Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Una piccola soddisfazione

Stasera, durante una delle mie poche… ma che dico poche, rare… ma che dico rare, in via d’estinzione serate mondane, un mio ex collega che non vedevo da anni mi ha detto di avere letto il mio libro.

“Non l’ho comprato – ha detto – l’ho preso in biblioteca, perché sai, la biblioteca centrale della città l’ha esposto in bella vista, all’entrata.”

“Non mi interessa se non l’hai comprato, anzi, forse è meglio così. Hai risparmiato soldi e poi non ho ancora visto un centesimo dall’editore” ho risposto.

Contrariamente a quanto previsto dal contratto di edizione, dopo una distribuzione che un pastore mongolo l’avrebbe sicuramente strutturata meglio e una rescissione contrattuale (proposta dall’editore) che mi ha fatto tornare in possesso dei diritti editoriali, mi sono comunque sentito soddisfatto nel sapere che alcune copie del libro se ne stanno nelle biblioteche sparse per la penisola, ad attendere che qualcuno, incuriosito dal titolo, dalla copertina o semplicemente attirato dal suo modesto spessore, se lo porti a casa e magari si faccia qualche risata.

Me lo sono immaginato in una teca all’entrata, tra i bestseller del momento, oppure in uno scaffale, stretto tra tomi rilegati e molto più autorevoli.

E forse è giusto che se ne stia anche lì, a disposizione gratuitamente di tutti.

E’ come se una piccola parte di me fosse disseminata tra le valli di questa nostra disastrata nazione.

Musica!

P.S.: e poi mi piace anche pensare che forse i miei soldi dei diritti vengano utilizzati

per una discreta quantità di fermenti lattici…

Annunci

19 dicembre 2012 - Posted by | Libri |

23 commenti »

  1. Fammi capire… il tuo editore è un pastore mongolo??? 😯

    Commento di Godot | 19 dicembre 2012 | Rispondi

  2. Evvabbè …. parliamone pure, @Aquila …. ma, prima, permettimi di suggerirti di taggare “quel” bravo ed oculato editore (sic!) nella sezione d’ archivio delle SUPER TESTE DI CAZZO …. credo che il posto gli aspetti di diritto !
    Dopo di che, mi punge vaghezza di riflettere sulla circostanza che miriadi di immondezzume di libracci – nell’ imminenza di esser esposti “fatalmente” nei cassoni alle uscite degli ipermercati in offerte “prendi dieci e paghi uno” … dove, raschiando il fondo con la mano guantata, si può pescare l’ ultimo libro di @brunovespa, se non di @orianafallaci, o della @susannatamaro, o di @margarethmazzantini o di altri consimili autores 😯 – troneggiano frattanto nelle sfavillanti vetrine di librerie che sembrano aperte domani, con tanto di interessata ‘giravoce dell’ intellighentia salottiera e TV’ o ‘tam tam’ di commentatori anobian,i che incitano gli inesausti @peones della lettura “a non mancarli peccarità” !
    Ironia della sorte, in siffatte librerie, ove si entrasse a richiedere l’ ultima edizione di “Juke-box all’ idrogeno” di @Ginsberg, o “Il Maestro e Margherita” di @Bulgakov, o la “Montagna Incantata” di @Mann, o “I vagabondi del Dharma” di @Kerouac, o “Il falcone maltese” di @Hammett, o la “Commedia umana” di @Balzac … l’ azzimato commesso o l’ agghindata commessa chiamerebbero d’ urgenza il 113 per prelevare da colà il bizzarro Lettore …
    E poi si fanno statistiche internazionali che registrino “chi, quanto, e come si leggano libri”, in Italia come ovunque, con quel ‘popò’ di capolavori best-seller 😯 che circolano in giro, e quelle proposte indecenti di nuove opere librarie che offendono la carta e la penna, o i tasti del piccì, che furono necessari a scriverle da parte di questi cosiddetti “scrittori” !!!
    D’accordo, @Aquila, mi dirai che con quel che costa la “tassa di smaltimento monnezza”, smaltire quei bei libri alla moda costerebbe una tombola agli editori, mooolto meglio avviarli a discarica a spese degli incauti lettori, e questo devo ammettere che è vero e più pratico, ma non onesto nè con i contribuenti nè con i loro secchioni di casa !
    Il tuo Libro, l’ ho letto e riletto, amico mio, e penso ragionevolmente che, ove capitasse in mano al tuo corregionale @Manzoni …. ebbene costui non ti rincorrerebbe di certo per prenderti a bastonate sulle gengive, e chissà ? … forse lo leggerebbe senza arrossire !!!
    @Cavaliereleggente …
    Ps. Il pezzo che ci hai linkato,di “quei” @Mattia Bazar …. e con “quella” ( meravigliosa … ) @Antonella del bel tempo che fu, è eccellente …. e ti riscatta ai nostri occhi, dopo le turpi pulizie pasquali che, non di rado, effettui nella tua discoteca ! 😀

    Commento di cavaliereerrante | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Già. Gli editori hanno trovato il modo di fare smaltire le ciofeche a carico cdei lettori.
      Buona questa.
      P.S.: è vero, quel pezzo dei Matia Bazar e quella Antonella sono proprio sfiziosi… 😉

      Commento di aquilanonvedente | 19 dicembre 2012 | Rispondi

  3. Una bella sensazione sapere che qualcuno ti legge.
    A me è capitato mesi fa. Un amico, direttore di una rivista specializzata, parlava ad un paio di ragazze che si stavano complimentando per un articolo. Poi mi ha chiamato e mi ha presentato come coautrice dell’articolo in questione. È stato strano.

    Bacio e buona giornata!

    Commento di kylie | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Già. Ci si sente… come dire… un po’ autorevoli, ecco.
      Buona giornata.

      Commento di aquilanonvedente | 19 dicembre 2012 | Rispondi

      • Un po’ di imbarazzo c’è sempre comunque.
        Bacio e buon giovedì!

        Commento di kylie | 20 dicembre 2012 | Rispondi

  4. Anche nella mia libreria è in primo piano 😉
    buongiorno

    Commento di anto1977 | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Buongiorno.
      😛
      Quale onore… Sono sicuro che si troverà benissimo lì da te.
      (anche come cucina, penso…)

      Commento di aquilanonvedente | 19 dicembre 2012 | Rispondi

  5. Comunque, voi mi prendete in giro quando io insisto, ma gli esperti mi danno ragione! :mrgreen:
    http://it.lifestyle.yahoo.com/blog/lo-cucino-io-al-microonde/cooking-therapy-per-la-coppia-154455845.html

    Commento di aquilanonvedente | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Prenderti in giro, @Mauro ?!? 😯
      Dopo aver assaggiato la tua “Torta di mele” della Nonna ( … e de su’ Nonno ! ) confezionata con le tue zampine ?!? 😯
      Noooooono, amico bello, più che prenderti in giro ….. ti volevamo denunciare alla Buoncostume !!! :mrgreen:
      Se poi penso che, a quella tua tenerissima e intelligente @Aquiletta, gli volevi propinare a sangue freddo piselli surgelati, arraffati alla sanfasòn in qualche sperduto supermercato in quel di Campegine, spacciandoli ahilei “per verdura fresca”, beh … io t’ avrei sparato a pallettoni !!! 😀
      Ma tornando a bomba, o a @Bibùlo ….. mi sembra che @Antonella ti abbia conferito un grande onore, esponendo il tuo capolavoro librario sulla mensola principale della sua libreria, incurante del rischio che corre ( e che corri Tu ! ) …. 😦 ove quest’ opera sia scoperta da un ispettore dell’ agenzia delle entrate, che giunga a casa sua con tanto di mandato per verificare il suo tenore di vita !

      Commento di cavaliereerrante | 19 dicembre 2012 | Rispondi

      • A casa mia vige il principio “o mangia ‘sto minestrone o salta dal balcone…”
        (e non abito al piano terra…) 😈

        Commento di aquilanonvedente | 19 dicembre 2012 | Rispondi

  6. Hoccapitotutto! Servirebbeti un bravo agente…o una bravissima agentessa!
    Costerebbeti “il giusto”! :mrgreen:

    Commento di Rory | 19 dicembre 2012 | Rispondi

  7. Questo episodio fa parte di quelle cose, piccoli o grandi, che fanno apprezzare un po’ di più la vita.

    Sull’editore credo di averti già espresso il mio parere più volt, quindi non voglio ripetermi. Di buono c’è che sei rientrato in possesso dei diritti e quindi…. come dice la (bellissima) canzone dei Matia Bazar? C’è tutto un mondo intorno… 🙂

    Sono convinta che chi semina presto o tardi qualcosa di buono lo raccoglie. Pazienza e tenacia non ti mancano.

    Il mio Bibùlo sta sempre a portata di mano (intendo vicino al letto). A volte sul comodino a volte su una libreria con specchiera che sta vicino al letto. Ed è in ottima compagnia. :mrgreen: E quando ho voglia di farmi una bella risata, o di farmi tornare il buonumore… mi basta allungare una mano… 😉

    Commento di maria | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Chapeau …. cara @Maria !!! 😀
      Questo che hai detto Tu …. fà nascere, crescere e divenire “per sempre nostro” e sempre a noi vicino, un BUON LIBRO !
      Per esso, non esiste il tempo, nè le mode sciagurate, nè l’ averlo già letto, nè il pensare nostro di conoscerlo ormai a memoria, poichè è una cosa viva, e che non di rado vive anche oltre il suo Autore …. e verrà sempre il momento in cui avremo la necessità di riprenderlo in mano, di sfogliarne appassionatamente le pagine per ritrovarne un sorriso o una lacrima, un’ emozione che non finirà mai di renderci migliori .
      Il libro di @Aquilanonvedente, BUON LIBRO lo è …. ed a questo possiamo aggiungere – e non è cosa da poco – che l’ ha scritto un nostro, stranissimo, pur lontano e inafferrabile, affettuoso, ironico, sensibilissimo Amico !
      E per averlo spiegato Tu, amica cara, in modo così compiuto …. e poichè anche Tu ami “quei” Mattia Bazar e “quella” @Anonella irraggiungibile …. meriti questo premio, con l’ auspicio che anche Tu ritorni a scrivere, nel tuo blog, le belle e pur sofferte pagine del tuo diario che amiamo ! 🙂

      Commento di cavaliereerrante | 19 dicembre 2012 | Rispondi

      • Ma che bel regalo, Bruno. Grazie di cuore. 🙂

        Sono d’accordo. I libri che “valgono”, i libri di spessore non hanno “età”. Sono eterni.
        Il nostro comune amico ha delle doti innate che coltiva con passione e dedizione. E i risultati si sono visti e, sono certa, si vedranno ancor di più nel futuro.

        Commento di maria | 19 dicembre 2012 | Rispondi

    • Sono certo che anche da te Bibulo si troverà benissimo. 😉
      Buona giornata.

      Commento di aquilanonvedente | 20 dicembre 2012 | Rispondi

      • @Mauro carissimo … @Bibùlo si trova sempre benissimo, con chi lo ami … Lui, vive la sua vita, osserva la realtà che lo circonda, e sa riconoscere i suoi amici, ai quali, sempre grato, non farà mai mancare il suo apporto affettuoso …. come ogni Libro vero e sincero sa fare, in ogni momento !
        Ma questo, amico mio, non ti esime dalla responsabilità di dargli un Fratello degno di lui, che lo completi, lo sostenga e lo accompagni rassicurandolo, poichè “fra gente altera ir gli conviene – e le strade son piene – di cialtròn d’ editòri come iene” …. ed il resto lo conosci anche Tu ! 😯
        Dunque, che ci dici ???
        Come sta @Bibùlo II ???
        Faccelo sapere, @Aquilascrivente … e frattanto, mi ha detto @Bibùlo I, quello che sta sempre nella minibibliotechina ‘da dieci inallontanabili libri’ che troneggia, fra l’ abatjour e l’ angolo della parete, sul mio comodino da notte 😯 di mandarti questo “pro-memoria” !
        🙂

        Commento di cavaliereerrante | 20 dicembre 2012 | Rispondi

      • Buona giornata a te. 🙂

        Commento di maria | 20 dicembre 2012 | Rispondi

        • Noto solo ora: ma il tuo blog è rimasto fermo all’ora legale? 😉

          Commento di maria | 20 dicembre 2012 | Rispondi

  8. Che forte… dev’essere una sensazione molto particolare……
    Le Aquile volano alto, caro mio!

    Commento di Mapy | 20 dicembre 2012 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: