Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Ciao, Steve

Annunci

7 ottobre 2011 - Posted by | Storie ordinarie | ,

2 commenti »

  1. certe persone li conosci in maniera distratta, parlo per me, poi la morte porta alla “ribalta” un pensiero meraviglioso, coraggioso, “differente”, così, quando la morte livella tutto, ti rendi conto che è morta una persona speciale!

    Commento di sabby | 7 ottobre 2011 | Rispondi

  2. Per me è stato un mito. Devo ammetterlo.
    Ho provato un forte dispiacere quando la malattia si è di nuovo impossessata di lui. Vederlo sempre più pallido e smagrito. Mi ha commosso la sua morte. Oggi leggevo le parole lasciate ai figli… Un Grande.
    Steve R.I.P.

    Commento di maria | 7 ottobre 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: