Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

La scoperta (e la nostalgia)

Driiiiiiiiiiiiiin!

“Pronto?”

“Papà, ho saputo una cosa che non ci crederai neanche tu!”

“Cioè?”

“Babbo Natale non esiste! Siete tu e la mamma che comprate i regali, li nascondete e poi li mettete sotto l’albero!”

“Eh??? Cosa??? Ma, non è possibile! E chi te l’ha detto?”

“La mamma.”

“Ma… ma… allora non esiste nemmeno la Befana!”

“No, e nemmeno Santa Lucia. Eravate voi che mangiavate i biscotti che lasciavo sul tavolo.”

“Ma allora niente più letterine per i regali?”

“La letterina forse la scriverò lo stesso, ma poi la darò a te.”

“Vabbeh, ne riparleremo di ‘sta cosa. Però la mamma ce la vedo a cavallo di una scopa, che fa la Befana…”

Che dire?

Un po’ mi dispiace che si chiuda anche questo “capitolo”.

Beh, lo sapevo che sarebbe successo prima o poi, è ovvio. Però un po’ di nostalgia delle letterine, dei regali nascosti nei posti più impensabili, dello sguardo stupito nello scoprirli… inutile dire che ce l’ho.

LO so che la vita va così. Spero soltanto che il Babbo Natale che c’è nel suo cuoricino rimanga a lungo a farle compagnia, con la dolcezza e la delicatezza di sempre.

P.S.: a questo punto però c’è una cosa che domani devo approfondire: questo allora vuol dire che non esiste nemmeno il topo che porta il soldo quando cade un dente?

Annunci

23 agosto 2011 - Posted by | Notizie dal mondo fatato, Storie ordinarie | ,

24 commenti »

  1. Tu che di solito mi fai sorridere, questa volta con il tuo candido racconto hai fatto spuntare due grossi lacrimoni sul mio viso… non ti dico altro. Buonanotte alla tua cara piccolina!

    Commento di lisboantigua | 23 agosto 2011 | Rispondi

  2. Con questo posto ho avuto un deja-vu! 🙂
    Il topolino dei denti esisterà anche quando non ci crederanno più, perchè vorranno i soldini. 🙂

    Commento di Rory | 23 agosto 2011 | Rispondi

    • Cos’è che hai avuto? E’ stato doloroso? Ma hai chiamato l’idraulico?

      Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  3. Cercavo di fare memoria.
    Con le piccole mie è andata avanti un po’ più per le lunghe avendo due figlie, forse.
    Quando Giulia, la grande, ha capito ha mantenuto il segreto per non rovinare la festa alla piccola e, forse, anche a se stessa.
    E a noi genitori.
    E’ stato bellissimo finché è durato e arrivavamo a fare cose assurde per rendere divertente la serata.
    Sì,poi finisce.
    Un po’ come tutto.

    Il topolino che porta i soldi per il dente caduto penso che potrebbe esistere anche ora… se le due “bisbetiche” non domate perdessero ancora i dentini. Dal punto di vista economico sono molto attente…

    Coraggio.
    Io sono del parere che dato che la tua è ancora piccolina si possa andare avanti per un po’… tecito accordo e un domani te ne sarà grata di avere protratto questa bella favola.

    Non è una finzione ma la consapevolezza di vivere una favola.

    notte… 🙂

    Commento di maria | 24 agosto 2011 | Rispondi

  4. babbo natale, bisognerebbe crederci fin verso gli 80 anni.

    Commento di valeriascrive | 24 agosto 2011 | Rispondi

    • Sono d’accordo. Fino a quando si andrà in pensione con le nuove regole…

      Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  5. Neppure il topo esiste… che tristezza quando arriva questo momento di rivelazione.
    Buona giornata!
    Baci

    Commento di Kylie | 24 agosto 2011 | Rispondi

  6. Ah guarda non dirlo a me….io tre anni fa scrissi una bella e lunga lettera a Babbo Natale, con tanto di indirizzo preciso e francobollo e invio tramite ufficio postale…………..ovviamente inviata insieme a quella di Mattia……………….

    Se sono arrivate le cose richieste…………………………….
    si in parte si, ed erano anche cose un pò complicate!

    Quindi se ci credo?
    Io a 41 anni ci credo fermamente!
    E a Mattia ripeterò all’infinito che anche se certi regali li portiamo noi, per il resto Babbo Natale è li…………ma lui questo dubbio non lo ha ancora 😀

    Buongiorno………………………e il giorno si avvicina eh AQUI…………………..ma quanto sei vecchietto :D!

    Commento di kate | 24 agosto 2011 | Rispondi

    • Vecchietto quasi quanto Babbo Natale… 😉 Quindi la prossima lettera la puoi anche inviare a me…

      Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  7. Fortunatamente io rivivo la magia di questi momenti tutti gli anni con i bimbi della scuola dove insegno: com’è bello sentirli raccontare delle letterine scritte con l’aiuto dei genitori, dei regali ricevuti, dei rumori sospetti sentiti nei giorni prima dell’evento (perché da noi Santa Lucia passa sempre a fare delle “perlustrazioni” nei giorni precedenti la sua festa, per vedere se i bambini sono bravi e di solito lascia qualche dolcetto come segno del suo passaggio). Un giorno un bambino di 4 anni mi ha raccontato che era sicuramente passata S. Lucia perché aveva sentito il rumore degli zoccoli dell’asinello e aveva annusato nell’aria l’odore di pelo d’asino. A scuola facciamo arrivare S.Lucia tutta vestita di bianco con campanellino, ceste di doni e fino a qualche anno fa anche con l’asinello (ora non più disponibile perché vecchio e ammalato, poverino). Qualche bimbo ha un po’ paura ad avvicinarsi a lei ma i più coraggiosi la vanno ad abbracciare e che impegno ci mettono tutti quanti per cantare le canzoncine in onore della Santa!

    Commento di annitapoz | 24 agosto 2011 | Rispondi

    • Quel bimbo forse avrà veramente sentito il rumore degli zoccoli e l’odore dell’asino. Sono gli adulti che non sanno più distinguere queste cose…

      Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  8. Le mie figlie sono anni che sanno che non esiste Babbo Natale (e S.Nicolò che a Trieste è più importante di Babbo Natale). Ciò non toglie che si divertono lo stesso a scrivere la letterina per chiedere i regali. E’ un piccolo gioco fra noi…

    Commento di Giulio GMDB© | 24 agosto 2011 | Rispondi

  9. 😯
    noooooooooooooooooooooo
    e ci dai queste notizie di primo mattino? Adesso ci tocca diperarci…. 😥

    Commento di anto6 | 24 agosto 2011 | Rispondi

    • 😛
      E se gli dicessi che Babbo Natale è stato fermato in Sicilia e che dobbiamo andare a liberarlo perché altrimenti quelli si beccano tutti i regali? 😛

      Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  10. @Aquila …. potrei consigliarti di “negare, negare ed ancora negare” …. ma a che servirebbe ???
    Tua Figlia …. è uscita, per adesso almeno, dalla sua “linea d’ ombra” dell’ infanzia ….. trascinandone fuori anche il suo “compagnissimo di giochi” …. quel “bambino @Mauro” futuro ( e bravo ) Scrittore piacentino …. che vi restava felicemente attanagliato !
    Ed è triste, comunque ….. dolcemente triste, almeno per quel Bambino futuro Ingegnere, questo inevitabile passaggio esistenziale !
    Ma se così è, allora ti esorto ad analizzare con tenerezza il lato positivo della faccenda !
    Qualis Pater, talis Filia ! La tua bambina, poteva sfruttare fino alle calende greche di credere alla Befana e a Papà Natale, sorcetti dentisti compresi …. come fanno in genere “tutti i bambini” che, già piccolissimi, scoprono l’ ingenuo marchingegno, ma non lo dichiarano …. beccandosi regali fino a che essi stessi saranno genitori !
    Ma tua Figlia, è stata “onesta e sincera” …. esattamente come il Papà !
    Ed inoltre, del Papà ha preso l’ ironia sfrecciante : quella sua ” Però la mamma ce la vedo a cavallo di una scopa che fa la Befana…” – mi perdoni la tua ex Moglie ! – …. è una gran battuta degna del miglior @Aquilapiucchevedente !!! 🙂
    Ed infine, ci hai pensato ?
    Non dovendo più “appendere calze e spedire lettere raccomandare a Papà Natale”, risparmierai non pochi quattrini fra biancheria e francobolli ….. e questo non guasta ! :mrgreen:
    Un abbraccione “prevacanzediferie” e ….. stacci bene, eh ?
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 24 agosto 2011 | Rispondi

  11. Ormai quasi praticamente vacanze… 😀

    Commento di aquilanonvedente | 24 agosto 2011 | Rispondi

  12. Ehm …. praticamente vacanze ???
    Beh …. che siano buonissime per te e per l’ @Aquilettapiùcchevedente !!!!! 😀
    @Bruno

    Commento di cavaliereerrante | 24 agosto 2011 | Rispondi

  13. Per il deja-vu non serve l’idraulico!
    Dimentico sempre che non sei portato per le lingue!! 🙂
    Dunque sei in ferie, eh??
    Ma le aquile-feriali sono reperibili?? 🙂

    Commento di Rory | 25 agosto 2011 | Rispondi

  14. beh.. vuol dire che non devi spendere più tanti soldi per i regali, no??!! :-DD

    Commento di 1,2,3stella | 25 agosto 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: