Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Una bella serata

Quella di ieri è stata una bella, tranquilla e serena serata.

Siamo tornati a casa dal centro estivo verso le sei e mezza.

Ho fatto la doccia mentre la piccola metteva/toglieva/metteva le figurine dal suo album.

Abbiamo mangiato ottimi spaghetti al pesto fatto in casa. Si stava bene in salotto, senza maglietta: il caldo non era eccessivo e non c’era nemmeno la solita umidità padana.

Dopo cena siamo usciti in bicicletta, destinazione gelateria, dove la piccola s’è pappata un cono da due euro, che gocciolava da tutte le parti (io no, non brucio sufficienti calorie per permettermi il gelato più di una volta la settimana).

Poi abbiamo fatto un giro per il paese, per finire a vedere una partita di calcetto. L’aria era fresca, non sembrava nemmeno di stare in terra padana (a parte le zanzare, ma la prossima volta prenderemo gli opportuni accorgimenti).

Alle dieci e mezza a letto, stanchi tutti e due (anche se per motivi diversi) e un sonno senza interruzioni fino a stamattina.

Basta ormai poco per noi cinquantenni…

Arriverà un giorno in cui ricorderò con nostalgia questi momenti, lo so. Per il momento li “capitalizzo”.

Annunci

21 giugno 2011 - Posted by | Notizie dal mondo fatato, Un po' di me | ,

13 commenti »

  1. e non solo per voi cinquantenni….basta poco sempre, perché sono proprio queste sensazioni delicate che danno sapore alla vita!!!!

    Commento di sabby | 21 giugno 2011 | Rispondi

  2. Per il momento li “capitalizzo” : trovo che sia bellissimo! Ti assicuro che anche a 42 anni è importante “capitalizzare”, e quelle che riguardano i miei figli sono le pagine più belle del mio blog. Io li chiamo “piccoli momenti di felicità” 🙂

    Non so perchè quella foto e “il tono” del tuo post mi hanno fatto venire in mente Paesi tuoi di Pavese.
    Lo so, non c’entra niente, per cui: o son strana io o il tuo modo di scrivere, a volte,mi fa uno strano effetto. 🙂
    Quasi quasi me lo rileggo. 🙂
    Buon pranzo.

    Commento di Rory | 21 giugno 2011 | Rispondi

  3. Toc toc, permesso, si può disturbare questo bloggaro???? Qui è l’aquilotta numero 501 che si appresta ad entrare 😆
    Che bello questo rapporto con la figlia, mi sembra di vedervi tu che vuoi fare il burbero e invece le sorridi con tenerezza e lei con tutto il musetto sporco di gelato che si lecca tutto intorno alla bocca con voluttà (consentimi l’espressione che non ne trovo altre)
    Io ho qualcosa di più di 50 anagraficamente (57), ma dentro ne ho appena 18 dici che è grave?
    Baci baci
    P.S. ma che brutto sto avatar, sembro un polipo 😥

    Commento di follettabacibaci | 21 giugno 2011 | Rispondi

  4. Bellissime sensazioni, @Aquila …. deliziosi momenti che, da Amico, vorrei riempissero ogni tuo giorno … hai una Bambina dolcissima !!!

    Commento di cavaliereerrante | 21 giugno 2011 | Rispondi

  5. Con questo post hai dato una bella “flebo” di serenità, piacevole davvero.

    A costo di apparire ripetitiva ti dico: goditi ogni istante possibile dell’infanzia di tua figlia.
    L’età non significa molto, bisogna avere la capacità di saper apprezzare le piccole cose, anche quotidiane.

    Cosa succede, la prova costume ha dato esiti non esaltanti? :mrgreen:

    E comunque non ci credo che non hai dato un’assaggiatina al gelato della piccola… 😉

    Commento di maria | 21 giugno 2011 | Rispondi

  6. Io invece ho passato un sereno pomeriggio sulla sabbia e sono appena tornata e docciata :mrgreen:
    PS: tutti mostriciattoli trovi qui, folletta 😉

    Commento di anto | 21 giugno 2011 | Rispondi

  7. La vita è fatta di tante piccole cose… Goditi la piccolina che crescono fin troppo presto 🙂

    Commento di Giulio GMDB© | 21 giugno 2011 | Rispondi

  8. sono momenti apparentemente “normali” e invece hanno una carica di sentimento incredibile.
    io ho perso mio padre che ero piccola, e adoro ricordare ogni momento condiviso e rimpiango quando magari gli dicevo “no… ora non mi va” e mi sono persa momenti che non mi ritorneranno, però… mica potevo sapere che…
    ti sorrido con nostalgica “invidia”

    Commento di sys | 22 giugno 2011 | Rispondi

  9. Sarà che sono quasi cinquantenne anch’io, ma adoro le serate così…

    Commento di Linda | 22 giugno 2011 | Rispondi

  10. Sarà che sono quasi cinquantenne anch’io, ma adoro serate così…

    Commento di Linda | 22 giugno 2011 | Rispondi

  11. Anto, mostriciattolo sarebbe carino, ma questo è proprio un octopus strabico e pure con i dentoni.
    Sys, magari poter rivivere certi momenti, io me li tengo tutti in fondo al cuore.
    Bhè, adesso caffè 😉

    Commento di follettabacibaci | 22 giugno 2011 | Rispondi

  12. perchè il mio l’hai visto? 😕

    Commento di anto | 22 giugno 2011 | Rispondi

  13. Ma se la vita comincia a 50 anni…..poveri noi che pubblicità che ti fai……..
    fortuna che c’è la fatina, si si fortuna che c’è lei a smuovere un pò questo papà un pò mogio…….dai su su svolazzare svolazzare…uno due uno due uno due 😆

    Però un abbraccio te lo meriti fai troppa tenerezza
    smakkete 😀

    Commento di kate | 23 giugno 2011 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: