Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Domani…

disperatoDomani, Aquila uscirà dall’ufficio nel primo pomeriggio e si dirigerà mestamente verso la sua automobile.

Domani, Aquila percorrerà la strada verso la grande metropoli padana, diretto al mega/super/iper centro medico specializzato che deve revisionare il suo esame che, qualche mese fa, ha impresso una svolta alla sua vita.

Domani, finirà non soltanto l’attesa, ma anche l’illusione che sia stato tutto un errore, un tragicomico errore e che in realtà la vita possa proseguire come prima, forse con un piccolo “aggiustamento”, ma niente di che.

Domani, occorrerà rivedere tutti gli impegni, le priorità, le speranze, i progetti e via dicendo. Tutte le cose che si potevano fare prima e che ora passano in ultimo piano.

Domani – è inutile negarlo -, quando avrò in mano la busta chiusa del referto, me la farò sotto al momento di aprirla (e non soltanto perché m’è costato ben 160 euro perché “sa, queste revisioni non sono mutuabili“).

Domani, avrò bisogno di metabolizzare, di elaborare e dovrò farlo da solo, perché le guerre si combattono insieme ai propri compagni, ma la preparazione alla battaglia si fa da soli.

Domani…

Oggi, c’è ancora un briciolo di speranza…

 

 

15 gennaio 2015 Posted by | Un po' di me | | 8 commenti