Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Immaturi – il viaggio

Dicono che i sequel non siano mai all’altezza dei prequel (   😯   ).

Può darsi, forse è nella loro natura. Così come il primo amore non si scorda mai, il secondo può forse provocare meno emozioni, ma può anche essere quello che dura tutta una vita (   😕   ). Di quando, insomma, uno vede la donna scelta come compagna (rectius: la donna che ha scelto lui come compagno) invecchiare in un batter di ciglia, cadere a pezzi, consumarsi…

A parte questa piccola divagazione, a me comunque questo film è piaciuto, quasi quanto il primo Immaturi.

Certo, in quel caso c’era il fattore novità, che qui non c’è più, ma comunque è stata costruita una storia carina.

Non è vero che i personaggi sono rimasti tali e quali il primo film, come ha scritto qualche solone (ma ‘sti critici, perché non provassero loro a fare un film, o una sceneggiatura?).

Il personaggio di Virgilio (Paolo Kessisoglu) è profondamente diverso, molto migliore, prima sembrava quasi una macchietta.

E poi in questa storia vi sono alcuni personaggi nuovi, che ovviamente tolgono “la scena” a quelli “storici”. Molto autentico e veritiero, per esempio, quello di Gloria (interpretato da Francesca Valtorta, a mio parere alquanto affascinante): la donna stronza (per vero o per finta?).

Vale la pena vederlo, a mio parere.

Alla fine una lacrimuccia c’è scappata anche in questo caso.

Quando si ha nostalgia dei propri quarant’anni, di quando forse si era ancora in tempo a raddrizzare qualcosa, vuol proprio dire che si sta invecchiando…

Annunci

7 gennaio 2012 - Posted by | Film, Ricordi | ,

47 commenti »

  1. Non ho visto il primo… e avrei anche voluto vederlo.
    Quindi ora, come conseguenza, vorrei vederli entrambi.
    E la lista di film che vorrei vedere si allunga…

    Noto “un non so che” di pessimismo… ne desumo che andare al cinema non ti fa mica tanto bene… 🙄

    Quarant’anni… Cinquant’anni… cosa sarà mai? 😉

    Ricordi il post su bicchiere mezzo pieno (o mezzo vuoto…)? Credo che dovresti cercare di dare una raddrizzata al tuo umore, come prima cosa. Su con la vita. 🙂

    Sulla prima parte del post… per il momento sorvolo…

    Commento di maria | 7 gennaio 2012 | Rispondi

  2. No no, il mio umore sta benissimo.
    Sono andato a vederlo apposta per tirarmi su con il morale e proseguire meglio nel mio bibuleggiamento. :mrgreen:
    (sorvola, sorvola… 😛 )

    Commento di aquilanonvedente | 7 gennaio 2012 | Rispondi

  3. Bibuleggia per bene, mi raccomando… 🙂

    (più che sorvolare… rifletto… rifletto… e rifletto… :mrgreen: e poi magari… commenterò… quanta materia grigia che ho in questa testa…!!! ;.) )

    Commento di maria | 7 gennaio 2012 | Rispondi

  4. Nostalgia dei quarant’anni? Io ho nostalgia dei trenta, anche perché quando avevo trent’anni, mi sono distratta un attimo, ma proprio un attimo, ho alzato la testa e ne avevo quaranta: allora non è giusto, non è giusto, ridatemi i miei trent’anni, ridatemeli, sono i miei, ne avevo diritto, dove li avete messi? 🙄

    Commento di Diemme | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • Perché, che vorresti fare se tornassi ai trenta?
      Sentiamo… 😯

      Commento di aquilanonvedente | 8 gennaio 2012 | Rispondi

  5. Nostalgia del passato … il tuo nome NON E’ donna !
    Tuttavia dimmi un po’, amico mio …. ma le aquile impervie versano lacrimucce ?!? 😯
    O solo quelle “nonvedenti” e parapadane ?!? :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • Chi non ha un po’ di nostalgia del passato?
      Giusto il minimo indispensabile, eh… 😉

      Commento di aquilanonvedente | 8 gennaio 2012 | Rispondi

  6. Ma la lacrimuccia è spuntata al cinema, davanti a tutti? 😯
    Mi sei diventato Aquila piangente? :mrgreen:

    Commento di anto | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • La sala era ancora immersa nel buio della proiezione, per tua informazione 👿
      E poi comunque io al cinema porto gli occhiali da sole… 😎

      Commento di aquilanonvedente | 8 gennaio 2012 | Rispondi

  7. Non lo ammetterei mai con nessuno ma lo scrivo qui…
    Io mi “vantavo” nel passato di riuscire a tenere sempre l’emozione sotto controllo.
    E prendevo in giro il padre di mie figlie che si faceva prendere dalla commozione anche quando all’inizio di una partita cantavano l’inno di Mameli. Non parliamo poi dei film…

    Anche poco fa, guardando un film del cavolo, mi sono commossa. Mi capita quando sono da sola, se sono in compagnia riesco ancora a tenere il tutto sotto controllo.

    Non molto tempo fa leggendo il finale di un libro, fra l’altro già letto, mi sono ritrovata a singhiozzare. A letto. Preoccupante. Io non ero così.

    Commento di maria | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • Magari eri così ma non ti concedevi di esserlo, e ti censuravi: ma sotto la cenere covava il fuoco… 😉

      Commento di Diemme | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • Spero che il libro che ti ha fatto singhiozzare non fosse il mio…

      Commento di aquilanonvedente | 10 gennaio 2012 | Rispondi

      • ahahahah

        Commento di anto | 10 gennaio 2012 | Rispondi

      • No, non era il tuo (qualche volta, raramente a dire il vero, mi capita di leggere anche qualche altro autore… :mrgreen: ).

        Il tuo mi fa… morire… dal ridere… 😉

        Commento di maria | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  8. Io guardando i bei film piango sempre. E ho una voglia matta di andare al cinema a vedere un film vero, non i soliti “cartoni” per bambini. Il primo Immaturi mi era piaciuto molto, ma confesso d’averlo visto solo perchè c’era Raoul Bova, in assoluto il mio ideale di uomo “nell’altra vita”. 🙂
    Consolante sapere che a 40 anni si possono raddrizzare le cose. Se lo dici tu…:-)

    Commento di Rory | 8 gennaio 2012 | Rispondi

    • Raul Bova?
      L’hai messo anche come pastorello nel presepe?

      Commento di aquilanonvedente | 10 gennaio 2012 | Rispondi

      • E mica sò scema?!! Se lo metto nel presepe se lo “pappa” Maria. Ma tu l’hai visto bene Giuseppe?? 🙂

        Commento di Rory | 10 gennaio 2012 | Rispondi

        • A dirla tutta, Raul Bova non è nella lista dei miei interessi… mi dispiace… lo trovo un manichino dotato di un viso no spiacevole e di un fisico unicamente palestrato.. ;.)
          (scherzo, eh…. nel senso che non sono la Madonna…)

          Commento di maria | 11 gennaio 2012 | Rispondi

          • Aahahahhah…infatti parlavo di Maria la Madonna…:-)
            Sei simpatica. Buona giornata. 🙂
            Buona giornata anche a te Pennuto. 🙂

            Commento di Rory | 11 gennaio 2012 | Rispondi

    • @Rory … ehm … guardando bei film “piangi sempre” ?!? 😯
      Tanto tanto tanto ….. ?!?
      Insomma …. lacrime in libera uscita ‘a gogò’ ?!? 😥
      E …. ehm …. te ne vergogni ?!? 😯
      Sine ?!?
      Beh …. allora invitaci – a me, a @Maria ed a @Martina 😥 ….
      E magari invitaci a venire con te per vedere “I giorni del vino e delle rose”, oppure “I Ponti di Madison County”, oppure ancora “L’ attimo fuggente”…..
      Ti assicuro che le tue lacrime, appetto alle nostre, apparirebbero come il filino d’ acqua ‘sgocciolante’ da un rubinetto dell cucina con guarnizione usurata rispetto alle cascate del @niagara !!! :mrgreen:
      @Bruno

      Ps. @Aquila …. ehm …. non vorrei uscire ‘off topic’, ma …. ehm …. posso ?!?
      LA ROMA HA VINTO PER LA TERZA VOLTA CONSECUTIVA !!!! 😀

      Commento di cavaliereerrante | 10 gennaio 2012 | Rispondi

      • ABBRU’… sempre dieci punti sotto di noi state! :mrgreen:

        Commento di aquilanonvedente | 10 gennaio 2012 | Rispondi

        • Juventino come mio marito: hai perso 10 punti. :mrgreen:

          Commento di Rory | 10 gennaio 2012 | Rispondi

        • 10 punti sottratti, @Rory, al nostro @Aquilanonvedente ?!? 😯
          Nò, amica mia, non farlo … non lo merita !
          Sta semplicemente sfruculiandomi, ben sapendo che a noi romani “no juventini”, la (stra)vecchia @signora (sic!) ci sta sulle palle ! :mrgreen:
          Credo invece che il rapace, zitto zitto, faccia il tifo ( encomiabile ) per il glorioso @Bologna, una squadra che, per la sua storia pulita ( al contrario di quella “forzata con metodi scorretti” da parte della @giuve …. ), resta un esempio di sportività nel calcio, particolarmente con il suo grande capitano e giocatore simbolo @Giacomo Bulgarelli, recentemente scomparso ma indimenticabile per tutti gli sportivi che amano, più che gli scudetti vinti corrompendo gli arbitri, il calcio giocato ed espresso sul campo con lealtà !

          Commento di cavaliereerrante | 11 gennaio 2012 | Rispondi

          • Bruno, effettivamente il Bulgarelli è stato un signor giocatore e un signore anche in tutti gli altri sensi.
            Da bambino, io e il mio anziano vicino di casa eravamo tifosi sfegatati del Bologna.
            Mia madre confezionò personalmente due maglie con i colori della squadra, una per me e una per lui.
            Quando giocavo a calcio, facevo sempre finta di essere Bulgarelli.
            Mi hai fatto tornare in mente bei ricordi…

            Commento di aquilanonvedente | 11 gennaio 2012 | Rispondi

            • @Mauro …. accade, sai ?
              Che un frammento, che so ? … una scaglia di passato casuale, ci risvegli – inaspettatamente – tutto un mondo sepolto “dans la pènombre que nous avons traversèe” ….
              Io, pur tuo collega, ho qualche annetto più di te che eri un bambino ( già “piucchevedente”, immagino … ), quando il grande @Giacomo era il fuoriclasse indiscusso del calcio italiano ( giacchè gli altri tre, uguali a lui per classe, e cioè @Corso, @Mazzola e @Rivera, erano gracilini fisicamente, tanto da esser chiamati “gli abatini” dall’ indimenticabile @Gianni Brera …. ), la mezzala capace sia di fare l’ incontrista da mediano di rottura, sia di pennellare, con entrambi i piedi, assist perfetti per le punte, sia infine di sfondare le reti, quando calciava in porta, per segnare il gol lui stesso !
              Era inoltre, di quella amatissima generazione di calciatori, l’ unico ad aver fatto studi regolari ( liceo classico e laurea in giurisprudenza ), l’ unico che, ai microfoni, sapesse rispondere a tono, ed anche con ironia .
              Dopo di lui, soltanto un altro giocatore ebbe quelle stesse caratteristiche tecniche e culturali … parlo di @Agostino Di Bartolomei, anche lui “mezzala completa” e implacabile esecutore di punizioni “a rischio dell’ incolumità del portiere avversario” ( e della barriera …. ), laddove l’ stremo difensore avesse intercettato la bomba terrificante di questo straordinario giocatore . Ma a differenza di @Giacomo, che da verace bolognese amava la tavola e il buon’ umore e la vita, @Agostino era un timido malinconico, un carattere chiuso in se stesso, e tragicamente, quando già si apprestava – chiusa la parentesi del calcio – a svolgere l sua professione di avvocato …. finì per suicidarsi !
              Pochi, oggi …. ed anche qui a Roma, si ricordano della sua malinconica grandezza, della sua profonda lealtà in campo e nella vita, del suo amore irriducibile per i colori della sua Roma ed il calcio fatto di talento e fantasia ….. la storia, @Mauro, ha voltato pagina implacabilmente ‘anche nel calcio’ e quel tipo di calciatori, oggi come oggi, stenterebbero a poter vivere in mezzo al marcio che anima il mondo del calcio, ed ai cialtroni che vi operano senza misericordia !

              Commento di cavaliereerrante | 11 gennaio 2012 | Rispondi

            • Tu… giocavi a calcio? 🙄 🙄 🙄
              Non riesco proprio a immaginarti… :mrgreen:

              (nel periodo delle elementari io facevo il tifo per il Cagliari di Gigi Riva. Il Cagliari che vinse lo scudetto nel 1970. Ancora conservo la foto di Gigi Riva con tanto di dedica e autografo e la foto della squadra con tutti gli autografi. Sono cresciuta con dei maschietti io e giocavo a calcio e facevo la raccolta delle figurine dei calciatori… bei tempi)

              Commento di maria | 11 gennaio 2012 | Rispondi

      • Si, caro Bruno, io sono una piagnona coi film ma non mi vergogno per niente. Il primo film che hai detto non l’ho visto ma con gli altri due ho pianto eccome, soprattutto con “i ponti…”. Lo sai che l’ho rivisto da poco? 🙂
        Stamattina ho chiesto a un mio amico di portarmi al cinema, non ci vado da una vita. Chissà se lo convinco a vedere questo? :-))

        Commento di Rory | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  9. una visita e un saluto veloce con la voglia di…scappare al cinema (ormai non ci vado quasi più) e commuovermi…ciao!

    Commento di lisboantigua | 9 gennaio 2012 | Rispondi

  10. le cose si raddrizzano anche a 50 anni.
    smettono di essere raddrizzabili solo quando si passa a miglior vita, ma a quel punto non è più un nostro problema.

    Commento di SyS | 9 gennaio 2012 | Rispondi

    • “Le cose si raddrizzano anche a cinquant’anni”…
      Concordo :mrgreen:
      (troppo facile l’assist per la battutaccia. Mi astengo…)

      Commento di aquilanonvedente | 10 gennaio 2012 | Rispondi

      • Aquila, io veramente non intendevo…
        oh insomma: le cose… non “i cosi”… dai su…
        BAMBINI MERENDAAAAAAAA…

        Commento di SyS | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  11. Beh, allora perché non andarci… ci penso!

    Commento di linda2 | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  12. purtroppo non abbiamo il cinema qui, mare quanto ne vuoi ma cinema e librerie niente!!! 😦
    ho visto Immaturi su Sky, il primo, ora mi tocca aspettare l’autunno per vedere questo!

    Commento di sabby | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  13. Non l’ho visto il primo… perchè non mi hai invitata a venire al cinema con te?!?!

    Commento di Godot | 10 gennaio 2012 | Rispondi

  14. Ma se t’ho aspettata alla cassa per mezz’ora! 👿
    M’avevi pure detto che pagavi tu…

    Commento di aquilanonvedente | 11 gennaio 2012 | Rispondi

    • Ah già… mi sono dimenticata! Ma sai com’è arrivata al botteghino non ricordavo il nome del film e allora… sono andata a vedere “Le idi di Marzo”

      Commento di Godot | 11 gennaio 2012 | Rispondi

  15. Oh … @Aquila …. ehm …. passavo qui per caso ! 😆
    Che c’ è ?!?
    Mah …. sembra che la @Roma …. ehm …. abbia allentato tre calci in culo a madonna @Fiorentina ….. e mi dispiace, sai ?
    Ma quanno ce vò ce vò !!!! :mrgreen:
    @Bruno

    Ps. For @Mary : “da giallorosso for ever” e per quello che vale il mio giudizio calcistico, e cioè poco o niente, considero il lombardo @Luigi Riva, o meglio @Giggirriva per voi Sardi, o – come lo chiamò con indimenticabile metafora @Brera – “Rombo di tuono”, IL PIU’ GRANDE CALCIATORE, insieme a @Valentino Mazzola, di tutta la storia del calcio italiano, l’ unico forse per cui si possa immaginare, senza tema di smentita, che non avrebbe di certo sfigurato accanto ai principi guerrieri cantati da @Omero, tanto grande fu il suo amore per Cagliari, la Patria del cuore mai tradita ( neppure quando @Angelo Moratti e @Gianni Agnelli gli promisero ingaggi da mille e una notte …. ), tanto adamantina fu la sua lealtà in campo, e bello da vedere il suo gesto atletico inimitabile, toccante la sua profonda malinconia, straordinaria la sua possanza fisica, ed ammirabile il suo fascino virile .
    Un grande in assoluto, un grande Uomo ed Atleta …. anche al di là dello sport che praticò !!!

    Commento di cavaliereerrante | 12 gennaio 2012 | Rispondi

    • Sono d’accordo, Bruno. 🙂

      Commento di maria | 12 gennaio 2012 | Rispondi

  16. […] mi sono rivisto in tv il film Immaturi – il viaggio. Era il gennaio 2012 quando lo vidi al cinema. Tre anni fa. In una delle scene finali, la compagnia […]

    Pingback di Lunedì… « Aquila Non Vedente | 3 febbraio 2015 | Rispondi

  17. […] qui parte questo film di Paolo Genovese, che ho già apprezzato in Immaturi e in Immaturi – il viaggio. Gli riconosco quella non usuale capacità di fare sorridere riflettendo (o di fare riflettere […]

    Pingback di Perfetti sconosciuti « Aquila Non Vedente | 20 febbraio 2016 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: