Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Roma ladrona!

banda bassottiQuante cose avrei da dire a chi adesso se ne esce scandalizzato dalle vicende scoperchiate nel Comune di Roma!

Eh sì, perché un amministratore di Trento può dire “Non sapevo”; un dirigente politico di Palermo può dire “Non sapevo”, ma un amministratore o un dirigente politico di Roma non possono dire “O poffarbacco! Non sapevo”.

Se non sapevi, se non te ne sei accorto, vuol dire che sei un incapace. E anche un po’ coglione.

Quando ci si siede in una giunta comunale, bisogna conoscere i propri vicini di sedia. Nel 1990, quando mi proposero di fare ancora l’assessore, risposi: “No. Io allo stesso tavolo con i socialisti non mi ci siedo“. Tempo un paio d’anni e si vide la fine che fecero i craxiani.

Non è obbligatorio fare il politico o l’amministratore.

Che poi non mi vengano a dire che a Roma un guercio, un dirigente cooperativo e un paio di tipi maneschi avevano messo in piedi da soli tutto quel casino. Ma mi vogliono trattare da imbecille?

I mandanti vogliamo sapere! Quelli che stavano/stanno sopra. Quelli che li hanno non solo coperti, ma spinti a compiere i misfatti che stanno venendo a galla.

E i politici, per favore, non mi vengano a fare le mammolette.

Tutti sanno che una parte delle cooperative (in quale percentuale non lo so) sono truffaldine e di cooperativo non hanno proprio una cippa.

Tutti sanno che gli appalti alle coop partono con importi relativamente bassi e con gare fittizie che non danno nell’occhio e poi vengono continuamente rinnovati al di fuori di qualsiasi logica e raddoppiano, triplicano, decuplicano gli importi contrattuali.

Tutti sanno che c’è intermediazione di manodopera, che è vietata per legge.gambadilegno

Tutti sanno che i grandi consulenti (che in genere producono poco più di niente) ti dicono che per fare un lavoro vogliono centomila euro e devi incaricare anche la loro aiutante per altri trentamila euro. Poi loro se ne fanno restituire la metà, ovviamente in nero. E non parliamo di consulenti da quattro soldi. Parliamo di consulenti che scrivono le leggi, nazionali o regionali (ecco perché poi non funzionano) e che scrivono sui giornali e  sulla stampa specializzata fare le pulci agli altri.

Tutti sanno che la rotazione degli incarichi dirigenziali è la prima cosa da fare per ridurre il rischio di incancrenimenti nella gestione della cosa pubblica. Quando, da assessore, lo proposi in Comune, mi arrivarono addosso tonnellate di letame, che sento il puzzo ancora adesso, quindici anni dopo.

E soprattutto, ripeto, quando ci si siede a un tavolo di una giunta comunale (o di qualsiasi altro ente) bisogna conoscere i propri compari, perché la politica può e deve fare pulizia prima che arrivi la magistratura, perché quando arrivano i carabinieri, è troppo tardi e la politica ne esce inesorabilmente sconfitta.

Punto.

Roma spogliata

 

 

Annunci

7 dicembre 2014 - Posted by | Politica, Questa poi... | ,

9 commenti »

  1. Ma se tutti sanno tutte queste cose, come mai nessuno sa niente? 🙂
    Io ho una sola certezza: che quest’anno piazza Navona non sarà piena di bancarelle. 🙂

    Commento di Ro | 7 dicembre 2014 | Rispondi

  2. Ah, ho anche un’altra certezza: hanno tolto l’acqua e messo le impalcature alla fontana di Trevi. Ora c’è un ponticello per ammirare da vicino la fontana.
    Che amarezza….

    Commento di Ro | 7 dicembre 2014 | Rispondi

  3. Amarezza …. sconforto, e piena condivisione “a 360°” di quanto hai scritto qui !
    Ma anche consapevolezza che ne usciremo fuori … se la Politica farà la Politica, e non più la procacciatrice d’ affari remunerativi ‘pro domo sua’ !

    Commento di cavaliereerrante | 7 dicembre 2014 | Rispondi

  4. tutti fanno finta di nulla perchè divisi in due fazioni: a) quelli che ci marciano e ci guadagnano b) quelli che se ne fregano perchè “della politica non m’interesso”… a+b = M : alias merdaio astrale !!

    Commento di ergatto | 7 dicembre 2014 | Rispondi

  5. Ribadisco :SCONFORTO …. amarezza senza fine, per quanto accaduto – e accadente tuttora ! – nella Città di Roma …. centro della Storia, per la bellezza del panorama dai sette colli, per lo splendore NON intaccato dei suoi meravigliosi monumenti e/o innumerevoli Centri Archeologici di scavo ( dal Campidoglio alla più estrema delle sue periferie … ), per il suo clima mite …. per la sua VOCAZIONE ALL’ ACCOGLIENZA di chiunque, pellegrino, transfuga di guerra o emigrante !
    Ma anche speranza di voltar pagina, se – come ho scritto innumerevoli volte in tutti i blog che frequento – la Sinistra, preso atto che la Globalizzazione e la Rivoluzione Tecnologica hanno spazzato via ogni valore, politico e non, ogni immagine e/o cavalli di battaglia della Sinistra classica e delle sue storiche componenti ( classe operaia contro padrone ), si rifondi ( con il nostro aiuto, ciascuno per quanto effettivamente possa, quanto a idee, partecipazione personale e controllo rigoroso degli eletti ), sui seguenti principi :
    1) RIFIUTO, DISPREZZO DI OGNI SFRUTTAMENTO dell’ essere umano, qualunque sia la ragione invocata ;
    2) STESSE OPPORTUNITA’, sulla linea di partenza della vita, PER CHIUNQUE, quali che siano la sua razza, il suo censo, il suo credo religioso, le sue idee politiche ;
    3) ONESTA’ E SENSO DI SERVIZIO AI CITTADINI …. come il mai dimenticato @Enrico Berlinguer seppe testimoniare per l’ intera, sua non lunga, vita ( ed a Roma …. il grande Sindaco @Petroselli, del PCI ) .
    E’ una strada concreta e percorribile e, a livello mondiale, potrebbe contemplare alleanze importanti, nel campo del Liberismo reale ( e sentito …. non ovviamente del liberismo alla ‘@pornonano&company’ ) ove gli alleati si attenessero ai suddetti principi, alleanze che, finalmente, potrebbero fornire “armi pari” per combattere il vero potere che domina il mondo e crea diseguaglianze infami, e cioè il potere economico-finanziario !
    Quanto al Sindaco @Marino …. giova ricordare che costui NON proviene dai bassifindi della politica corrotta, NON si è fatto largo ‘a mozzichi’ frequentando e giovandosi di pezzi da galera come il suo predecessore ‘fascista e sumaro’, NON ha trascorso la sua giovinezza disertando la Scuola e libri e spandendo violenza a tutti i livelli, ma – grazie ai suoi sacrifici ed al suo particolare talento – è stato – ed è – un Medico Chirurgo di valenza mondiale, la cui carriera si è svolta all’ estero e prevalentemente negli USA !
    Avrà fatto sicuramente degli errori ( e chi non ne fà ??? ), non conosce ancora perfettamente il mestiere di Sindaco, qualche suo collaboratore ( nella sfera più bassa del suo ‘gabinetto capitolino’ … non certo fra i suoi collaboratori diretti ) è colluso e delinquenziale …. ma lui è onesto, appassionato ed ama Roma come, e forse più, di un romano, e – soprattutto – è consapevole che, al termine del suo mandato, potrà tornare alla sua vera professione e non a scaldare una poltrona del potere !
    A me “romano de Roma” …. sentir blaterare il @pornonano … e/o il @pepponegrillo, e/o gli (scemi) di ‘f’ratelli d’ italia’ … e/o gli improvvidi rappresentanti della @legaladrona “che Marino se ne deve andare” …. mi fà venire i brividi e prudere le mani, anche se questo demenziale “invito” non si verificherà prima del termine del suo mandato !!!

    Commento di cavaliereerrante | 7 dicembre 2014 | Rispondi

  6. So per certo che ne erano a conoscenza anche le antiche pietre dei romani.

    Buon martedì!

    Commento di Kylie | 9 dicembre 2014 | Rispondi

  7. A me preoccupano quelli che ancora si stupiscono quando sentono che qualche pezzo grosso è corrotto… Il sistema è marcio perchè sono decenni che non cambia nulla, che la giustizia è sempre più cieca ed imbelle nei confronti dei criminali e che, tutto sommato, il crimine paga eccome. Siamo obiettivi ed accettiamo il fatto che in Italia il 90% di chi non è corrotto o che non evade le tasse è in questa situazione solo perchè non ne ha la materiale possibilità, non perchè moralmente non lo farebbe… 😦

    Commento di gmdb | 9 dicembre 2014 | Rispondi

  8. Ci sono quelli che “io non c’ero e se c’ero dormivo”.
    Ci sono quelli che “io c’ero ma non me ne sono accorto”.
    Ci sono quelli che non se ne sono accorti veramente (messi in determinati posti proprio perché non se ne accorgono, cioè i coglioni).
    Poi ci sono quelli che s’incazzano, ma perché sono tagliati fuori dal sistema e vorrebbero partecipare pure loro.
    Quelli che se ne stanno fuori e se se ne accorgono denunciano o si impegnano per cambiare le cose, sono prossimi allo zero, perché o sio ritirano a vita privata oppure li ammazzano.
    L’Italia è un popolo da buttare a mare…

    Commento di aquilanonvedente | 9 dicembre 2014 | Rispondi

  9. “Quelli che se ne stanno fuori e se se ne accorgono denunciano o si impegnano per cambiare le cose, sono prossimi allo zero, perché o si ritirano a vita privata oppure li ammazzano.” …
    Ecco … ci sono pure @Quelli !
    E ci siamo noi ….
    Lo so, è una situazione difficilissima …. ma se cercassimo di far parte di @Quelli ( impegnandoci ciascuno/ciascuna per quanto possa in concreto …. senza dover essere “eroe” per forza ) più che dei pigri che si scandalizzano e dei denunciatori ‘alla ammazza ammazza son tutti della stessa razza”, sono convinto che la musica cambierebbe “da orrida ad accettabile” …. e di molto !!!
    😀

    Commento di cavaliereerrante | 9 dicembre 2014 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: