Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Eccolo qui l’indignato!

Roma, arrestato il ragazzo dell’estintore. “Sono pentito, ma non un black bloc”

È stato identificato dal tatuaggio sul corpo. Soprannominato “er pelliccia”, si è difeso sostenendo che stava tentando di spegnere un incendio. E’ accusato di resistenza pluriaggravata. I genitori avrebbero collaborato con la polizia

 (ansa)

ROMA – E’ lui il ragazzo dell’estintore: un giovane studente romano di 24 anni, identificato e fermato dagli agenti della Digos, perché ritenuto tra i responsabili dei disordini avvenuti sabato scorso a Roma durante il corteo degli Indignati. Fabrizio Filippi, che ha alcuni precedenti per stupefacenti ed è noto con il soprannome di “er pelliccia”, è stato fermato sotto casa dagli agenti.

“Sono pentito ma non sono un black-bloc. Probabilmente mi sono lasciato trascinare dagli avvenimenti”. È il commento di Filippi, come riferito dal padre, dopo l’arresto. 

Figlio di impiegati, vive a Bassano Romano con la famiglia e frequenta l’università privata Marconi di via Plinio, al primo anno di Psicologia. Alle indagini avrebbero collaborato attivamente i genitori dopo averlo riconosciuto dai tanti scatti di quel gesto e avrebbero aiutato la polizia. Il padre ha parlato con Radio Capital: “Siamo sconvolti, in stato confusionale, non sapevamo nemmeno che fosse andato alla manifestazione”.

Insomma, praticamente questo sarebbe uno degli “indignati” ai quali noi dovremmo affidare la protesta contro questo modo criminale di gestire la crisi economica. Non è un blecbloc, dice lui e ci credo: troppo imbecille per esserlo. E’ semplicemente uno da mandare a lavorare in mezzo ai campi: vorrei vederlo a prendere con due mani una bella badilata di merda di vacca e spanderla sul terreno. E’ uno che quando torna dai campi dovrebbe essere messo a pulirsi il cesso, poi a farsi da mangiare e poi da spedire a letto con un calcio in culo.

Ecco.

Annunci

18 ottobre 2011 - Posted by | Politica |

32 commenti »

  1. No comment 🙄

    Commento di Diemme | 18 ottobre 2011 | Rispondi

  2. Sono d’accordo con quanto scrivi.
    Ma non generalizziamo.
    Non tutti i ragazzi sono così.
    Queste, per fortuna, sono delle eccezioni.
    Questo è un ragazzo viziato e maleducato.

    I ragazzi e le persone “indignate” hanno diritto di protestare e di manifestare civilmente il malcontento.
    Questa per me è un qualcosa di intoccabile.

    Commento di maria | 18 ottobre 2011 | Rispondi

  3. Già, questi bei ragazzotti forti e pieni di energie… Mettiamoli un po’ a spaccar pietre, arare i campi, scavare gallerie… altro che studiare! Almeno farebbero qualcosa di utile e imparerebbero pure a far lavori che non vuole più fare nessuno

    Commento di Giulio GMDB© | 18 ottobre 2011 | Rispondi

  4. Ma mandarli in una cosiddetta “missione di pace” no? Magari col semplice stipendio di un poliziotto. Altro che anni di galera al calduccio e a pancia all’aria a spese dello stato.
    Forse lì gli passerebbe la voglia di tanta violenza gratuita! 🙂

    Commento di Rory | 18 ottobre 2011 | Rispondi

  5. che dire??? niente di più di quello che tu scrivi!!
    sto crescendo due figl maschi e sono spaventata da tutto quello che vedo, mi sento responsabile del bene e del male che loro prenderanno come modello.

    Commento di sabby | 18 ottobre 2011 | Rispondi

  6. Sono serenamente, equamente, poeticamente, prosaicamente, politicamente, filosoficamente, socialmente, umanamente, malinconicamente, accoratamente, struggentemente …. d’ accordo con te, @Aquila, e massimamente con quel tuo spedire a letto “er pelliccia”, dopo una sua operosa e proficua giornata di lavoro coatto “con paga” sottrattagli a titolo di risarcimento danni a favore “dei poveri disgraziati” a cui sia stato cialtronescamente bruciato il misero ‘macinino a quattro ruote’, con un bel CALCIO IN CULO ! 🙂
    Condivido molte delle motivazione degli “indignati”, e mi commuove, ridando sostegno alle mie speranze di ridisegnare – tutti insieme ! – un mondo più equo e vivibile “per tutti”, veder muoversi sulle strade del mondo i numerosi giovani ( e non ) che democraticamente danno voce alle loro sacrosante ed umanissime ragioni !
    Ma mi ripugna, amico mio, chi – nella vita come nel blog ! – usa una maschera, e nasconde la sua identità ed i suoi scopi : la verità, si guarda negli occhi “a testa alta” …. e non ha mai bisogno di maschere oscene !!!
    Qui non si tratta di “fare di ogni erba un fascio”, qui si tratta di condannare senza alcuna esitazione “pochi delinquenti organizzati” ( e cialtroni … ) che con tempismo sciagurato minano seriamente la democrazia, sia che si tratti di puri imbecilli figli del consumismo più sciatto ( ed ozioso ), sia che si tratti ( come seriamente penso, ormai ) di manovrati “ad hoc” per far fallire azioni finalizzate al cambiamento !

    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  7. Anche a me ha dato l’impressione di essere un cretino. Ma si sa, bisogna aver più paura dei cretini che degli intelligenti.

    Baci

    Commento di Kylie | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  8. Quello che bisogna chiedersi è perché molti ragazzi – se ne hanno l’occasione – scaricano la loro rabbia e il loro scontento nella violenza distruttiva e non sono capaci, invece, di coltivare una protesta razionale ed intelligente che raggiunga effettivamente lo scopo…
    sì, lui (loro, quei pochi scalmanati che in queste occasioni si lasciano attirare nei tranelli dei “violenti provocatori… organizzati”) è stupido ma è solo responsabilità sua?

    Commento di Lisboantigua | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  9. Diemme: 😕
    Maria: certo, non tutti sono così (per fortuna). Ma mi chiedo: quanti sono così?
    Giulio: appunto. Che sfoghino le loro energie su qualcosa di utile, almeno.
    Rory: se li mandassimo in “missione di pace”, si cagherebbero addosso ancora prima di scendere dall’aereo.
    Sabby: almeno ai bambini possiamo ancora indicare cosa sia bene e cosa sia male (predicando bene e razzolando ancora meglio, ovviamente).
    Bruno: giusto, ma la domanda che mi pongo è la stessa della risposta a Maria. Quanti sono così?
    Kylie: come no. Meglio avere a che fare con dieci nemici intelligenti piuttosto che con un amico cretino.
    Lisbo: no, la responsabilità non è solo sua. E’ anche di chi l’ha messo al mondo; di chi l’ha educato (o diseducato); di chi gli consente, a 24 anni, di frequentare il primo anno di una università privata invece di spedirlo a lavorare la terra, ecc…

    Commento di aquilanonvedente | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  10. Quanti sono così ?!?
    Ragiona @Mauro e rifletti sugli ultimi accadimenti, dal G8 di Genova a Roma pochi giorni fa ….
    Sono tanti … e ben organizzati ( come lo furono le BR in passato … ), allenati puntigliosamente per aizzare la guerriglia …. sono forse qualche migliaio, ma pochi, assolutamente pochi rispetto all’ entità del movimento ( che si sta allargando ‘a macchia d’ olio’ in tutto il mondo ) di chi chieda un cambiamento radicale dello stato cialtrone delle cose .
    E come le BR, questa ‘falsa avanguardia’ di popolo col volto celato, spranga e bottiglie incendiarie non ce la farà a cancellare la protesta che è sacrosanta, che va sempre più mettendo a fuoco “cosa si debba” ( e soprattutto si possa ) fare per rendere “privi di ogni ambiguità e di slogan fasulli” gli obiettivi per realizzare, in concreto, un cambiamento della società .
    A Roma, c’ è stato un fatto rilevante : gran parte dei partecipanti alla protesta degli “indignati” ha reagito a questi delinquenti, li ha affrontati …. li ha inseguiti, non se n’ è stato con le mani in mano, avendo percepito subito a cosa tendesse quella non richiesta, e violenta, partecipazione in armi al corteo di quelle centinaia di mascalzoni “prezzolati” in maschera !
    La mia impressione ( o la speranza ? ) è comunque questa : non ce la faranno, ma ognuno di noi “deve condannare al calcio in culo”, senza alcuna esitazione ( proprio come hai fatto Tu ), i @black-bloc !!!
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  11. Maria e Bruno: i violenti, soprattutto questi violenti, in genere sono anche vigliacchi. Agiscono coperti, in gruppi organizzati, evitano il contatto fisico diretto con la polizia. Se avessero sentito di essere in un ambiente ostile, in 500 su 500.000 non sarebbero nemmeno usciti di casa. Sapevano invece di contare su una larga, forse larghissima indifferenza, se non su un vasto appoggio “occulto”. Certo, in piazza c’erano tante persone che con loro e i loro metodi non avevano niente a che vedere, ma il risultato è stato purtroppo un altro.

    Commento di aquilanonvedente | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  12. Scusa Bruno, ma come si fa a paragonare le BR a questi “4 teppistelli da strapazzo” che hanno solo voglia di fare guerriglia gratuita?
    E’ come paragonare Charlie Chaplin a Checco Zalone: il primo ha un “cervello”, il secondo è “buttato lì allo sbaraglio”.
    Questi pazzi non sanno neanche “dove” colpire, tocca dar loro il tom-tom per trovare una caserma vera!
    Scusate lo sfogo, ma vedere P.zza San Giovanni fa solo venire rabbia per una opportunità mancata…e per il fatto che solo a Roma non si riescano a evitare queste cose. Vabbè, mi fermo. 🙂
    Buonanotte.

    Commento di Rory | 19 ottobre 2011 | Rispondi

  13. Lo schema è lo stesso, @Rory : alle BR ( o meglio, a chi le manovrava … ) interessava di far fallire ogni azione politica “democratica” che fosse mirata a sbloccare la Democrazia in Italia, e l’ apertura di @Moro al PCI di @Enrico Berlinguer era una azione di quel tipo, e peraltro era un’ iniziativa che, essendo note le posizioni ‘di distacco’ del Leader del PCI nei confronti dell’ URSS, dava fastidio sia a destra che a sinistra, e cioè ai due schieramenti rigidi ( USA – URSS ) che in quegli anni settanta ancora dominavano il mondo . Sono stati scritti innumerevoli libri su quegli anni e sul rapimento e l’ uccisione di @Moro …. ma te ne consiglio uno solo per capire ( e capire con la tua testa, @Rory ) come andarono le cose : il libro è la STRATEGIA DEL RAGNO, ed è stato scritto da Sergio Flamigni, Edizioni Associate .
    L’ autore, con questo libro, ricompone i fatti accaduti in ordine cronologico, a partire da quel nefasto 28.3.1978 del rapimento del Presidente della DC e fino al 9.5.1978, giorno in cui @Aldo Moro fu ucciso .
    Flamigni, all’ epoca Senatore del PCI, non fa ipotesi di fantapolitica, ma si limita come detto a stendere cronologicamente, e ‘minuto per minuto’, tutti gli accadimenti, attingendo a rapporti di polizia o carabinieri, conferenze stampa, riunioni ( e decisioni ) ministeriali, atti della Prefettura ed infine deposizioni rilasciate in Tribunale da imputati e testi nel corso dei processi svolti contro i rapitori e gli uccisori dello statista .
    Bene, leggiti attentamente questo libro @Rory … e poi ne riparliamo !
    Guardando dietro alle righe, anche ai @black-bloc sembrerebbe star loro a cuore “il fallimento” di ogni istanza democratica, di ogni manifestazione che abbia la forza e lo scopo di protestare per cambiare, su base democratica, la società, o il fallimento di cortei di protesta coesi ad impedire azioni ( come il movimento contro la TAV ) che si ritengano di danno per la collettività !
    I @black-bloc hanno cominciato a farsi conoscere “bene” una decina di anni fà, con la stessa tecnica : distruzione, anzichè di vite umane ( come le BR ), di beni mobili e immobili, andando incontro alla rabbia ( ed al qualunquismo ) della gente esasperata …. con ciò sperando di fare proseliti . Ma piaccia o non piaccia, sono rimasti estranei ai grandi movimenti popolari che, democraticamente, lottano per realizzare un cambiamento della società .
    Certo, sono d’ accordo con @Aquila che all’ inizio i grandi cortei facevano – consapevolmente o inconsapevolmente – un poco “da velo protettivo” a questi delinquenti, e d’ altra era una ghiotta occasione, per i @black-bloc, nascondersi ed infiltrarsi in ogni movimento schierato per manifestare il proprio dissenso a come stanno andando le cose . Ma come ho già scritto sopra, a Roma c’ è stata una sostanziale novità e ne vedremo gli sviluppi !
    Cara @Rory, dopo aver condannato senza alcuna esitazione quei mascalzoni in maschera e spranghe, non è mai male chiedersi : a chi giovano ???
    A Roma, non hanno certo giovato agli “indignati” !
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  14. Mi trovo in sintonia con Bruno,
    Mi ripeto.
    Questa manifestazione dava fastidio, ovviamente,
    Come cercare di farla fallire?

    Mauro, mi ripeto ancora.
    Non generalizzare.
    Ci sono i vigliacchi e quelli che sono addestrati per creare scompiglio, disordine e distruzione.
    I vigliacchi sono quelli che si accodano e non sanno neanche cosa sono e quello che fanno.
    Sono convinta che non sanno neanche il motivo della protesta,
    Gli altri sono molto raionalmente organizzati a creare scompiglio, a distogliere l’attenzione dallo scopo della manifestazione. A lasciare, alla fine, solo un ricordo: manifestazione = violenza, distruzione vandalismo.

    Non dimentichiamo che le forze dell’ordine si trovano in una situazione precaria.
    Sotto tutti i punti di vista.

    Chi c’ha guadagnato?
    Leggete le testate dei giornali.
    Cosa scrivono alcuni quotidiani pagati da chi ci governa,

    Io non accetto che si faccia di un’erba un fascio.
    Che si sporchi volutamente questo movimento, nato in modo del tutto spontaneo, in modo così meschino mettendo a ferro e fuoco Roma.

    Scusate lo sfogo.

    Commento di maria | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  15. @Bruno: non c’era bisogno di una lezione di storia 🙂
    Ho frequentato il liceo nel paese nativo di Moro, che è a pochi km dal mio. Ce la fecero studiare bene la storia e poi mi sono documentata per conto mio. Mio papà ce l’ha quel libro, lo leggerò. Quello che volevo dire è che se anche l’intento è lo stesso, non si possono mettere sullo stesso piano le due “organizzazioni”, proprio perchè i secondo hanno ben poco di “organizzato”!! Presi singolarmente questi individui non sanno neanche cosa sia la destra e la sinistra. Un mio amico reporter ha provato a intervistarli sabato ma si sono limitati a rispondere: “Noi siamo anarchici”. Ma mi chiedo quanti di loro conoscono veramente il significato di questa parola?

    Ps: cmq, buona giornata. Qui da me serve il Titanic per uscire di casa! 🙂

    Commento di Rory | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  16. Beh? Gli orocioc stanno facendo litigare pure voi? 😯
    Secondo me vestono così perché il nero smagrisce. :mrgreen:
    A proposito, sto tentando di far cuocere delle lenticchie. C’è mica qualcuna qui che, invece di lanciarsi in analisi sociologiche, sa fare il proprio mestiere di donna, e cioè fornirmi una ricetta per non ritrovarmi un piatto di lenticchie scialbo e insipido? 😀

    Commento di aquilanonvedente | 20 ottobre 2011 | Rispondi

    • Penso di essere arrivata leggermente in ritardo per la ricetta delle tue lenticchie. :mrgreen:

      Suppongo che a quest’ora tu abbia anche già cenato… 😯

      Ti sei trovato in difficoltà con le lenticchie? Ma se sono semplicissime da cucinare… anche a occhi chiusi (ed essendo tu “nonvedente” ci sta…) 😉

      p.s. che buoni gli oro ciok… saranno ottomila anni che non li mangio… cioé da quando non ho più la scusa di comprarli per le “bambine”… 🙄

      Commento di maria | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  17. 1) – Preambolo : @Rory … Tu l’ hai studiata ??? Ma da bambina “intelligente” ( e carina assai, I suppose … 🙂 ), io invece l’ ho vissuta “da trentenne” in prima persona, e l’ ho poi ( ed anche adesso continuo …. ) studiata con la testa … e col cuore, giacchè ho amato @Aldo Moro e con lui @Enrico Berlinguer, entrambi fissati per sempre nel “mio” pàntheon degli Eroi irrinunciabili !!!
    Tu dici : “Se l’ intento è lo stesso, non si possono mettere sullo stesso piano …. “, ed infatti io non ce li ho messi ( nè ce li metto ora ) ! Io ho scritto di “analogia degli intenti” : le BR provocarono morti e si macchiarono di infami delitti di cui, anche ora, subiamo le conseguenze, mentre i @black-bloc si sono limitati ( per ora ) a provocare danni alle cose mobili e immobili . Quanto all’ essere di destra o di sinistra, nè le BR appartennero ( anche se si fregiavano del colore rosso e inneggiavano – a sproposito ! – a rivoluzioni di tipo comunista, e qualche loro esponente proveniva dalla FIGC … ) alla “sinistra storica”, ed infatti il loro fondatore, il dr. @Curcio … era di estrazione cattolica, ed aveva studiato “sociologia” in una cattolicissima università veneta, se ben ricordo, nè i @black-bloc possono fregiarsi di etichette “destra-sinistra”, e se pure affermano di essere degli anarchici, ebbene, come tutti i sicari manovrati da altri, sono – a mio parere – apolitici !
    2) – Contenuto : @Maria, sono “completamente” d’ accordo con te !!! 🙂
    Per deformazione professionale ingegneristica, sono sempre portato, in ogni fenomeno naturale o umano, a valutare “le cause e gli effetti”, e nel caso esaminato, se gli effetti sono subito valutabili, alle cause “reali” occorre ancora dare una risposta, e non come quella, vergognosa, che hanno dato gli esponenti cialtroni di questo governo ( “Ciò che accade, è frutto del “surriscaldamento” del clima politico, e dell’ odio -sic!- che le opposizioni riversano sul @berlusca e sul nostro governo” !!!! ), ma una risposta degna di @Tucidide, il più grande Storico di sempre, che duemilacinquecento anni fa scrisse : “Ogni accadimento umano, ha sempre una causa di natura economica” !!!
    3) – Epilogo : @Aquila … ehm … lenticchie ?!? 😯 Con lo zampone ?!? 😯
    Mah …. io avrei optato per un bel “paninone con la porchetta” ( calda e croccante, eh ? ), da smandrucare con accompagnamento di vino ( di buona, se non ottima, qualità … 🙂 ) “o rosso, oppure rosso”, e magari con a fianco di due belle donne come @Rory e @Maria …. altro che litigare ( a @Aquila, ma quanno mai …. litigare noi ??? ) sia pure dialetticamente ! :mrgreen:
    @Bruno

    Ps. A ROMA, PER USCIRE DI CASA CI VUOLE IL TITANIC ?!? 😯
    Beh … peggio per voi !!! :mrgreen:
    Qui da me, invece, davanti all’ azzurrissimo e variopinto mare di Anzio …. PURE !!! 😥
    Obviously …. è tutta colpa del @berlusca : non c’ è che dire, porta sfiga pure col tempo ! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  18. Non è indignato (che altrove hanno protestato per giusta causa e in giusto modo)… non è blackBlock… è solo scemo!

    … ma sul serio non sai cucinarti le lenticchie!?!?? 😯

    Commento di Godot | 20 ottobre 2011 | Rispondi

  19. Se aspettavo le vostre ricette… 👿

    Commento di aquilanonvedente | 20 ottobre 2011 | Rispondi

    • Un uomo padano (aquila, và…) che necessita di ricetta su come cucinare le lenticchie… fa riflettere… ma io sono troppo stanca e vado a nanna,,, :mrgreen:

      Commento di maria | 21 ottobre 2011 | Rispondi

  20. In poche parole hai ordinato dal TakeAway dietro l’angolo!? :mrgreen:

    Commento di Godot | 21 ottobre 2011 | Rispondi

  21. Se aspettavi le nostre ricette … @Aquila, stavi fresco ?!? 😯
    Beh …. vista l’ ondata di freddo che si è abbattuta sul centro-nord, è meglio così, nò ??? 🙂
    O volevi aggiungere “fresco” al freddo …. aspettando ?!? 😯
    Quanto alle “ricette per le lenticchie”, non ti spazientire, aspetta che torni il bel tempo e l’ estate di S.Martino, e – come dice l’ antica canzone “lenticchia nera” – ti renderemo giustizia culinaria …
    aspetta e speraaaa, bell’ @Aquiliiiiiina
    aspetta e spera che già l’ ora s’ avvicinaaaa …
    quando saremoooooo, vicino a te
    ti porteremo le lenticchie e lo zampè … !!! :mrgreen:

    Commento di cavaliereerrante | 21 ottobre 2011 | Rispondi

  22. Tiè ?!?
    😆 ….
    Ah …. @Aquila legionaria ….
    Non ami dunque, gli antichi canti guerreschi ( si fa per dire, eh ? ) del fascio ?!? 😯
    None ?!?
    Non li ami … nemmeno ‘poco poco’ ?!?
    PURE IO !!! :mrgreen:
    @Bruno

    Ps. Ma le lenticchie … ehm … quelle sì che le amo, e assai, e più che col cotechino, con lo zampone ! 🙂

    Commento di cavaliereerrante | 21 ottobre 2011 | Rispondi

  23. Buongiorno.
    Sto un po’ impicciato, ma tento di districarmi.
    Comunque sto sempre qua… :mrgreen:

    Commento di aquilanonvedente | 24 ottobre 2011 | Rispondi

  24. Impicciato … districarti ?!? 😯
    Cofù … @Aquila … ?!?
    Bracconieri con lo spiedo in mano ?!?
    Femmn in calore autunnale che ti anelano ?!?
    Pagine intonse che reclamano la tua ‘penna leggera’ ?!?
    Comunque, stai sempre qua … ubiquo e propiquo … ehm … come sempre !
    E se questa tua ondivaga ed ansiosa presenza nel blog non ci avvantaggia, penso che nemmeno ci danneggi più di tanto !!! :mrgreen:
    @Bruno

    Ps. Digerite le lenticchie ???

    Commento di cavaliereerrante | 24 ottobre 2011 | Rispondi

    • Bracconieri con lo spiedo non ce ne stanno. Ce n’era uno che faceva anche, a tempo perso, il sindaco di Verona, ma pare che lo vogliano espellere dalla bracconeria. 👿
      Femmine in calore autunnale… aspetta che allungo il collo per dare un’occhiata… NO, niente manco di queste qua 😕
      Pagine intonse. Ecco, quelle sì checcestanno. Dappertutto me le ritrovo. Rotoli e rotoli di pagine, rotoli e rotoli di carta… :mrgreen:
      P.S.: digerite sì! Accompagnate con il rosso toscano! 😛

      Commento di aquilanonvedente | 24 ottobre 2011 | Rispondi

  25. Bravo @Aquilotto … me ne compiaccio !!! 🙂
    Ma ……………
    non trascurare “quelle pagine” : tutti noi stiamo aspettando … il tuo nuovo libro, anche se non vogliamo nè sollecitarti troppo nè farti venire l’ ansia … giacchè un artista, sceglie lui il tempo per allentare la briglia al suo estro …. e non certo i suoi “stimatori” !!!
    Quanto al buon @tosi ( il meno peggio fra i @leghisti … ), ben gli sta se lo espellono dalla bracconeria longobarda !!!
    Eh … che cacchio !
    Questo ceffo comincia a dubitare che il @dio eridanio, agitando la polla di vetro sulle sue rive, crei posti di lavoro e risorse per il comune di Verona, e questo, francamente, un mistico come @bossi ( sprofonnasse dentro i fossi … ) non gliela può certo far passare sic et sempliciter … :mergreen:
    Ma come detto, peggio per lui !
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 24 ottobre 2011 | Rispondi

  26. @Aquila: bravo, vedo che te la cavi benissimo anche senza l’aiuto delle nostre ricette.
    Vabbè, ti stavo per scrivere una battuta poco carina ma mi trattengo…:-)

    Commento di Rory | 24 ottobre 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: