Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Le due facce della stessa… notizia

Stasera ho sentito il TG5 che dava la notizia – nella prima parte del notiziario – dell’ultimo, ennesimo rinvio del processo ai due marinai italiani detenuti in India.

Il titolo è stato più o meno questo: “L’India prende in giro un’altra volta l’Italia“.

Qualche minuto dopo ho girato sul TG de La7, che ha dato la notizia nella seconda parte del notiziario.

Il titolo è stato più o meno questo: “Si aprono spiragli positivi per la vicenda dei marò“.

Ma come! – mi sono detto – Nel giro di dieci minuti che è successo?

Niente, non era successo proprio niente. Era la stessa, identica notizia, vista, raccontata e giudicata in due modi completamente diversi. Sottolineando aspetti diversi per enfatizzare la negatività o la positività del fatto.

Le notizie delle quali siamo costantemente bombardati non sono mai “neutre”. I giornalisti ci mettono sempre lo zampino.

I giornalisti che – diciamocelo – spesso sono peggio dei politici…

Musica! (sennò er cavaliere s’encazza…)

Annunci

3 febbraio 2014 - Posted by | Storie ordinarie |

5 commenti »

  1. Una vicenda allucinante, in cui non pochi, fra “autorità” ( si fa per dire … ) indiane e agitatori politici folli, fra “nostri” figuri ministeriali e ambasciatoriali di bassa lega, cialtroni del giornalismo prezzolato … ed altri perditempo in cerca di notorietà sulla pelle altrui … hanno esercitato la schifosa arte dell’ informazione a cui nulla frega del soggetto che soffra o muoia, ma che punta tutto ‘sull’ eco della vicenda’ che, alla fin fine, porta “vendite, visibilità e quattrini” !
    Un cinismo ripugnante, che stride di fronte al comportamento dignitoso e ordinato dei due marinai italiani, ed al dolore silente delle loro famiglie !

    Commento di cavaliereerrante | 4 febbraio 2014 | Rispondi

  2. Quella dei marò è una vicenda che, avesse coinvolto militari di qualsiasi altro Stato, non avrebbe mai avuto una simile evoluzione. Non intendo neppure discutere sul fatto che i due marò possano essere innocenti o colpevoli, dico semplicemente che se fossero stati statunitensi o francesi o inglesi o tedeschi o sarcazzinesi, sarebbero comunque già a casa da tempo e nessuno neppure si ricorderebbe della vicenda. Essendo invece italiani sono lasciati lì praticamente abbandonati.
    Non chiedetemi di sentirmi fiero di essere italiano: io in questo Paese non mi identifico più

    Commento di gmdb | 4 febbraio 2014 | Rispondi

  3. E lasciamo perdere come vengono raccontate le notizie che il “giornalismo” non esiste più da anni in Italia.

    Commento di gmdb | 4 febbraio 2014 | Rispondi

  4. Se avessi sentito pure il tg3 e il tg4 forse di notizie ne avresti avute 4 😉 Io sono tig3 dipendente, gli altri non esistono, quelli di Berlusconi poi…
    Non so se i marò hanno avuto la sfiga di essere italiani o semplicemente si sono trovati nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Gli indiani non vogliono fare brutte figure con i loro elettori e contemporanemente non possono rischiare di compromettere i rapporti internazionali. Brutta gatta da pelare per tutti.

    Commento di mujer feliz | 4 febbraio 2014 | Rispondi

  5. In ogni caso ci facciamo una figuraccia terribile. Poveri noi.

    Commento di kylie | 5 febbraio 2014 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: