Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Un giorno, forse…

… qualcuno, sfogliando i miei libri, si ricorderà di me e delle mie riflessioni, dei miei ragionamenti, delle mie impressioni, come in questo caso.

Aprirà bauli di ricordi e sfoglierà pagine ingiallite e frasi sottolineate e parole evidenziate, testimoni inconsapevoli di fugaci pensieri, di lievi emozioni, di piacevoli momenti di solitudine.

Troverà qualche segno del mio passaggio su questa terra e, spero, sorriderà, guardando l’orizzonte.

Un giorno, forse…

(per ora sto qua!)

Annunci

21 febbraio 2012 - Posted by | Un po' di me | ,

13 commenti »

  1. Ok, un giorno probabilmente succederà.
    E mi auguro e ti auguro che sia il più tardi possibile.
    Per il momento sei qua e vedi di farti passare la malinconia.

    ok?

    (ora vado a rileggere quel bellissimo post che scrivesti tre anni fa…).

    un sorriso, eh? 🙂

    Commento di maria | 21 febbraio 2012 | Rispondi

  2. Bellissimo il libro di Elsa Morante: la storia katerpillar che entra prepotentemente nelle vite, stritolandole, trasformando l’embrione di un’esistenza in un aborto, o, peggio, in una condanna a vivere con menomazioni, a volte fisiche ma più spesso morali.

    Commento di silvia | 21 febbraio 2012 | Rispondi

  3. Non ti conoscevo ancora quando scrivesti quel tuo post circa 3 anni fa, @Mauro … e l’ ho riletto solo adesso !
    Quanta verità nel tuo commento de LA STORIA di @Elsa Morante, un libro che quando uscì giudicai ( al contrario di te ) un vero e proprio “mattone” e così l’ accantonai dopo averne letto si e no 100 pagine .
    Su consiglio di una amica, l’ ho ripreso in mano l’ estate scorsa, e questa volta, mentre pagina dopo pagina ( scandendo io riga su riga … lentamente, riflettendoci su e facendo correre la memoria ) questo libro mi si rivelava sempre più tenero, inusuale, avvincente, grandioso come pochi, sono arrivato fino alla fine piangendo, esattamente come te, e senza peraltro vergognarmene !
    E come te, amico mio, giudico IL MAESTRO E MARGHERITA uno dei capolavori assoluti della letteratura di ogni tempo ( è un libro che, in sostanza, rileggo ogni anno sempre meravigliandomi per qualcosa che mi era sfuggito prima ), come pure – e questa volta su tuo consiglio – ho ripreso la lettura di CHIMERA del bravissimo ( e modesto … ) @Vassalli, imparando non poco di quel tempo infame in cui “i risaioli” erano gli schiavi degli schiavi, e non pochi lutti e ferite insanabili frattanto arrecava l’ inquisizione ….
    E’ come dici Tu, @Aquilapiucchevedente …. un libro ci chiama, come ci chiama un amico pur disatteso … e, come un amico sincero, ci lascia dentro immagini, sensazioni, emozioni sempre nuove, voci che ci scavano dentro, sentimenti destinati a sopravvivere … e non credo che queste luci possano mai spegnersi !
    Come te, @Mauro … come ogni cosa che scrivi e, affettuosamente, condividi con noi : luci che si affievoliranno forse, ma per chi le ritroverà frugando nella polvere di un baule, o rileggendo un tuo pensiero ironico ( e amaro ) di un qualunque tuo post, o un tuo commento enigmatico, o le pagine di un tuo libro, quelle luci saranno ancora sufficienti a illuminare un poco di più la sua strada, certamente meno solitaria !
    Di tutto questo, e della tua pazienza, ti ringrazio !
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 21 febbraio 2012 | Rispondi

  4. Ed è importante che tu sia qua… anzi, quand’è che sarai di nuovo qua, nel senso proprio qua, un po’ più vicino a qua?

    Insomma, un’altra visita alla capitale, quando la farai?

    Commento di Diemme | 21 febbraio 2012 | Rispondi

  5. A me sta bene che tu ci sia qua. adesso.

    P.s. e chi si sposa? Io no.

    Bacio

    Commento di Kylie | 22 febbraio 2012 | Rispondi

  6. Pensa che di noi resteranno pure tutte le cazzate scritte in rete e le foto caricate… Perchè ormai nulla si cancella davvero. Al massimo si diliusce nell’enorme massa di dati che cresce senza fine

    Commento di Giulio GMDB | 22 febbraio 2012 | Rispondi

  7. Mah! Che strano post

    Commento di anto | 22 febbraio 2012 | Rispondi

  8. Ehi, mica ti starai paragonando alla Morante?? :-))
    Bellissimo il tuo post (l’altro!). Il libro ce l’ho ma non l’ho mai letto. Ora lo metto in lista.

    Commento di Rory | 22 febbraio 2012 | Rispondi

  9. La storia è un libro meraviglioso, piangevo alla fine del romanzo!!
    rory@ sì, leggilo, è bellissiimo!!!

    Commento di sabby | 23 febbraio 2012 | Rispondi

  10. Ehm… ma mia hai messo una tristezzzaaaaaa addossoooo .. e ora che faccio!?!?!?

    Commento di Godot | 24 febbraio 2012 | Rispondi

  11. Ma io dico no…preoccupamose per adesso che stamo quà invece de pensà a quando staremo de là 😀 (tra cent’anni…e me tocco pure…non se sa mai).
    E’ quello che dico a mi’ madre ogni volta che me raccomanda de copri’ tutti i suoi mobili co’ i teli appositi dopo che è morta:” Ah maaaaaaaaaaaa, ma se tu sei morta, che caaa…o te frega a te dei mobili coperti???!!!” 😀 E tira a campà vaaaaaaaaaaa
    😀

    Commento di zia raspa | 24 febbraio 2012 | Rispondi

  12. sei andato a Honolulu?
    😯

    Commento di anto | 27 febbraio 2012 | Rispondi

  13. Carissimo…
    ti ho risposto nel mio post sulla tua legittima domanda e ti ho messo anche un piccolo video… 😉
    Negli ultimi mesi mi son messa a riflettere, questa volta seriamente.
    Ho deciso… mi butto sull’editoria anche io. Dopo l’ennesime “botte” distruttive ricevute cercando di far fruttare il mio lavoro vero… Una cosa l’ho capita, se sei un grandissimo str…. o, se usi più la furbizia e la scaltrezza che il “buonismo” e l’onestà, se fotti qualcuno, allora vedi che la giustizia sta dalla tua parte (e oggi in particolare mi riferisco a una battaglia persa da mio marito contro un suo dipendente che rubava, si drogava e che non lavorava affatto e a cui i giudici costringono mio marito a regalargli (perchè le retribuzioni e il tfr REGALATOGLI non bastano, a quanto pare…) circa 30.000 euro che quello stro…o ha chiesto perchè, secondo lui, licenziato ingiustamente.
    Scusami Aquila, per l’OT, cancella pure tutto… preferisco…

    Commento di mapina69 | 28 febbraio 2012 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: