Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

I peggiori anni della nostra vita

I peggiori anni della nostra vita. Da Craxi alla caduta di Berlusconi” è un libretto uscito a fine 2011 di Paolo Posteraro.

Certo,ripercorrere gli ultimi vent’anni della nostra storia politica in meno di trecento pagine non rende certamente possibile raccontare “tutto quello che avresti voluto sapere sulla politica italiana e nessuno ti ha mai raccontato“.

Ho preso questo libro dalla biblioteca per ripercorrere velocissimamente avvenimenti in gran parte visti in prima persona: tangentopoli, con i suoi processi e i lanci di monetine; i governi “tecnici” di Amato e Ciampi; l’ingresso in politica di Berlusconi, la sua caduta e un altro governo “tecnico” di Dini; la vittoria dell’Ulivo di Prodi nel 1996, le speranze e le disillusioni; il ritorno di Berlusconi nel 2001; la tragicomica esperienza dell’Unione nel 2006 e l’ennesimo ritorno di Berlusconi nel 2008, con la sua successiva caduta nel novembre 2011 e il suo strascico di nani e ballerine (ballerine per modo di dire…).

Tanti governi, tanti partiti litigiosi e, sullo sfondo, una manovra economica dietro l’altra; ognuna una mazzata sugli italiani (quelli più poveri, s’intende), senza intravedere mai uno spiraglio alle continue crisi.

Alla fine del libro si ricava l’impressione che, dopo vent’anni dalla fine della cosiddetta “prima Repubblica”, non si capisce se la seconda sia iniziata, se stia finendo o se in realtà sia stata tutta una finta: fingere di cambiare tutto per non cambiare niente.

Personalmente, questo breve sguardo all’indietro mi ha riconfermato nella mia convinzione che l’Italia non può salvarsi e che l’unica soluzione (per chi può) è quella di emigrare.

E poi, detto tra noi, fa un certo effetto rendersi conto che una parte della propria vita fa ormai parte della storia (e che storia…).

I migliori anni…

11 settembre 2012 - Posted by | Politica |

20 commenti »

  1. Migrare ?!? 😯
    @Aquila … ehm …. da qualche tempo, non ti sottrai dall’ esortare il colto e l’ inclita “AD EMIGRARE” dall’ Italia, visto che altrove, come è notorio, ci sono paradisi come i paesi arabi, o africani, o asiatici, o americani dove tutto fila liscio, la pace è salda, nessuno ruba e, soprattutto, i @politici sono ‘onesti semidei’ .
    Sì, insomma, ti sei dato ‘anima et corde’ al consigliare a tutti di abbandonare il nostro Paese … . 😦
    Non è che hai aperto una AGENZIA VIAGGI e … vista la crisi …. ti sei riciclato come ‘promoter-turistico’ ??? :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 11 settembre 2012 | Rispondi

    • Mi hai dato un’ottima idea.
      Cercasi SOCIA… :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 11 settembre 2012 | Rispondi

      • Non hai che la scelta, non sono poche le @Donne ai tuoi piè …. vista la tua abilità a lavare, a stirare, a sciorinare 😯 , a manutenere la casa, a fare la spesa e, dulcis in fundo, a confezionare perfette ‘Torte di Mele’ con l’ antica, ma sempre valida, ricetta della @Nonna ! :mrgreen:

        Commento di cavaliereerrante | 11 settembre 2012 | Rispondi

  2. Quando Tomasi di Lampedusa diceva Siciliani parlando degli italiani

    Commento di elinepal | 11 settembre 2012 | Rispondi

  3. Deprime leggere delle tristezze della nostra politica. Sono d’accordo con il pensiero del fare finta. Mi sembra sia l’unica cosa su cui si impegnano tutti.

    Un abbraccio

    Commento di kylie | 12 settembre 2012 | Rispondi

  4. Parlo a livello personale, ovviamente.
    C’è la vita, la realtà da affrontare e poi ci sono i sogni.
    Non si può vivere di sogni anche se in certi momenti della vita servono e aiutano ad andare avanti.
    Certo che mi piacerebbe mollare tutte e andare a vivere in un altro paese e so anche dove vorrei andare.
    Ma so che a 51 anni non è come averne 20.
    So che qui ho la mia casa e il mio lavoro.
    Quel misero stipendio che però mi serve.
    Insomma, io non tiro i remi in barca e non mi abbandono ai sogni.
    Questa realtà non mi piace, è ovvio.
    Ma dai sogni presto o tardi ci si sveglia.
    E i desideri non sempre si avverano.
    Restiamo con i piedi per terra.
    E affrontiamo la realtà che non ci piace.
    Anche se costa sacrificio e fatica.
    Ma non vedo molte alternative.

    Commento di maria | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • Non mi sembra di avere parlato di sogni.

      Commento di aquilanonvedente | 12 settembre 2012 | Rispondi

      • Io ritengo che alla “nostra” età pensare di mollare tutto e cambiare paese sia un sogno.
        L’ho detto: avendo 30 anni di meno sarebbe più semplice.
        Trovare un lavoro, se non hai la fortuna di poter vivere di rendita, non è facile.
        Ti auguro che il tuo desiderio si avveri.
        Comunque.

        Commento di maria | 12 settembre 2012 | Rispondi

        • Non mi sembra di avere scritto di voler mollare tutto e cambiare paese.
          Ho scritto che l’unica soluzione allo sfascio del nostro paese (per chi può) è quella di emigrare.
          Tanto per mettere gli accenti sulle “u”… :mrgreen:

          Commento di aquilanonvedente | 12 settembre 2012 | Rispondi

          • Aquila… è inutile che mo’ ti arrampichi sugli specchi… sono anni che dici che vuoi andare a vivere a Honolulu… forse ho sognato pure questo?
            L’Italia diventerà un paese di vecchi rimbecilliti. E tutti i giovani emigreranno. Buon per loro. Peggio per chi rimane.

            Commento di maria | 12 settembre 2012 | Rispondi

  5. tu personalmente dove andresti? dove emigreresti?

    Commento di @lice | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • In ordine di preferenza, di distanza o cosa?
      Di primo acchito mi viene da rispondere Australia, percò andrebbe bene anche la Francia. Pur di uscire dai confini nazionali (e non parlo di quelli padani…)

      Commento di aquilanonvedente | 12 settembre 2012 | Rispondi

  6. CIAOOOOOOOOOOOOO …. CARISSIMO @AQUILAAAAAAAAAAAAAAA …. ! 🙂
    ….. ?!? …… ?!? …….
    Embè ???
    Mi andava di salutarti … e confermarti che la tua amicizia rende ben migliori questi nostri anni ( i “peggiori” dici Tu …. e non pochi altri ), anni strazianti per alcuni, felici per altri ( e se ad esser felici sono i @cialtroni ….. tacci loro ! ), ma che fra una manciata d’ anni, Tu, io e gli altri …. rimpiangeremo ! 😦
    E non perchè il futuro sarà peggiore di oggi …. anzi tutt’ altro, ma poichè “questi” anni sono nostri, sono unici, inscindibili nel bene e nel male da noi, e non ci sarà più dato di RI-viverli !
    Besos, amico mio e …. hasta la victoria siempre !
    @Cavaliereerrante ….

    Ps. Come va la tua agenzia “Promozione Viaggi all’ Estero” ??? Dai lai e gli anatemi …. che sento qui ed in giro, mi sembra che una miriade di italiani siano intenzionati a lasciare il “Bel Paese” devastato da politici corrotti, per andarsene definitivamente in quei paesi bellissimi, dove una bomba in testa al giorno non te la leva nessuno …. e se giri con un crocifisso al collo rischi ‘la gola tagliata’ …. o come negli USA, dove se ti senti male al pancino e non hai una adeguata copertura assicurativa puoi startene ad agonizzare in santa pace, lontano dai @peppegrillo e dai @dipietro, in mezzo ad una strada !
    E perchè non lo Jeman ??? Vuoi mettere ??? Là si può essere rapiti ( mamma mia …. che emozione … esser rapiti da quegli araboni maschiacci ! ) e diventare oggetto di scambio prima fra tribù e tribù e, poi, fra tribù e Stato Italiano …. ‘na delizia !
    E non disdegnerei di inserire, fra il menù “proposte isole felici” …. una bella residenza ai caraibi, dove è vero …. i politici sono ancora più corrotti dei nostri, questo sì …. ma in compenso, ogni tanto arriva un bel terremotone che li spazza via come foglie marce al vento e te li levi dalle palle ! :mrgreen:
    Un consiglio : proponi “prezzi stracciati” per esodi all’ inglese dell’ intera famiglia”, non ti mancheranno ‘acquirenti a frotte’ ! 😀

    Commento di cavaliereerrante | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • Mi sembra che già un certo Voltaire abbia avuto qualcosa da ridire su chi sosteneva che viviamo nel migliore dei mondi possibili.
      Certo quello non si riferiva certamente all’Italia. Mai avrebbe osato tanto…

      Commento di aquilanonvedente | 12 settembre 2012 | Rispondi

      • Oh … neanche @Voltaire ?!? 😯
        @Aquila mio … me sa che te tocca chjude l’ aggenzzija …. 😦
        Qqui nun se ne vole annà nessuno, perchè nun è che fora se sta meijo, e puro er sor @Vortaire … se aggrapperebbe a la porta de casa ! :mrgreen:
        Ps. Però … hai visto mai ???

        Commento di cavaliereerrante | 12 settembre 2012 | Rispondi

  7. Li ho già vissuti, non voglio anche rileggerli!!! 🙂

    Commento di gmdb | 12 settembre 2012 | Rispondi

  8. ecco quello che ho visto io in tivvù…. ehehehehehe!!!

    Commento di Mapy | 19 settembre 2012 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: