Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

Manuale d’am3re

E’ ormai risaputo (ma ahimè, non ancora universalmente accettato), che le cose importanti nella vita di un essere umano sono tre: mangiare e dormire.

Purtroppo, a due di queste tre cose, cioè mangiare e dormire appunto, spesso occorre sottrarre un po’ di tempo, per dedicarlo alla famiglia, ai divertimenti, alla lettura e, purtroppo, anche al lavoro (c’è chi sottrae tempo anche alla terza cosa, e in questo modo poi accadono le disgrazie alle quali assistiamo quotidianamente nel mondo).

Accade quindi che l’amore si fa largo inaspettatamente, sotto le più diverse spoglie, qualche volta provocando anche qualche guaio.

Questo film di Giovanni Veronesi sviluppa tre gradevolissime storie che hanno per protagonista la terza cosa importante della vita, in tre momenti distinti dell’esistenza umana: giovinezza, maturità e oltre.

Nel primo episodio, Riccardo Scamarcio riesce perfino a trattenere entro limiti accettabili il suo sguardo da trota grigliata. Il merito a mio parere va al regista, a Laura Chiatti e Valeria Solarino, nonché alla compagnia di buontemponi toscani che sono un vero e proprio sollazzo.

Il secondo episodio, protagonista Carlo Verdone e Donatella Finocchiaro, si apre con una vera e propria performance comica dei due attori che mi ha fatto piangere dalle risate.

Senza soluzione di continuità si passa poi al terzo episodio, con due eccezionali interpretazioni di Michele Placido e Robert De Niro. De Niro è uno di quegli attori che recitano anche se stanno immobili.

E poi c’è lei: Monica Bellucci.

Come definirla?

Uno scorcio di paradiso mandatoci sulla terra per farci assaporare quello che può attenderci dopo, se facciamo i bravi prima.

La cappella sistina del genere femminile.

La prova che il buon Dio quando ci si mette fa proprio le cose per bene.

Vabbeh, mi fermo qui.

Un grazioso film, che fa trascorrere serenamente un paio d’orette.

Prima di tornare al lunedì, ai TG e a tutte le disgrazie di questo bislacco mondo.

Consoliamoci con questa, poso conosciuta ma molto bella.

Annunci

27 febbraio 2011 - Posted by | Film |

24 commenti »

  1. cioè.. sei andato un’altra volta al cinema??!!
    ma non vorrai esagerare?!!!!?
    :-)))
    anch’io ho visto un film molto bello e ve lo consiglio !
    http://www.mymovies.it/film/2010/intoparadiso/
    http://www.mymovies.it/gadget/ajax/trailer_film.asp?codicefilm=2010/07/278&div=risultato_scheda_film&id=63667

    Commento di 1,2,3stella | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  2. propongo come misura di emergenza, care co-lettrici di cotanto blog, di organizzare immediatamente un movimento anti-Bellucci il cui manifesto contenga i seguenti punti fondamentali:
    – libertà dalla tirannia delle donne troppo alte
    – basta con queste bocche carnose in evidenza
    – piantatela di umiliarci con i confronti di forme scultoree prorompenti
    – ma chi la dai a bere a quell’età con due figli un seno così te lo sogni.

    Se qualcuna ha altri punti da aggiungere, sono ben accetti.
    Ribelliamoci, donne!

    P.S. ti devo comunque riconoscere il merito di non essere attratto da donne anoressiche 😉

    Commento di Martina | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  3. Complimenti per la scelta della canzone, bella davvero.

    Lo vedrò come ho visto i precedenti. Io adoro Verdone e lo trovo, ora innorridite pure, quasi sexy… più di Scamarcio… De Niro, poi… che dire… sottoscrivo quello che hai detto tu. E ci aggiungo una nota femminile: è un gran figo.

    La Bellucci è uno schianto, ma preferisco il marito che è anche più giovane. De gustibus… e recita molto meglio (colpo di coda velenoso, ok…).

    Commento di Maria | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  4. Maria, brava, ecco un altro punto da aggiungere al manifesto 😀
    Su Verdone capisco benissimo quello che dici: anche se lui non mi piace particolarmente (nonstante lo consideri in gamba), è l’attrazione per gli uominoi con un sano senso dell’umorismo, che io trovo irresistibili.
    Io per esempio farei follie per Benigni. Non scherzo, è anche attrazione fisica… 😛
    ecco la differenza tra noi donne e gli uomini. Loro che si inebetiscono davanti alle varie Bellucci, Jolie, Belen (quest’ultima, consentitemi, ORRORE!), e noi che sognamo incontri romantici con Verdone, Benigni e Woody Allen.
    Senza contare De Niro (di cui ho visto tutti i film, tranne questo), che negli ultimi anni ha mostrato una buona vena comica e autoronica. Mi unisco al fan club 😉

    Commento di Martina | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  5. A me Verdone piace moltissimo, Scarmorcio un po’ meno…chissà che in questi giorni non riesca anch’io ad andarlo a vedere

    Commento di Lulu1538 | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  6. La cappella sistina del genere femminile.????
    Cioè…dico…non si può leggere!!Scusa se dissento, ma, seppur bella, non sa proprio recitare. L’unico suo film che ho visto con piacere è Malena, non per lei ma per il regista.
    Perciò penso che su qusto film…passo! Nonostante De Niro, che adoro!! 🙂

    Commento di Mamma non basta | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  7. Io lo so che siete invidiose…
    Eheheh!!! 😉 😉 😉

    Commento di aquilanonvedente | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  8. Non puoi dirlo se non ci vedi… 🙂

    Commento di Mamma non basta | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  9. rorypangi@gmail.com

    Il tuo parere mi farebbe molto piacere, sai che ti seguo da un pò…:-)
    Quando hai tempo…e quando ti va!
    Grazie.
    R.

    Commento di Mamma non basta | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  10. perché dovrei essere invidiosa di una donna alta 30 cm più di me, plurimilionaria, che vive probabilmente in 300mq di attico in centro parigino, ha una nanny per figlio, ha uomini che le sbavano dietro dappertutto ed è perfettamente realizzata e in carriera?
    davvero aquila, ma che ti salta in mente?
    :wicked:

    Commento di Martina | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  11. la faccina di cui ho sbagliato il codice era questa: 😈

    Commento di Martina | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  12. Nessuna invidia, non per l’aspetto fisico. Forse è l’ultima cosa che invidio nel prossimo. Mi accontenterei di una maggiore serenità, tranquillità economica e “felicità”. Non conosco di persona la Bellucci e l’unica cosa di cui posso essere certa è che non ha problemi economici. Ma per il resto… come si fa a saperlo? Ci sono persone bellissime e affermate ma profondamente infelici e insicure.

    Scusate se l’ho buttata un po’ troppo sul serio… ma oggi gira così. Sarà la pioggia.

    Commento di Maria | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  13. Ma ora mi diventi critico cinematografico!? Cioè… due post nel giro di poco su film! Ma… ma… ma!!! 😯

    Non è che mi hai pedinato per blog e ti sei accorto della mia passione per i blog che parlano di cinema?!?! 🙄

    Commento di Godot | 28 febbraio 2011 | Rispondi

  14. Mi sembra di capire che siano 4 le cose importanti nella vita: dormire, mangiare e andare al cinema!

    Commento di solindue | 1 marzo 2011 | Rispondi

  15. Pienamente d’accordo con te. Alla Bellucci non si chiede che sappia anche recitare, sarebbe troppo.
    Ma mi accontento anche degli occhi di Valeria Solarino. Mi incantano.
    @Martina: Come sarebbe a dire “Loro che si inebetiscono davanti alle varie Bellucci, Jolie, Belen”???
    Ti prego di non generalizzare insultandoci.
    La lista è moooolto più lunga 🙂 🙂

    Commento di D&R | 1 marzo 2011 | Rispondi

  16. ho visto i primi due e vedrò anche il terzo, anche a me piace un sacco andare al cinema…infatti come dice sol tra le cose importanti della vita c’è anche un bel film al cinema…vuoi mettere una serata: cena, cinema (o viceversa a seconda degli orari), amore e nanna???
    A presto

    Commento di Barbie | 1 marzo 2011 | Rispondi

  17. Barbie: ehm… sìsìsì, quelle quattro cose andrebbero anche bene. Peccato che mi tocca saltarne una… 😥

    Commento di aquilanonvedente | 2 marzo 2011 | Rispondi

  18. Non ho ancora voglia di vedere questo film… chissà perchè!

    Un bacione

    Commento di Kylie | 2 marzo 2011 | Rispondi

  19. I primi due mi son piaciuti molto..ma da quanto leggo non c’è paura che il 3 sia un fiasco!

    Commento di Farnocchia | 2 marzo 2011 | Rispondi

  20. Ser @Aquilapensante … ehm !
    Mentre “ci pensi” con legittima ( ma intempestiva ) riflessione … stai andando avanti con ‘la sceneggiatura’ del noto racconto avventuroso, che ci annunciasti in altro sito nello spazio ifigeniaco ???
    Guarda, che ci sono sviluppi interessanti, e ne potrebbe venir fuori un bel Film !
    A presto,
    buona domenica ( solare ) a te e alla tua ‘little Princess’ !

    Commento di cavaliereerrante | 6 marzo 2011 | Rispondi

  21. “E poi c’è lei: Monica Bellucci.
    Come definirla?
    Uno scorcio di paradiso mandatoci sulla terra per farci assaporare quello che può attenderci dopo, se facciamo i bravi prima.
    La cappella sistina del genere femminile.
    La prova che il buon Dio quando ci si mette fa proprio le cose per bene.”…..

    te piace ehhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!
    😉

    Commento di kate | 6 marzo 2011 | Rispondi

  22. Eh, Lady @Kate …
    Jè pjace, jè pjace, … ma
    chiamalo fesso !

    Commento di cavaliereerrante | 6 marzo 2011 | Rispondi

  23. Maaaah…
    Film grazioso okay, ma De Niro è davvero sprecato.

    Commento di Scrutatrice Di Universi | 7 marzo 2011 | Rispondi

  24. […] non è più un cinepanettone, ma comunque è ben lontano da film come Manuale d’am3re o di Immaturi, che hanno ben altro […]

    Pingback di Colpi di fulmine « Aquila Non Vedente | 30 dicembre 2012 | Rispondi


Se proprio vi prudono i tasti del pc, potete scrivere qualcosa... (ma niente parolacce, finirete nello spam)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: