Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Devo darne atto…

… in questo mondo di cialtronaggine diffusa, ogni tanto qualcuno “normale” si incontra (e già la normalità sembra un successo…).

Sono da anni iscritto all’associazione Altroconsumo. Sono abbonato ad alcune delle loro riviste e nella quota di abbonamento è compresa anche l’iscrizione all’associazione.

Le riviste sono interessanti, non contengono pubblicità e, fino a prova contraria, ritengo che le analisi che effettuano dei diversi prodotti e servizi siano corrette (cioè siano svolte nell’interesse nostro e non in quello dei produttori).

Da un paio d’anni ho aderito alla convenzione sulla RC auto e con lo sconto ottenuto ho quasi “ripagato” l’iscrizione all’associazione.

In alcune occasioni, inoltre, ho avuto bisogno della loro assistenza e/o consulenza e, senza promettermi miracoli, mi hanno consigliato oppure (se ne ricorrevano i presupposti) sono intervenuti nei confronti del cialtrone di turno.

Ricordo ancora la prima volta che ho chiesto il loro intervento, nei confronti di un gestore di telefonia mobile che non mi voleva accreditare 10 (diconsi dieci) euro dovuti. Ho inviato un fax ad Altroconsumo, indicando il problema (ai tempi, internet non era diffuso come ora). Mi hanno telefonato, chiedendomi ulteriori chiarimenti, e già questo mi ha stupito. Dopo qualche giorno mi hanno richiamato, dicendomi che avevano sollecitato il gestore telefonico, che aveva promesso di provvedere. Qualche giorno dopo, mi ha chiamato il cialtrone, pardon, il gestore telefonico, dicendomi che in via del tutto eccezionale mi avrebbero accreditato quanto dovuto.

Non la faccio tanto lunga, è soltanto per dare atto che qualche volta qualcosa di buono si trova ancora…

Clic!

2 luglio 2012 Posted by | Storie ordinarie | | 35 commenti