Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Che vuoi che sia… (una minchiata!)

Fabio Riva, amministratore delegato dell‘ILVA, finito in carcere ieri nelle nuove indagini sull’azienda siderurgica di Taranto, commentando i rischi sulla salute rilevati da uno studio dell’ARPA, si esprimeva in questi termini con il legale: “Due casi di tumore in più all’anno… una minchiata!

Che vuoi che sia…

(Devo proprio decidermi a sdoppiare questo tag “teste di cazzo”, che sta fagocitando tutto il resto)

Annunci

27 novembre 2012 - Posted by | Musica, Questa poi..., Storie ordinarie | ,

24 commenti »

  1. Non auguro MAI il male a nessuno. Però quando sento certe cose… certi pensieri/desideri mi nascono molto spontanei e devo faticare per tenerli a bada.

    (la canzone… che dire… una delle mie preferite 🙂 )

    Commento di maria | 27 novembre 2012 | Rispondi

    • Già. Augurare mali alle persone non è mai bello.
      Però in questo caso, magari… che so… una pena accessoria… una diarrea per un paio di mesi… :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 28 novembre 2012 | Rispondi

      • No no, proprio un tumore. Causato da i fumi dell’ILVA (io non sono né buona né politically correct, questo è noto in tutto il web).

        Commento di Diemme | 28 novembre 2012 | Rispondi

      • Sai cosa vorrei semplicemente?
        Un po’ di giustizia.
        Penso che sarebbe sufficiente (magari condita con un lungo periodo di dissenteria e colichette varie).

        Commento di maria | 28 novembre 2012 | Rispondi

      • C’è una piccola frase che canta Mia Martini verso la fine della canzone: “…l’importante è non perdere il cuore”. Ecco. Credo sia una cosa bella e vera. Mai “perdere il cuore”. Se tutti su questa terra cercassimo di tenere a mente questo concetto, io credo che le cose andrebbero un po’ meglio.

        Commento di maria | 28 novembre 2012 | Rispondi

  2. Eccone un altro, @Aquila, da taggare in SUPER TESTE DI CAZZO !!!
    Devi allargare quell’ archivio …. visto quanti e così grandi, di super cazzoni, ne stanno uscendo fuori !

    Commento di cavaliereerrante | 27 novembre 2012 | Rispondi

    • Già, devo allargare l’archivio.
      Mi sa che devo affittare un server per contenerli tutti, però. 🙄

      Commento di aquilanonvedente | 28 novembre 2012 | Rispondi

  3. io sono di Taranto anche se non vivo più lì da anni,ci sono stata un mese fà,e ti posso dire l’aria è davvero irrespirabile……..hanno messo in ginocchio una città……continueranno a morire di tumore e adesso anche di fame……..buona giornata aquila………..Sara

    Commento di melodiestonate | 28 novembre 2012 | Rispondi

  4. Sono stato a Taranto una decina d’anni fa, di passaggio.
    Ho attraversato in auto la zona dell’ILVA. Era tutto marrone: strade, siepi, edifici, segnali stradali…
    Non ci voleva molto a capire che c’era “qualcosina” che non andava… 👿

    Commento di aquilanonvedente | 28 novembre 2012 | Rispondi

  5. E’ un tag che non avrà mai crisi!! 🙂
    Bella la canzone.
    Buona giornata.

    Commento di Rory | 28 novembre 2012 | Rispondi

  6. Io ho degli zii vicino Taranto e mio cugino lavora lì. E’ tra quelli che stanno male.
    Ps: però mò basta nostalgia, eh? Me la segno sul mio blog ‘sta canzone, sennò ti offendi se non ti copia nessuno. 🙂

    Commento di Rory | 28 novembre 2012 | Rispondi

    • 😛

      Commento di aquilanonvedente | 28 novembre 2012 | Rispondi

      • Ehi, ma hai visto che è successo all’ILVA? Ma non è che porti sfiga? :mrgreen:

        Commento di Rory | 28 novembre 2012 | Rispondi

  7. “Due casi di tumore in più all’anno… una minchiata!”
    ….perchè per quei due casi in più ha escluso ogni possibità che possano essere i suoi figli, o la moglie o i suoi genitori….forse allora, e dico forse, non sarebbe una minchiata!

    Non sono riuscita ad esprimermi al meglio….ma spero che il concetto sia chiaro.

    Commento di @lice | 28 novembre 2012 | Rispondi

    • Chiarissimo!

      Commento di aquilanonvedente | 28 novembre 2012 | Rispondi

    • Perché i poveri suoi figli, moglie o genitori? Che vengano entrambi a lui.

      Commento di Diemme | 28 novembre 2012 | Rispondi

      • beh, perchè immagino che si soffra di più veder star male ed assistere una persona a te cara, piuttosto che essere tu l’ammalato.
        poi ovvio che non lo auguro a nessuno, nemmeno a lui…

        Commento di @lice | 29 novembre 2012 | Rispondi

        • Io invece a lui lo auguro, anche perché non credo che a certa gente, con un dito di pelo sul cuore, freghi più di tanto se qualcuno di famiglia sta male: la moglie ha il cancro? Si abbandona al proprio destino e si piglia una compagna sana, dov’è il problema?

          Commento di Diemme | 29 novembre 2012 | Rispondi

  8. anzi, guarda questo.

    Commento di Rory | 28 novembre 2012 | Rispondi

  9. Non posso che associarmi al commento di Melodie. Continueranno a morire di cancro e ora anche di fame, purtroppo. La bestialità espressa da quel tipo è pari a quelle di coloro che ridevano pregustando i grossi affari dopo il terremoto dell’Aquila. Gli dovrebbe cadere la lingua nel momento stesso in cui aprono la bocca!

    Commento di Luisa | 28 novembre 2012 | Rispondi

  10. Ma lui sta ancora bene di salute? Perché il cancro è democratico e non fa eccezioni…

    Un abbraccio

    Commento di kylie | 28 novembre 2012 | Rispondi

  11. Ahahah!!!
    Questa sì che è una hostess con le palle!

    😀
    Parafrasando una frase diventata famosa, si potrebbe dire: “Resti a terra, cazzo!

    😛
    http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/11/28/parigi-formigoni-in-ritardo-per-laereo-e-pretende-di-essere-imbarcato-vergogna-di/212494/

    Commento di aquilanonvedente | 29 novembre 2012 | Rispondi

    • ?!?
      😯

      Commento di cavaliereerrante | 29 novembre 2012 | Rispondi

    • Troppo forte!!! 🙂

      Commento di maria | 29 novembre 2012 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: