Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

4° step

Particolare di Aquila mentre esce dalle studio medico dell'otorino

Particolare di Aquila mentre esce dalle studio medico dell’otorinolaringoiatra

Il 4° step ha avuto un risultato pari a zero.

L’otorino non si è espresso. Muto come una tomba.

Attende il risultato dell’ago aspirato e del relativo esame citologico.

Però ha tentato di eseguire una fibrolaringoscopia, riuscendoci soltanto parzialmente, perché senza anestetico ha ottenuto una reazione che ha scientificamente definito “riflessi” ma che sono consistiti in incontrollabili conati di vomito.

Ci riproverà fra qualche giorno (e la cosa non è per niente gradevole).

Direi che sono moderatamente pessimista.

Quello che più mi fa rabbia è che se invece di seguire i consigli del mio medico mi fossi rivolto a un ambulatorio privato, adeguatamente attrezzato, avrei già terminato gli accertamenti diagnostici (condotti forse anche con maggiore accortezza, dato che oggi gli appuntamenti delle visite erano distanziati di 10 minuti l’uno dall’altro), avrei già effettuato la visita dall’ematologo, avrei evitato di bruciarmi tre giorni di ferie e tre viaggi in città e ora saprei quello che invece ancora non so.

Evviva il Servizio Sanitario Nazionale…

Un attimo…

3 ottobre 2014 Posted by | Un po' di me | | 8 commenti