Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Ma allora ci state a piglia’ pel culo!

Sono bastati dieci minuti di tg stasera per farmi incazzare.

Già erano arrivati a buon punto nel farmi incazzare, nei giorni scorsi, i cosiddetti forconi (termine che si accompagna con coglioni, di rima e di fatto), poi stasera al tg sento che viene sbandierato ai quattro venti che è stato eliminato il finanziamento pubblico ai partiti con un decreto-legge del governo.

Ora, anzitutto il decreto-legge è uno strumento d’urgenza, che deve essere convertito dal Parlamento entro sessanta giorni, altrimenti decade e adottare questo atto dopo vent’anni dal referendum che ha abolito il finanziamento pubblico ai partiti, mi sembra una presa pel culo.

In secondo luogo, non è che il finanziamento pubblico ai partiti sparisce da subito, ma fra tre anni, quindi avere utilizzato il decreto-legge appare una seconda grande presa pel culo.

Ma il bello doveva ancora arrivare.

Eh sì, perché il tg mi dice che il nuovo meccanismo per finanziare i partiti sarà quello del due per mille nella dichiarazione dei redditi, che scatterà soltanto per chi effettua la scelta (a differenza di quanto accade per l’otto per mille alla chiesa).

Cioè, fatemi capire.

Poniamo che un lavoratore dipendente o un pensionato (cioè quelli che le tasse le pagano sicuramente, mentre gli altri devono dimostrarlo, prima di rompere i coglioni) versi in un anno 8.000 euro di IRPEF, che corrispondono all’incirca a uno stipendio o pensione di 1.700-1.800 euro netti al mese. Il due per mille equivale a 16 euro. Ma questi 16 euro non è che li versa di tasca sua, come si fa per tutte le donazioni di questo mondo.

No. I partiti hanno scovato la formula per metterli a carico dello Stato: i 16 euro vengono pescati all’interno delle imposte ordinarie, cioè al cittadino non costano nulla. E si sa che le cose che costano nulla, di solito valgono nulla.

Ora, senza farla troppo lunga, perché è tardi e devo andare a finire un libro (che non finisce mai), io non so se questi ci sono o ci fanno, ma comprendo il motivo per cui quel buffone di Grillo continua a macinare consensi.

P.S.: alla facciaccia del due per mille, dell’IMU, della TASI, TIRES, TOTTI e COMPAGNIA BELLA, domani mi vado a comprare questo coso qua…

apple-ipad-air

E’ andata così…

14 dicembre 2013 Posted by | Politica, Questa poi..., Storie ordinarie | , | 15 commenti