Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Barcollo ma non mollo

Gli esperti sono ancora divisi circa le ragioni per cui a volte si barcolla un po’.

Alcuni dicono che sia per l’alimentazione: eccesso di proteine da fagioli, per esempio.

Altri sostengono che sia per la crisi economica: uno sente le notizie sulla Grecia e poi ripensa ad altro.

Altri ancora ritengono che la colpa sia di una valvolina che starebbe nel torace, sulla sinistra e che ogni tanto dovrebbe essere scrollata un po’.

In ogni caso, tutti gli esperti concordano sul fatto che il barcollamento non può durare più di 48 ore, oltre le quali potrebbe diventare pericoloso ed esigere interventi più radicali.

Il mio in genere passa entro 24 ore. Basta che sposti il baricentro dei ricordi e passa subito.

E si prosegue…

28 ottobre 2011 Posted by | Musica, Pensieri disarcionati, Ricordi, Smancerie pseudo-sentimentali, Storie ordinarie, Un po' di me | , , , , | 23 commenti