Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Tutti contro tutti

tutti contro tuttiNo, non è un post di commento all’attuale situazione politica (mi prendo ancora qualche giorno, perché tanto mi sa che qui le cose vanno per le lunghe…).

E’ il film che ho visto oggi. Indeciso tra questo e un altro, alla fine ho optato per questa opera prima di Rolando Ravello. Non so cosa ho perso, ma di questo ne sono rimasto soddisfatto.

In rete se ne può trovare facilmente la trama: una famiglia che tenta di ritornare in possesso del suo appartamento, occupato abusivamente durante la breve assenza per la comunione del figlio.

Quello che voglio sottolineare è che con questo film si ride e si sorride, ma si pensa anche, si riflette, con la giusta dose di sdegno. E non è vero che il film “non riesce a bilanciare i salti di registro dal tragico al comico” come ha scritto qualcuno: tutta la storia è tragicomica e non si eccede mai né in un senso e tantomeno nell’altro.

Ma la cosa che più mi ha colpito di questo film sono gli attori: non tanto Rolando Ravello, Kasia SmutniakMarco Giallini (già apprezzato in Posti in piedi in paradiso) e Stefano Altieri (il nonno che tutti vorremmo avere). Bravissimi sono Raffaele Iorio (figlio del protagonista, il protagonista della comunione che ha “scatenato” la perdita della casa), Agnese Ghinassi (la figlia, che riesce a trasmettere la complessità e la ricchezza degli adolescenti) e l’altro piccolo del quale non sono riuscito a trovare il nome, ma che ricopriva il ruolo del figlio dello stronzone di turno (il “cattivo” insomma).

Come ha scritto qualcuno, non è un film perfetto (e vorrei proprio vedere cosa lo è), ma più che piacevole.

Nella giornata di oggi, una boccata d’ossigeno.

2 marzo 2013 - Posted by | Film |

30 commenti »

  1. Beh … la canzone che hai linkato … è bella ( come il vino buono, @Raf invecchia bene … ), e bella è @Kisia Smutniak ( la vedova del povero @Taricone che con lei ha avuto una figlia ora decenne ), che abbiamo ammirato recentemente nella fiction RAI VOLARE accanto al perfetto “Modugno” interpretato dall’ ottimo @Giuseppe Fiorello ( @Kisia interpretava “Franca Gandolfi” …. la moglie di Modugno ), e debbo confessare che lei, una polacca espressiva, semplice e affascinante, mi ha davvero colpito per la misura e l’ interiorità dell’ interpretazione che ha dato, che del resto ha colpito tutti … a cominciare dalla stessa @Gandolfi !
    Il film non lo conosco, @Aqui …. e ‘ad occhio e croce’ la storia mi sembra scontata e già vista, ma se ne parli Tu …. e ne parli nei termini con cui ti sei espresso nel post, penso che qualcosa che emozioni ci sia …. e se mi capiterà l’ andrò volentieri a vedere …. 🙂

    Commento di cavaliereerrante | 2 marzo 2013 | Rispondi

  2. Come finisce il film? riescono a riavere casa?

    Commento di Luisa | 2 marzo 2013 | Rispondi

    • :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 2 marzo 2013 | Rispondi

      • Oh ! 😯
        SADICO ! :mrgreen:
        Ma … ehmm …. anche MASOCO ?!?!?!? 😦

        Commento di cavaliereerrante | 3 marzo 2013 | Rispondi

      • Ok, allora passiamo alle maniere forti! due porzioni giganti di lasagna. Una per il debito contratto con te, l’altra per corromperti! 😉

        Commento di Luisa | 3 marzo 2013 | Rispondi

        • Due porzioni due?
          😛
          Sepotrebbeffa’…

          Commento di aquilanonvedente | 3 marzo 2013 | Rispondi

          • Ok, affare fatto! sarà uno scambio equo 😉

            Commento di Luisa | 4 marzo 2013 | Rispondi

            • Questo lo appureremo “sul campo”… :mrgreen:

              Commento di aquilanonvedente | 4 marzo 2013 | Rispondi

              • Aquila, per gustare le lasagne “sul campo” è troppo presto!… aspetta almeno il giorno di pasquetta 😉

                Commento di Luisa | 4 marzo 2013 | Rispondi

  3. p.s bella canzone 🙂

    Commento di Luisa | 2 marzo 2013 | Rispondi

  4. se proprio dobbiamo ascoltare Raf… preferisco

    Commento di maria | 3 marzo 2013 | Rispondi

  5. Qui non abbiamo il cinema 😦
    mi tocca aspettare!

    Commento di sabby | 3 marzo 2013 | Rispondi

    • Ma vieni al mio, no? :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 3 marzo 2013 | Rispondi

      • Al tuo, @Aquila ?!? 😯
        Ma … ehm … non ci sarà lo smog anche dentro in sala ?!? 😀
        Sai … penso che, Donne del sud solare e marino, mica si adatterebbero facilmente ad un cinema parapadanico ! :mrgreen:

        Commento di cavaliereerrante | 3 marzo 2013 | Rispondi

        • S’adattano, s’adattano… :mrgreen:

          Commento di aquilanonvedente | 3 marzo 2013 | Rispondi

          • Beh … diciamoci la verità : Tu 😎 … ehm …. comunque … checchè se ne dica a Campegine …. sei un eccellente ….
            ADATTOMETRO !!! :mrgreen:

            Commento di cavaliereerrante | 3 marzo 2013 | Rispondi

            • Appropposito de Campeggine…
              Devo recuperare la nostra amica che da un po’ non si fa più sentire…

              Commento di aquilanonvedente | 4 marzo 2013 | Rispondi

              • Ah ah ah ah ah … la nostra amica, eh ?!?
                E quale ?!? 😦
                QUELLA ?!? 😯
                O mammasantissima …. QUELLA là ! 😀
                Recuperala, recuperala sempre …. fortissimamente recuperala !!! :mrgreen:

                Commento di cavaliereerrante | 4 marzo 2013 | Rispondi

  6. Cazzarola…amo questa canzone! 🙂
    Io ieri ho visto L’uomo delle stelle di Tornatore. Un film meraviglioso.
    Ti consiglio di vederlo.
    E mò mi ascolto la canzone con calma.
    Buona giornata. 🙂

    Commento di Rosanna | 4 marzo 2013 | Rispondi

    • Quale canzone?
      Quella “maschile” (e damme n’attimo de ossiggeno…) o quell’altra melensa? 😀

      Commento di aquilanonvedente | 4 marzo 2013 | Rispondi

  7. Quella di Maria, che tu definisci melensa.
    Se vi diamo “ossigeno” voi uomini chissà che ci fate! :mrgreen:

    Commento di Rosanna | 4 marzo 2013 | Rispondi

    • Che ci facciamo ?!? 😯
      Ci respiriamo …. ehm …. quando voi femmine ci fate stare in apnea ! :mrgreen:

      Commento di cavaliereerrante | 4 marzo 2013 | Rispondi

  8. Spesso ci aspettiamo troppo dai film. Va bene anche se un film risulta piacevole e ci regala due ore di tranquillità.

    Bacio

    Commento di kylie | 5 marzo 2013 | Rispondi

  9. @Aquila … ehm …. nessuna notizia ( bbbona ) circa il tuo recupero qui di QUELLA campeginese ( o campegina ??? = campina ??? ) a cui alludevi Tu ?!? 😯
    Ahò …. con tanta malinconia in giro e disillusione … almeno Tu, facci sorridere ! :mrgreen:
    Ps. : e mica aggratis, eh ??? Qui, sul campo, restano DUE PIATTONI DI LASAGNE cucinati e sfornati dalle belle manine di @Luisa …. mica cavolo !

    Commento di cavaliereerrante | 5 marzo 2013 | Rispondi

    • Recupero in corso…
      Per quanto riguarda i due piattoni di lasagne, ci terrei a specificare che sono per il sottoscritto.
      Nun ce prova’… 👿

      Commento di aquilanonvedente | 5 marzo 2013 | Rispondi

      • 😯 !?!
        ….. 😥

        Commento di cavaliereerrante | 5 marzo 2013 | Rispondi

  10. […] questo film di Massimiliano Bruno, del quale ho visto i precedenti Gli ultimi saranno ultimi, Tutti contro tutti, e che si avvale della bravura di Alessandro Gassmann e Marco Giallini (che però rischiano di fare […]

    Pingback di Beata ignoranza « Aquila Non Vedente | 26 febbraio 2017 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: