Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

E ora?

PeppaPig_1Non ho ancora commentato l’esito delle elezioni.

Prima di tutto perché ho avuto altro da fare.

In secondo luogo perché l’esito di queste ultime elezioni è stato, in una parola, tragicomico: simbolo evidente di una classe politica che sarebbe da gettare via (cioè, che ognuno si butti via i suoi).

Il centro sinistra ha gettato alle ortiche una vittoria che fino a qualche settimana prima aveva in tasca: troppo debole e troppo compromesso con il passato. Ha pesato l’appoggio a Monti e l’ammissione esplicita – a fine 2011 – che la politica non voleva/poteva affrontare la crisi. Il governo Monti non doveva durare più di tre-quattro mesi e bisognava votare a febbraio-marzo dell’anno scorso. Non è possibile lasciare fare la riforma delle pensioni o la riforma del mercato del lavoro a un governo tecnico.

Il centro destra – che fino a poche settimane prima era dato per quasi scomparso – grazie al Berlusca ha rischiato addirittura di vincere. Il Berlusca si è dimostrato un combattente: onore al merito. C’è anche da dire che i suoi migliori alleati sono proprio i suoi avversari. Il Berlusca esiste perché tanti italiani – la maggioranza? sicuramente troppi – sono simili a lui: se non lo sono, vorrebbero esserlo.

Il movimento di Grillo ha raccattato voti a destra e a manca, di tutti i tipi. Sono anni che Grillo sta portando avanti le sue battaglie: nelle piazze, in internet, con le petizioni, ecc. Ma mi chiedo io: possibile che chi fa politica di mestiere non si sia accorto di questa valanga?  Se è vero, è meglio che se ne vada a casa immediatamente. Il sabato prima delle elezioni, ho incontrato per strada un mio amico che mi ha detto: “Sai, ieri ho parlato con Tizio, che è uno che gira tanto e capta gli umori dellaPeppaPig-2 gente e mi ha detto che Grillo non raggiungerà il 15%”. “Io non capto un cazzo ed esco di casa ogni morte di Papa, – ho risposto – ma penso che Grillo supererà il 20%.”

La discesa in campo di Monti, Ingroia, ecc. non vale nemmeno la pena commentarle.

Quello che invece vorrei fare è una previsione, da pura e semplice ciofeca quale sono e prima che il Parlamento nella giornata di domani elegga i presidenti delle Camere.

Sì, ho deciso di sputtanarmi: dire quello che secondo me accadrà nelle prossime settimane.

In realtà non è che abbia avuto particolari “soffiate”: cerco soltanto di tradurre alcuni messaggi che percepisco. Ovviamente non so “indovinare” i nomi, ma tento soltanto di prevedere i processi.

Per le presidenze delle Camere mi aspetto i “soliti noti”: nessuna novità, insomma.

Io penso che, alla fine, si formerà un governo con l’appoggio di PD, PDL, Monti e il coinvolgimento, diretto o indiretto, della Lega.

Non so – e poco mi interessa – se sarà un governo istituzionale, del Presidente o del vattelapesca, ma sarà un governo che tenterà di superare l’agonia dell’attuale classe politica.

L’eventuale discesa in campo di Renzi provocherà la dissoluzione del PD, perché rappresenta una palla al piede più che un’opportunità e soprattutto perché in troppi non hanno creduto e non credono nel PD (anzitutto i suoi maggiori soci fondatori: gli ex DS e gli ex Margherita, che si sono tenuti ben stretti i loro patrimoni).

PeppaPig-3Al contrario, la dissoluzione del PDL è possibile soltanto con l’uscita di scena del Berlusca, che a questo punto può avvenire soltanto per cause naturali, visto che nessuno riesce a batterlo definitivamente (rectius: non vuole batterlo). Non credo affatto che voglia uscire di scena, né che cerchi una sorta di “salvacondotto”: non è il tipo.

Per quanto riguarda Grillo, mi sembra ovvio e naturale, dal suo punto di vista, non volersi mischiare con questa compagnia di scalzacani. Qual è il suo obiettivo l’ha detto e ripetuto in mille salse: mandare a casa questi politici. Se ci riuscirà oppure no, questo è un altro paio di maniche.

Un governo PD-PDL-Monti-Lega può reggere soltanto se la gente lo tollera e considerato che nel corso del 2012 Monti ne ha combinate di tutti i colori senza che nessuno alzasse un dito (basta pensare alla cosiddetta riforma delle pensioni), è probabile che si vada avanti così ancora per un po’ di tempo.

Ovviamente, ci aspettano tempi bui… molto bui…

P.S.: le foto sono quelle di Peppa Pig, il cartone animato preferito da mia figlia e l’unica, forse, alla quale dovrebbe essere affidato l’incarico per il prossimo governo…

Musica…

Annunci

16 marzo 2013 - Posted by | Politica |

20 commenti »

  1. Secondo me non hai citato il motivo più importante che potrebbe spingere PD-PDL-MONTI-LEGA ad accordarsi:
    più che superare l’agonia della classe politica cercheranno di togliere potere parlamentare al Movimento 5 Stelle che, in questo modo, non avrà più i numeri per fare l’ago della bilancia.

    Commento di Natale De Gregorio | 16 marzo 2013 | Rispondi

    • E’ chiaro che il M5S attualmente rappresenta un pericolo e un’incognita. Si esaurirà la sua spinta propulsiva, oppure raddoppierà i propri voti in caso di elezioni a breve scadenza?
      Io sono più propenso per la seconda ipotesi.

      Commento di aquilanonvedente | 16 marzo 2013 | Rispondi

      • Se continuano ad essere poco propositivi sono destinati a perdere consensi. Stanno facendo ostruzionismo, strategicamente deciso a tavolino, per tornare alle urne. Spero che gli italiani possano capirlo in fretta.

        Commento di Natale De Gregorio | 16 marzo 2013 | Rispondi

  2. Non ho capito se ti riferisci a Peppa Pig o a tua figlia.
    Non che cambi molto, alla fine.
    Peggio dello stato attuale è davvero difficile da immaginare.
    Io sono “stupida” e resto sempre della convinzione che l’obiettivo comune dovrebbe essere tirare fuori l’Italia da questa crisi a 360°.
    Invece quello che vedo non fa che sbattermi in faccia una realtà difficile da accettare.
    A chi interessa realmente che il nostro paese sollevi la testa dalla melma in cui sta affogando e tiri un respiro di sollievo?
    Ovviamente chi paga le conseguenze ora, chi le pagherà nel prossimo futuro, se non cambia qualcosa, sono i soliti. Anche se ormai la “classe” si sta allargando e comprende anche ceti un tempo considerati benestanti. Una piramide con al vertice pochi eletti che vivono in un lusso per la maggior parte di noi inimmaginabile, I veri ricchi non diventano mai poveri. Hanno sempre accumulato sapienti riserve che serviranno per loro e per le loro dinastie.

    Per chi vive di un magro stipendio… visto lo stato attuale di certo poco rassicurante…. non resta che affidarsi alle zampette di Peppa Pig (o alle manine della piccolina – seconda interpretazione).

    Commento di maria | 16 marzo 2013 | Rispondi

    • Credo che convenga a qualcuno che l’Italia non si tiri fuori dalla crisi, per lo meno non a breve.
      In troppi hanno investito sulle disgrazie del nostro Paese e vogliono rientrare da questi investimenti (ricorda: si investe sulle disgrazie, mica altro…).
      Per quanto riguarda il mio riferimento, a dire la verità era a Peppa Pig, però pensandoci bene, avere una figlia presidente del consiglio non sarebbe poi tanto male. Dovrei trasferirmi a Roma (per farle da tutore, offcors…), potrei sistemare qualche piccolo “affare di famiglia”… (niente di che, è?), potrei conoscere gente interessante nel mondo del cinema (che sotto sotto, è sempre stata la mia ambizione segreta…).
      Sì, non sarebbe affatto male… :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 16 marzo 2013 | Rispondi

      • Come diceva la pubblicità? “Cala, cala… cala Trinchetto…” :mrgreen:

        Ovviamente con infinito affetto e stima… 😉

        Per la parte “seria”: perfettamente e tristemente d’accordo.

        Commento di maria | 16 marzo 2013 | Rispondi

      • e io potrei aiutarti a cercar casa! 🙂

        Commento di Rosanna | 16 marzo 2013 | Rispondi

  3. Non conosco Peppa Pig se non di nome, ma scegliere lei come presidente del Consiglio non sarebbe una cattiva idea. Gli altri, calcolatrice alla mano, si stanno facendo fior di conti, e non è per questo che sono stati eletti. Siamo proprio in cattive mani. Se si tornasse a votare, forse quel giorno avrei da fare. Abbiamo veramente tanti soldi da sprecare così? non mi pare, almeno a sentire i tg e le signore che fanno la spesa. Ti do ragione su Renzi, non so quante e quali idee abbia, ma i veci del partito ne avrebbero uno choc tale che ci rimarrebbero secchi… e forse pure qualche elettore che alle primarie non l’ha scelto. Mi sembra però chiaro che urge un cambiamento. Basta dinosauri…Col dinosauro Silvio la vedo molto dura :Cry:

    Commento di Luisa | 16 marzo 2013 | Rispondi

  4. Difficile da un blog far commenti “seri” senza cadere nei luoghi comuni, o per meglio dire senza poter respingere “i luoghi comuni” di cui, ahimè, anche il tuo post non è esente, @Aquilaanalizzante, pur contenendo non poche verità la tua analisi politica del momento !
    Mi limito quindi a salutare il tuo riaffacciarti qui nel tuo spazio, e ad augurarti un buon fine settimana, magari accanto a tua figlia … ed in una situazione piacevole, e costruttiva, per te e per lei ! 😀

    Postescritto : nel precedente tuo post, ho lasciato una mia preghiera per te …. mi raccomando, fai del tuo meglio ! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 16 marzo 2013 | Rispondi

  5. Solo di passaggio, amico mio …. per segnalarti che l’ elezione come Presidente della Camera di @Laura Boldrini, già portavoce dell’ Alto Commissariato dell’ ONU, e quella di @Paolo Grasso a Presidente del Senato …. beh, se smentisce un poco le tue fosche previsioni ( ma il primo ad essere felice per questa doppia elezione, penso che sarai stato proprio Tu … se ti conosco bene ), mi/ci riconcilia con la Politica onesta, quella che veramente potrebbe, al di là delle urla volgari e delle piazzate …. rivoluzionare, NELL’ INTERESSE DI TUTTI, la Politica italiana ed il modo di farà ! 😀
    Buona domenica …. amico carissimo !

    Commento di cavaliereerrante | 16 marzo 2013 | Rispondi

    • Spero che il mio post venga smentito totalmente.
      Purtroppo temo che questi due presidenti durino in carica pochino…

      Commento di aquilanonvedente | 16 marzo 2013 | Rispondi

      • Caro, stimatissimo amico mio, rapax e novella sibilla di cuma … si dice che LA LINGUA BATTA DOVE IL DENTE DUOLE …. e così, non ostanti le mie precedenti riflessioni sul blog, sul suo inveterato ‘luogocomunismo’ e sul suo mai domo ‘frasifattismo, rieccomi ancora qui apparentemente a romperti le palle sulle tue amare ( e certamente non da te desiderate ) previsioni politiche, in realtà per quel dente che continua a farmi male, sebbene col bel linimento parziale delle elezioni dei Presidenti delle due Camere del Parlamento DEI CANDIDATI DEL CENTRO-SINISTRA CHE @BERSANI, E SOLO @BERSANI, HA VOLUTO PRESENTARE IN CAMPO !
        Ora che, di fronte alle personalità ed alle storie di @Gabriellla Boldrini e @Paolo Grassi, la “squallida nenia” del tutti uguali ( tranne noi ), del tutti ladri ( tranne noi ) e del tutti a casa e dell’ affanculo tutti ( tranne noi ), ha incrinato le volgari sicumere urlate dal @pepponestrillo e messo in difficoltà la buona fede di non pochi eletti del M5s ( ce n’ è di gente onesta e seria in questo movimento, come ho sempre scritto qui e altrove …. ), appare chiaro, a chi ragioni seriamente, onestamente e obiettivamente di cose politiche, che l’ attuale impasse sulla formazione del nuovo governo determinatosi con la mancata “netta vittoria” del Centro Sinistra alle recenti elezioni, non è dovuta “alla vocazione a perdere della sinistra”, come hai scritto Tu e tantissimi altri, bensì all’ ostinatezza, dovuta certamente ad ambizioni personali di dubbia valenza, con cui @ingroia ( col codazzo dei @dipietro, dei @bertinotti, dei @ferrero, dei @ruotolo … ) e @monti ( con @albertini e cogli sleali ‘personaggi’ usciti fuori dal PD come @jachino, che non s’ è vergognato di imbucare ieri nell’ urna ‘scheda bianca’ per l’ elezione del Presidente del Senato … con ciò equiparando @Grasso e la sua storia a @schifani dal “nome omen” ), che neanche utilizzando la ‘lampada di @Diogene’, o lo stetoscopio di @Ippocrate, o il bisturi di @Olivecrona, potremmo definire “gente di sinistra”, almeno aggiungendo alla parola “sinistra” i significati di “responsabilità e senso della Stato” cari all’ indimenticabile @Berlinguer !
        E allora mi domando : se @ingroia e @monti, come richiedeva un minimo di cervello politico e di senso pratico, non si fossero presentati, per il Senato, in Sicilia, in Campania e soprattutto in Lombardia, avrebbe mai vinto in Lombardia il nano @maroni della legaladroni dopo ben vent’ anni di scorribande e truffe dei @formigoni ?
        E senza quella vittoria cruciale per la destra, “per soli 4 punti in percentuale rispetto all’ onesto candidato @Umberto Ambrosoli, completata poi da quella incredibile ( o ahimè, se si pensa a @cosentino credibilissima … ) vittoria della destra in Campania ( dove pure la lista ingroia …. tacci sua, ha presentato semplici rompicoglioni che non avrebbero mai espugnato alcunchè ma che erano adattissimi a far perdere alla sinistra altri senatori essenziali …. ), “come e quale” sarebbe stato il risultato globale delle elezioni ???
        Questa che scrivo, non è ovviamente una “verità apodittica” o un esempio di eccelse qualità politiche, ma certamente è una lettura degli avvenimenti un poco più attinente ai fatti accaduti …. o no ?

        Commento di cavaliereerrante | 17 marzo 2013 | Rispondi

        • Questo commento merita una risposta articolata che rimando a stasera.
          Ma nun me sfuggi mica…

          Commento di aquilanonvedente | 18 marzo 2013 | Rispondi

          • La “considerazione di te”, che mi ispiri … fà sì ch’ io mi metta in trepidante attesa ! 😯
            Ma ehm … stringendo nella mano sinistra un mazzo di fiori, e nella destra un ombrello dal nodoso manico, chiuso e impugnato dalla punta ! :mrgreen:
            A te la chance, @Aquilacumana !

            Commento di cavaliereerrante | 18 marzo 2013 | Rispondi

  6. Pure mia nipote (ecco mò ha segnato la Juve e il marito esulta!) adora Peppa pig. Lo sai che ci sono anche le uova di pasqua di Peppa Pig?? Te ne comprerò uno per consolarti.
    Cià! 🙂

    Ps: goditi la partita. Almeno quella, visto che esci poco da casa. :mrgreen:

    Commento di Rosanna | 16 marzo 2013 | Rispondi

    • Un uovo per consolarmi? 🙄

      Commento di aquilanonvedente | 16 marzo 2013 | Rispondi

      • ma di è di cioccolata. Fondente se preferisci. Ma penso che dopo le votazioni di stasera ti sei già consolato un pò. 🙂

        Commento di Rosanna | 16 marzo 2013 | Rispondi

  7. Concordo in tutto. Sembra quasi che il post lo abbia scritto io.

    Commento di Ibadeth Hysa | 16 marzo 2013 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: