Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Non ci resta che fare le valigie…

donna con valigia

Io sono troppo povero per farlo.

Spero di riuscire a darne la possibilità a mia figlia, se vorrà approfittarne.

Ai miei concittadini italiani, lascio questa, di valigia…

Annunci

25 febbraio 2013 - Posted by | Politica, Questa poi... | ,

32 commenti »

  1. Ci vorrebbe un uomo forte per sollevare quella signora dalla valigia e poterci guardare dentro. 🙂

    Commento di Rosanna | 25 febbraio 2013 | Rispondi

    • Guarda che la prima cosa che mi è venuta in mente non è mica stata quella di sollevarla… :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 26 febbraio 2013 | Rispondi

      • Meglio che mi sto zitta, và… :mrgreen:

        Commento di Rosanna | 26 febbraio 2013 | Rispondi

  2. E dire che non apro mai il pc.
    Lo sai che l’invenzione di quell’affarino risale nientemeno che al 1880?? E fu nella Londra puritana. Io sono troppo povera per comprarlo e spero vivamente che mia figlia non ne abbia bisogno. 🙂

    Commento di Rosanna | 25 febbraio 2013 | Rispondi

    • Ma di quale “affarino” parli? 😯
      Noi anime candide non abbiamo mica capito…

      Commento di aquilanonvedente | 26 febbraio 2013 | Rispondi

      • Quello che c’è nella valigia. Lo so che voi padani siete duri…di comprendonio!! Ihihihih…

        Commento di Rosanna | 26 febbraio 2013 | Rispondi

  3. Alle mie figlie darò sicuramente la possibilità di studiare e di lavorare all’estero anche se spero sempre qualcosa cambi (anche se non cambia mai)

    Commento di gmdb | 26 febbraio 2013 | Rispondi

    • Certo che qualcosa cambierà: in peggio!

      Commento di aquilanonvedente | 26 febbraio 2013 | Rispondi

      • Ci sono due risposte possibili: “Non può piovere per sempre” [cit. Il Corvo] e “Potrebbe piovere” [cit. Frankenstein Junior]… Io scelgo la prima 😉

        Commento di gmdb | 28 febbraio 2013 | Rispondi

        • Anch’io scelgo la prima. Riparandomi dall’acquazzone che intanto continua a venire giù…

          Commento di aquilanonvedente | 28 febbraio 2013 | Rispondi

  4. 😛

    Commento di Diemme | 26 febbraio 2013 | Rispondi

  5. Ho sempre sperato che qualcosa cambiasse, e cambierà … credo !
    In meglio ?
    In peggio ?
    Chissà …..
    L’ unica mia fortuna, se vogliamo chiamarla così, è che per questo cambiamento, seppure avevo sperato tantissimo che una sinistra illuminata ( o meglio consapevole di quali problemi abbiano portato nel mondo la globalizzazione e i dislivelli mostruosi fra le ricchezze immense di pochissimi e le miserie infami dei più ) ne fosse il motore, avevo contato soprattutto su me stesso, e cioè sui miei sentimenti personali che sono : odio e schifo per lo sfruttamento, a qualunque titolo, della persona umana, uguali opportunità “per tutti” sulla linea di partenza della vita, coerenza fra quanto si sente dentro e si professa e l’ azione concreta giorno per giorno, e capacità personale di modificare in meglio, per minimo che sia ma nel senso di “più buona per tutti”, la vita reale quotidiana ! Ciò premesso, per quanto mi riguarda, in me la speranza, e quindi il desiderio di continuare a vivere nell’ unico modo che mi sembra degno, non muta, pur alla luce, “amarissima” per me, dei risultati elettorali . Che ci sia dunque una coalizione di governo inaspettatamente fragile, che si agitino ancora gli orridi fantasmi del @pornonano o le volgari messe in scena di @peppegrillo strumento/attore dell’ enigmatico @casaleggio ( che non mi piace per niente …. ), che si rivada alle elezioni presto ( una ipotesi possibile, ma terribile per la nostra situazione economico-finanziaria ), che moltissimi che hanno votato @m5stelle siano brava gente e forse migliori di me oppure no, su di me potrò sempre sperare, e continuare a contare sul mio amore per la vita in “questo Paese” che amo, anche se non obbligherei mai nessuno a viverci, e nemmeno le mie due figlie o le altre persone che mi stiano a cuore ! 😦
    Per il resto, caro @Aquilanonvedente …. provo una malinconia infinita, un dolore davvero inesprimibile che immagino durerà a lungo, e spero che per te sia un po’ meno intenso e amaro, carissimo amico mio !!!

    Commento di cavaliereerrante | 26 febbraio 2013 | Rispondi

    • Avremo modo di parlarne più approfonditamente in seguito (soprattutto dopo avere visto l’esito delle regionali), ma per ora una cosa posso dirla: bisognava votare a febbraio di un anno fa.
      L’ho sempre pensato e detto.
      Il governo Monti doveva durare non più di tre-quattro mesi.
      Le riforme le fanno i governi eletti dalla gente, non i tecnici.

      Commento di aquilanonvedente | 26 febbraio 2013 | Rispondi

      • Sì, bisognava votare prima. Almeno un anno fa. Con tutto questo tempo, e con quello che è successo nel frattempo, abbiamo dato il modo al centro-destra (ossia al berlusca) di risorgere dalle ceneri. Ma non solo. Probabilmente se le primarie le avesse vinte Renzi le cose sarebbero andate in modo diverso. Renzi, moderato e più giovane, avrebbe raccolto voti anche da delusi, indecisi ecc. E poi io sostengo che dopo le primarie ci si è arenati, la campagna elettorale è stata moscia e priva di energia.
        Ora è fondamentale cercare di governare questo paese per impedire che venga affossato definitivamente. E’ innegabile che sono triste e molto, molto preoccupata. Riuscendo a superare e risolvere “qualche piccolo problema” pratico farei le valigie immeditamente. Mi dispiace fondamentalmente per mie figlie e per quello che le aspetta. E se dovessero decidere di andare a studiare, lavorare, vivere lontano da qua non potrei che appoggiare la loro decisione.

        Commento di maria | 26 febbraio 2013 | Rispondi

      • Tristezza … tristezza infinita … malinconia tantissima, ma non sfiducia !
        Hai avuto ragione Tu, @Aquilapiucchevedente : bisognava fare le elezioni a febbraio del 2012 ( Tu, e non con il senno di poi, l’ hai sempre detto e scritto … io, invece, ero fra quelli che non le auspicavo ), ed il PD non avrebbe avuto rivali, come si è visto anche nelle amministrative a Milano e altrove ! Ma il PD, ed il suo Segretario, avrebbero dovuto curare i propri interessi di partito, fregandosene del bene comune, e questo, amico caro, non rientra nel loro DNA, come dimostrò ancora una volta @Berlinguer, quando di fronte allo sfascio dello Stato al tempo delle brigate rosse, appoggiò un governo monocolore guidato da @andretti purchè si uscisse da quella crisi terribile !
        Ed hai ragione anche sul fatto di aspettare l’ esito “dei risultati veri” in Lombardia, nel Lazio e nelle altre regioni pesanti ( …. tacci sua a quella sporca “legge porcata” e a chi la fece ), prima di disseppellire le tonnellate di “senno del poi”, ed inseguire imbecillità come quella che con @Renzi il Centro Sinistra avrebbe vinto !
        Il nocciolo della questione, è la realtà del @M5s e delle tante, tantissime “brave persone” che si sono identificate con quella giusta rabbia : il tempo degli anatemi è finito, ora non basta più urlare nelle piazze o nel web, ora è il tempo di prendersi, ciascun eletto dal popolo, le proprie responsabilità e …. chissà ? …. forse, ancora una volta, non tutto il male viene per nuocere !
        Comunque vada, @Mauro, spero che ad espatriare Tu non sia costretto …. come faremmo senza di te, senza le rigeneranti risate non inutili che solo Tu riesci sempre a strapparci ???
        Eh …. amico mio, il futuro del nostro Paese è ancora tutto da decifrare, e il paradiso non sta, su questa terra, da nessuna parte !!!

        Commento di cavaliereerrante | 26 febbraio 2013 | Rispondi

        • Comunque non ritengo di essere un imbecille e credo di poter esprimere il mio parere, come tutti. Cerchiamo di tenere e mantenere dei toni corretti senza offendere il prossimo. Siamo ancora in democrazia.

          Commento di maria | 26 febbraio 2013 | Rispondi

          • Ma puoi pensare, @Maria, che io mi riferissi a te … ???
            O che, peraltro in casa altrui, volessi non farti esprimere il tuo parere ???
            Io che ti seguo da anni, ormai, e che sai quanto ti apprezzi ???
            Io stavo seguendo ( e lo sto facendo tuttora … ) su internet e in TV i vari commenti ‘a posteriori’ dei cosiddetti esperti … e mi sembrava assai imbecille “il loro modo” di dare comunque addosso al PD e a @Bersani per la mancata proposizione di @Renzi : che cosa doveva fare il Segretario, più che indire le primarie e far scegliere, ai cittadini che si riconoscevano nel PD e nel Centro Sinistra, “chi dovesse essere il candidato premier” ???
            Se a grande maggioranza è stato votato @Bersani, continua a sembrarmi “imbecille” quel giornalista o quel commentatore politico di mestiere che, col senno di poi ed evidentemente senza capire o sottovalutando cosa sia veramente successo, continua a parlare di errori del Segretario e del gruppo dirigente del PD ( che semmai sarebbero “errori” di tutti noi che l’ abbiamo votato ), anziché accettare la realtà e analizzare che cosa, allo stato, sia possibile fare per il bene comune “di tutti”, comprese le brave persone che, o giovani o anziani, hanno espresso la loro giusta e condivisa rabbia sociale e esistenziale aderendo al @M5s .
            Comunque, scusami !

            Commento di cavaliereerrante | 26 febbraio 2013 | Rispondi

        • Bisognava votare a febbraio 2012 non perché avrebbe vinto il pd, ma perché leggi come la riforma delle pensioni (chiamiamola riforma…), la riforma del mercato del lavoro (chiamiamola riforma…), la revisione della spesa pubblica (chiamiamola revisione…), la modifica dell’assetto istituzionale non si fanno fare da un governo tecnico. Ci vuole un governo politico pienamente legittimato. Come hanno tutti gli altri Paesi europei.
          Bene avere mandato a casa testa d’asfalto a novembre 2011. Monti doveva restare per tre mesi. Poi si doveva votare.

          Commento di aquilanonvedente | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  6. Troppo povero per espatriare? ma non dovevi andare alle Auai? e che ti serve per stare li? le infradito, i pantaloncini e un cappellino. Stop! Volere è potere 😉

    Commento di Luisa | 26 febbraio 2013 | Rispondi

    • Per andare alla Auai mi mancano ancora alcune decine di euro.
      Sai com’è, gli spiccioli per il caffè… 🙂

      Commento di aquilanonvedente | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  7. Pur essendo pessimista, spero che qualcosa di buono accada.

    Buon mercoledì!

    Commento di kylie | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  8. Sì …. pian piano il quadro politico comincia ad assumere una sua più chiara visione : è vero, il Centro Sinistra è andato ben al di sotto delle nostre aspettative, ma ha avuto la maggioranza dei seggi sia in Senato ( una maggioranza che mi sembra comunque leggermente migliore di quella che ottenne l’ ultimo @Prodi … inoltre, al 4%circa di SEL, il PD può opporre il suo 28% e gli accordi programmatici intrapresi “prima” con la stessa SEL, ed infine @Vendola è assai più responsabile di @bertinotti, senza contare che non c’ è più, nella risicata maggioranza senatoriale, un cialtrone tipo @mastrella ) che alla Camera dei Deputati, dove la maggioranza stessa è molto ampia ! E se fà male constatare che il @pdl mantiene ancora una certa forza ( ma dimezzata rispetto alle ultime politiche … ) che garantisce comunque una voce “ad personam” ed una visibilità al @pornonano, e ci rimbombano ancora nelle orecchie le volgarità e le demagogie di @peppegrillo, è anche vero che il M5s ( 1° partito alla Camera, 3° al Senato ) è composto, per quanto attiene ai suoi eletti, da gente giovane e meno giovane, ma in gamba e motivata, e, per lo meno così sembra finora, onesta ed entusiasta, votata e impegnata al cambiamento, alla questione delle riforme istituzionali ed all’ attività per creare lavoro .
    In Lombardia, ha vinto la @legaladroni + @pdl, ma non ci sono più le maggioranze bulgare di un tempo : la destra ha circa 4 punti in più rispetto alla sinistra, ed inoltre c’ è ora, nel consiglio regionale, un 20% di M5s, quindi si può dire che sia finito lo strapotere della @legaladroni + @formigoni !
    Dunque, come dice @Kilie, la speranza che qualcosa di buono possa accadere non è del tutto infondata, staremo a vedere, anche perchè adesso è giunto il momento di assumersi, ciascun eletto, le proprie responsabilità, e gli italiani potranno finalmente vedere chi veramente si batterà per il bene comune di tutti e chi invece pensa soltanto a farsi i cacchi propri e ad evitare le patrie galere !

    Commento di cavaliereerrante | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  9. Consentitemi l’ intrusione: non ho l’ età (anche se ci sono vicina), ma lui, sì, l’ età ce l’ha e mi sembra piuttosto lucido e … completo nella sua analisi. Anche su quel che dice lui val la pena di meditare, se volete … (http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/elezioni-2013-scalfari-torna-in-scena-la-strana-maggioranza/120674?video=&ref=HREA-1)
    p.s. ma come si fa a mettere un link qui (non ho nipoti smanettoni) per evitarvi un “copioincollo” di un link su san Google? Ah, l’ età!

    Commento di emma 70 e passa | 27 febbraio 2013 | Rispondi

    • Eh… l’asino che vola… Ce ne stanno di asini qui intorno…

      Commento di aquilanonvedente | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  10. Problema risolto. Il link, qui, va in automatico. Buona giornata

    Commento di emma 70 e passa | 27 febbraio 2013 | Rispondi

  11. Vorrei precisare la tesi di Scalfari, forse ascoltata un po’ di fretta: il berlusca propone tutte le volte … degli asini volanti che regolarmente non da, o meglio non può dare contro la sua volontà. Gli elettori (quelli definiti gonzi) gli credono fideisticamente da vent’ anni senza se e senza ma … con quel che ne consegue.
    Certo di asini che volano se ne promettono in quantità industriale, ma, per quel poco che ne so, gli altri non vanno in giro con la grancassa dicendo – urbi et orbi – che non hanno potuto farglielo avere per colpa di questo o di quell’ evento messo su da qualcun altro contro le sue pie intenzioni!
    Al prossimo giro, temo, saranno in due ad affrontarsi in questa nobile battaglia.

    Commento di emma | 28 febbraio 2013 | Rispondi

    • La tesi di Scalfari è in gran parte anche la mia: soltanto in Italia da vent’anni si crede a uno che promette di fare volare gli asini. In nessun altro Paese d’Europa è accaduto, a quanto mi risulta.
      Che poi uno il popolo elettore potrebbe anche fregarlo una volta, se proprio è abilissimo, ma la seconda no. In un Paese normale, ovviamente…

      Commento di aquilanonvedente | 28 febbraio 2013 | Rispondi

      • Ti ho letto male, evidentemente. Sono d’ accordo con te, Il fatto è però che un numero anche se calante, ma sempre troppo alto di elettori lo vota in base a questa promessa. Da qui discende che, almeno in parte, non siamo un popolo normale. Ahinoi!

        Commento di emma | 28 febbraio 2013 | Rispondi

  12. La mia valigia è sempre pronta 😉 ….ciaoooooooooooo sono già sulla porta 😉 😆

    Commento di kate | 1 marzo 2013 | Rispondi

  13. Nooooooo Aqui!!!! Non ci lasciare!!!!!

    😆

    Commento di Mapy | 6 marzo 2013 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: