Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E oggi finalmente… il toast!

toast-perfettoEh sì, sapeste che goduria!

Stamattina in casa mia c’era mia figlia e una sua amica.

Alle undici avevano fame e io ho proposto loro di fare due toast: proposta accettata con entusiasmo.

Alla fine, quando ho estratto i toast dalla tostiera e ne ho sentito il profumo, non ho resistito e me ne sono fatto uno anche per me, pur sapendo di correre il rischio di non riuscire a mangiarlo perché il toast è un alimento abbastanza asciutto e la mia salivazione e le mie papille gustative non hanno ancora raggiunto il massimo delle loro performance.

Sapeste che soddisfazione quando ho sentito che ce la facevo, che se ne andava giù per il gargarozzo senza eccessiva fatica.

Beh, per voi forse no, ma per me son soddisfazioni…

Musica!

8 luglio 2015 Posted by | Storie ordinarie | | 4 commenti