Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Breve divagazione sulla virgola

I linguisti (che sono quelli che studiano la lingua italiana, la grammatica, la sintassi, la profilassi, ecc., e non pornoattori, come potrebbe pensare qualche maliziosa lettrice di questo blog), sostengono che la virgola non ha soltanto la funzione di inserire una pausa nella lettura.

La virgola può anche servire, tra le tante altre cose, per sciogliere ambiguità di senso.

Per esempio, se scrivo: “Facciamo le parti: Giovanni, Francesco, Anna e Paola” non è chiaro se voglio fare quattro parti oppure tre (una per Anna e Paola).

Se voglio specificare, senza ombra di dubbio, di voler fare quattro parti, dovrei scrivere: “Facciamo le parti: Giovanni, Francesco, Anna, e Paola” devo cioè inserire la virgola prima della “e”.

In questo caso la virgola ha una funzione disambinguante, cioè risolve una ambiguità del testo. E’ ovvio che la regola che la virgola non si mette prima della “e” non esiste.

Mi sembrava opportuno chiarire questa cosa, non soltanto per elevare un po’ il tono culturale del blog (e dei suoi frequentatori), ma anche per fornire una piccola certezza di vita in questo periodo di crisi economica (anche una virgola sarebbe meglio del nostro attuale presidente del consiglio).

Annunci

2 novembre 2011 - Posted by | Manate di erudizione |

33 commenti »

  1. Sei sicuro che i linguisti non sono pornoattori?? De ‘sti tempi uno s’adatta…
    E poi chi cacchio sono Anna e Paola? Le lettrici maliziose?
    Cmq (virgola) il succo di questa lezione sgrammaticale è chiaro (solo a te) (punto)
    La prossima volta fai anche un post sui puntini di sospensione (virgola) così leggere ‘sto blog avrà un suo perchè (punto esclamativo) 🙂

    Commento di Rory | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • ahahahah io adoro questa Donna.

      Commento di SyS | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • Mah… ognuno c’ha le virgole che si merita…
      Qualcuna anche tra i capelli :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

  2. Senza parole, Aquila… bellissimo post.
    Hai perfettamente ragione. Un virgola può cambiare mille cose.
    La punteggiatura, nello scrivere e nel vivere, ha un valore immenso.
    E queste non sono menate….

    Commento di maria | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • Si sono perse guerre per una virgola.
      E si sono anche fatte, purtroppo… 😕

      Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

      • Magari sta a noi mettere le virgole dove e quando è necessario (nella scrittura come nella vita).
        Ma non parlerei solo di “virgola”… di punteggiatura in generale.
        Che dire del “punto e virgola” che sembra quasi sparito?
        Eppure…
        (commento scritto senza occhiali… chiedo venia…)

        Commento di maria | 4 novembre 2011 | Rispondi

  3. Tieni il tempo? ahahahah….. canzone perfetta…. 😀

    Commento di maria | 3 novembre 2011 | Rispondi

  4. Un ripasso ci voleva.

    Un abbraccio

    Commento di Kylie | 3 novembre 2011 | Rispondi

  5. @Aquilacrusca ?!? 😯
    Ohibò !
    Ebbene sì, te lo puoi permettere @Mauro …. “ripetere giova a tutti”, sempre ! :mrgreen:
    Quanto a ( o “agli” ? ) @88trè …. beh …. capisco che Tu …. insomma è vero anche che …. ma ….
    EVVIVA …. EVVIVA …. EVVIVA @88TRE’ !
    “Virgola” …. il tuo nome (non) è donna !!! 😦

    Commento di cavaliereerrante | 3 novembre 2011 | Rispondi

  6. Onestamente non avrei mai pensato, leggendo la frase in questione, che le parti fossero 3. Quando andavo a scuola mi hanno insegnato che la virgola serve, tra le altre cose, a fare degli elenchi. Ma mai prima dell’ultima voce dell’elenco! In quel caso va sostituita dalla e. Quindi seguo questa regola da sempre e lascio queste “eleganze linguististiche” agli scrittori. E qui lo scrittore sei tu 😉
    Però parliamo di una misera virgola e non di una bellissima “d” eufonica che lega i suoni e le parole??????? 😯

    Commento di anto | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • Neanche io avrei pensato che le parti potessero essere tre, perché noi diamo per scontate cose che scontate non sono affatto.
      E la scuola diciamo che a volte “tira dritto” anche quando ci sarebbe qualche piccola curva da fare.
      La “lezione” sulla d eufonica la prossima volta… :mrgreen:

      Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

      • siete voi scrittori che fate mille storie. Se ci sono 4 nomi è ovvio che ci saranno 4 parti, a meno che colui che deve dividere sia tirchio o provi antipatia per due dei soggetti in questione :mrgreen:

        Commento di anto | 4 novembre 2011 | Rispondi

  7. @Aquilacrusca … ehm … che fà ‘sto blog tuo … arubba li commenti ??? 👿
    Ahò … stanotte, avevo scritto un commento ‘ottoottotreggiante’ e lui le è ingoiato, bbrutto bbojaccja ! 😦
    Che t’ avevo scritto su la virgola ?!?
    Ch’ hai fatto bbene a fa’ ‘sto cacchjo de post, inquantochè … “aripete’ la gramatica, cj ajuta tutti quanti”, hai voja la sora @Anto addì dde nò … ecch’ ereno fessi li latini quanno che se diceveno “repetita iuvant”, eh ???
    ‘Na virgola, sarà puro ‘na virgola, ma è sempre ‘na virgola e se deve arispettà !!!
    Li @ottoottotrè ?!? 😯
    Beh … insomma, come dì ??? Sò bboni pe’ li gatt … nò, che cacchjo dico ? … Insomma … ehm …
    Massì … manana Pè … ariocamjece :
    EVVIVA … EVVIVA …. EVVIVA ‘STO COMPLESSO CHE NUN E’ ‘N COMPLESSO !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 3 novembre 2011 | Rispondi

  8. Ahhh … e’ aricomparso er maltolto !!!
    Embè ???
    Li complimenti ggjovano sempre ,,,
    Puro aripetuti !!! 🙂

    Commento di cavaliereerrante | 3 novembre 2011 | Rispondi

  9. io, ad esempio, l’ho, sempre, saputa, questa, cosa, ma…………., vi consideravo, tutti, molto, intellettuali, e non (notare “e”, dopo la virgola,), ritenevo, consono, farvelo notare;
    A parte gli scherzi, da quando si usa il pc la maggior parte degli italiani ha dimenticato la grammatica!!!!!!!
    Pure io, è ovvio..
    p.s. più che prudermi i tasti del pc, mi prudevano i diti! 😀

    Commento di mapina69 | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • Ti prudevano i diti?
      E te li sei sgraffignati sulla tastiera? 😀

      Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

      • Non avevo altro posto! 😉

        Commento di Mapy | 5 novembre 2011 | Rispondi

  10. e comunque, tanto per dire, a me le virgole piacciono. mi fanno prendere fiato. e mi piacciono così tanto che, non usando mai l apostrofo me ne avanzano sempre un fracco e io lo riciclo trasformandolo in virgola…
    so troppo complicata…

    Commento di SyS | 3 novembre 2011 | Rispondi

    • oh me smemorata!
      ciao pennuto!!! (che potrebbe pure valere per “armato di penna” nel senso scrivano del termine!
      (ok… me ne vado me ne vado… vado… non spingereeeee…)

      Commento di SyS | 3 novembre 2011 | Rispondi

      • Cioè, tu giri con le virgole in tasca e le spargi a destra e a sinistra?
        Le semini, praticamente? (dovevo metterla o no? 😯 )
        Comunque non ti spingo, và!

        Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

  11. come mai quest’idea Aquila? Mi sono persa qualche cosa? Io non sono un’intellettuale ma mi permetto di dire che girando fra i blog, e leggendo, ce ne sarebbero di “piccoli appunti” da fare…. a volte si leggono davvero certe perle! Ma io non scrivo, dipingo e quindi non sta certo a me fare o proporre dellle…lezioncine sulla grammatica.

    Commento di lisboantigua | 3 novembre 2011 | Rispondi

  12. Ma pure tu fai le virgole con il pennello, no? 😛
    Comunque questa non si può evitare…

    Commento di aquilanonvedente | 4 novembre 2011 | Rispondi

  13. Ahahahah…tra i capelli…:-)
    Viva l’ironia! 🙂
    Grandissimi Totò e Peppino.
    Buona giornata.

    Commento di Rory | 4 novembre 2011 | Rispondi

  14. Sì …. VIVA L’ IRONIA !!! 🙂
    Grandissimi …. e con una comicità oggi assolutamente introvabile, @Totò e @Peppino !
    Dunque, VIVA @TOTO’ E @PEPPINO !!!
    Ma … ehm … VIVA ANCHE @AQUILA, che non smette mai di estrarre, dal suo prezioso scrigno di “perle di saggezza & buon senso”, idee e riflessioni che aiutano sempre ciascuno/ciascuna di noi, a pensare “alto”, e col sorriso in bocca ….
    Una virgola sarà una virgola, e non di rado “quella virgola” vuol dire tanto ( se non tutto …. ), ma un’ aquila è un’ aquila, ed un’ @Aquilapiucchevedente equivale sempre, più che ad una modesta virgola, ai “due punti” !!! :mrgreen:
    @Un Compare …

    Commento di cavaliereerrante | 4 novembre 2011 | Rispondi

    • Eh… le virgole…
      Per una virgola si può anche perdere… il punto!

      Commento di aquilanonvedente | 6 novembre 2011 | Rispondi

  15. Punto, Due punti… punto e due punti! Maaaaaaaaaaaa siiiiii abbondiamooooooo! 😉

    Commento di Godot | 5 novembre 2011 | Rispondi

    • Come si dice?
      Donna abbundindis donna sposandis…

      Commento di aquilanonvedente | 6 novembre 2011 | Rispondi

      • Sì ma la punteggiatura sul certificato di matrimonio chi la mette!?

        Commento di Godot | 6 novembre 2011 | Rispondi

  16. Entrambi gli sposini … con l’ inchiostro “simpatico” ! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 6 novembre 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: