umiltà.

Ma forse queste cose ormai le possiamo capire soltanto noi vecchi…rene russo

Nel cast ovviamente svettano Robert De Niro (che di anni ne ha più di settanta). Io me lo ricordo sempre nelle interpretazioni di Mission e di Risvegli, accanto all’indimenticabile Robin Williams.

Anne Hathaway non l’avevo mai vista al cinema, ma l’ho trovata brava e bella.

Simpatico è poi il personaggio interpretato da Andrew Rannells, così come il resto della squadra che affianca lo stagista settantenne.

Ma lasciatemi per ultimo ricordare quella splendida sessantanne di Rene Russo, che è sempre un bel vedere.

Vabbe’, insomma, 5 euro spesi bene (biglietto scontato mica perché sono anziano, ma perché ho parcheggiato sotto al cinema, che vi credevate?).

E ora l’anniversario: il 21 ottobre 2015 è il “Ritorno al futuro day“.

Era l’ottobre 1985 quando il primo film della trilogia arrivò nelle sale italiane. Ricordo che li registrai tutti quando passarono in tv e li avrò rivisti qualche decina di volte. Ora, giovedì Italia1 li ripropone tutti e tre, in una non-stop che parte alle sette e mezza e che vedrà impegnato il mio videoregistratore (perché rischio di addormentarmi), sperando vivamente che non mi lasci a piedi.

Ritorno al futuro è uno dei film che fanno parte della mia storia e Michael J. Fox mi è sempre stato simpatico. Sono stati quelli anche gli anni di altri film per me eccezionali, come Indiana Jones. Anni nei quali la vita davanti sembrava ancora lunga e piena di progetti e di speranze, accompagnata dai genitori, dagli amici, dalla politica…

Vabbe’, mo’ me viene la nostalgia, quindi è meglio che la finisca qui.

Buona settimana a tutte/i.

Musica anni ottanta…

Annunci

18 ottobre 2015 - Posted by | Film |

5 commenti »

  1. Hai ragione, la nostalgia viene, buona serata 🙂

    Commento di Silvia | 18 ottobre 2015 | Rispondi

  2. Un ottima recensione la tua ( eh … Tu sei bravissimo, sia nello sconsigliare, sia nel consigliare … un libro oppure un film ), che terrò presente !
    Ma, a mia volta, debbo consigliarti, “quasi spronandoti con le buone o con le cattive, di andare a vedere POLI OPPOSTI, con una soave, brava e bellissima @Sarah Felberbaum ( la 2^ moglie, felicissima … dopo un’ orrida prima esperienza con un compagno cialtrone e violento, di @Daniele De Rosi, il grande capitano della Roma ) e un @Luca Argentero “scoppiettante”, un attore che non conoscevo e che mi ha piacevolmente sorpreso : trattasi della storia di un innamoramento fra una donna ‘madre’ che fà l’ Avvocato divorzista, ed uno Psicoterapeuta specializzato nel risolvere le crisi delle coppie sposate …. appunto “due poli opposti” . E’ un magnifico film in cui si ride a crepapelle, e in cui, senza che ce ne accorgiamo, ci scende dagli occhi qualche lacrima, giacchè l’ amore imprevisto e imprevedibile, l’ amore denudato in tutta la sua complessità reale … contiene in sè una emozione sempre viva, di fronte alla quale non possiamo che commuoverci, anche quando pochi istanti prima stavamo ridendo senza il minimo ritegno ! 🙂

    Commento di cavaliereerrante | 19 ottobre 2015 | Rispondi

    • “Poli opposti” volevo vederlo la settimana scorsa, poi ho dovuto saltare il cinema e questa settimana non era più in programmazione.

      Commento di aquilanonvedente | 20 ottobre 2015 | Rispondi

  3. Mi ero persa questo post!!
    Dunque, questo è un film che voglio vedere anch’io quando ci sarà un weekend piovoso e, qui a Roma si sa, non sono frequenti. 🙂
    Ritorno al futuro è uno dei film che più amo: l’ho visto e rivisto e la mia passione è condivisa dai miei figli. Li ho registrati anch’io e domani ci faremo una maratona con tanto di pop-corn fatti in casa! 🙂
    Ai miei tempi, avevo un’intera musicassetta da 90 min interamente registrata con Careless whisper, a ripetizione. 🙂
    Buona domenica, quaglietta.

    Commento di Ro | 24 ottobre 2015 | Rispondi

  4. Un tag che sa di libertà, sei stato nominato https://unavitanonbastablog.wordpress.com/2015/10/29/185/

    Commento di Neogrigio | 29 ottobre 2015 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: